Tutti a Merano in nome del buon vino

4 novembre 2016

Che siate semplici appassionati o esperti del mondo enologico, Merano Wine Festival è ciò che fa al caso vostro. Giunto alla sua 25esima edizione, l’evento prende il via da oggi 4 novembre fino a martedì 8 nella città dalla quale trae il nome, oltre 500 aziende vinicole selezionate tra nazionali e internazionali e 100 realtà italiane di alta gastronomia incastonata nella bellissima provincia di Bolzano. A dare impulso alla kermesse la presenza di oltre 500 aziende vinicole selezionate tra nazionali e internazionali e oltre 100 aziende italiane di alta gastronomia, il tutto corredato da un programma arricchito e attendo anche al mondo del food. Tra le novità dedicate ai professionisti e alla stampa di settore la Gourmet Arena for professional only, ma anche la tradizionale rassegna Bio&dynamica – che si sposta al Kurhaus – e la sezione Wine International che a partire da venerdì delizierà gli sopiti, focalizzandosi anche sui vini libanesi e georgiani.

merano1

Al Merano Wine Festival fanno ritorno anche le grandi iniziative di sempre come l’evento di beneficenza Charity Wine Masterclasses (degustazioni vinicole) o il Catwalk Champagne, dedicato esclusivamente alle bollicine francesi e che quest’anno gode del contributo del Club Excellence. La rassegna in questione concluderà il festival martedì 8 novembre all’intero della sala più grande del Kurhaus, dove sarà possibile degustare oltre 220 champagne. La novità più eclatante di questa edizione, però, è che dopo l’evento di Merano il festival si sposta a Roma (presso l’Acquario Romano) il 27 e 28 novembre con il Merano Award Selection. Una due giorni alla quale parteciperanno circa 50 aziende, dedicata a operatori del settore e soprattutto agli appassionati del buon vino per conoscere da vicino tutto il meglio del made in Italy, compreso il cibo, largamente rappresentato attraverso gli show coking di talentuosi chef stellati provenienti dal Piemonte, dall’Alto Adige, dalla Campania e dalla Sicilia.

merano2

Tante le cantine protagoniste della kermesse troviamo anche Castelfederal, Kurtin Wine, Tenute di Genagricola, Perla del Garda, Cantina Ricchi, Biosio Family Estates,  Bertani Domains, Castello di Potentino, San Salvatore, Varvaglione Vigne & Vini e così via. “Quest’anno abbiamo scelto Roma, in quanto Capitale d’Italia e forte punto di riferimento per il mercato alimentare italiano con circa 10mila esercizi attivi” – ha dichiarato Köcher – “Negli ultimi anni abbiamo infatti riscontrato un intensificarsi delle attività nel mondo Horeca, dagli eventi alle degustazioni, fino ai corsi delle scuole di cucina, che hanno dato impulso a nuove e importanti occasioni di business per le aziende vitivinicole” Parlando del Merano Wine Award, si tratta di un riconoscimento che viene attribuito ai vini che raggiungono un punteggio minimo di 88/100 quale marchio di alta qualità certificata in modo indipendente. Tutte le aziende che hanno ottenuto il bollino Rosso (88-88,99 punti), Gold (90-94,99 punti), Platinum (95+ punti) saranno le indiscusse protagoniste dell’edizione romana, dove presenteranno i vini premiati e due etichette a loro scelta di particolare pregio.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti