5 ricette ideali da preparare con la pentola a pressione

10 novembre 2016

Quando si parla di pentola a pressione i pareri sono discordanti: c’è chi afferma che non possa in alcun modo mancare tra gli utensili di una cucina dinamica e moderna e chi, invece, la guarda con sospetto. i principi nutritivi dei cibi subiscono una dispersione minore e si ha anche il vantaggio di una cottura più veloce Tra le perplessità più diffuse, una su tutte resiste nel tempo: la presunta pericolosità della pentola stessa. In realtà le pentole a pressione di nuova generazione sono assolutamente sicure e dotate, oltre che di una valvola di servizio per la fuoriuscita del vapore, di un’altra valvola che impedisce l’apertura accidentale del coperchio, garantendone la sicurezza. Utilizzando gli accessori che completano la pentola è possibile porre rimedio ad altri due ipotetici svantaggi dell’uso della pentola a pressione: quello della dispersione dei principi nutritivi delle materie prime e quello del numero limitato di piatti realizzabili, il tutto accompagnato dall’indubbio vantaggio di una cottura più veloce. Come? Utilizzando il cestello (ideale per la cottura di verdure delicate e a foglia larga), lo scodello (per tortini, sformati e in generale per le preparazioni che richiedono la presenza di uno stampo), la griglia (adatta a pesce in tranci e carni a fette e alla cottura al cartoccio) e il cestello forato (per la cottura di carne, pesce e verdure a vapore). Non ci credete? Provate: ecco 5 ricette dal primo al dolce da preparare con la pentola a pressione.

  1. crema di zucca e castagneCrema di zucca e castagne. Tagliate a piccoli pezzi della zucca gialla e della cipolla; uniteli a delle castagne e rosolateli in un filo d’olio direttamente nella pentola a pressione. Bagnate con brodo caldo e, chiuso il coperchio, cuocete per 15 minuti. Una volta pronta, frullate la preparazione. Servitele la crema dopo averla condita con sale e pepe e aver aggiunto due cucchiaini di panna fresca.
  2. brasato con polenta still (2)Brasato con polenta. Piatto tipico del nord Italia, è un secondo ideale per i pranzi delle domeniche invernali. Una delle caratteristiche della tecnica di cottura del brasare è la lentezza: la carne, dopo una rosolatura, è ricoperta di liquido e cotta per lungo tempo. Con la pentola a pressione i tempi possono essere notevolmente ridotti.
  3. polpo in pentola a pressione (5)Polpo. Cuocere il polpo non è facile, spesso si rischia di renderlo gommoso e immangiabile: la pentola a pressione può aiutarvi a mantenere le sue carni morbide e gustose. Insaporitelo con mentuccia, salvia o gli aromi che preferite e provate a seguire la nostra ricetta.
  4. cipolle ripieneCipolle ripiene. Tagliate a metà in senso orizzontale delle cipolle bianche. Pelate e tagliate a pezzi delle patate e cuocetele nel cestello della pentola a pressione, con 4 dl d’acqua, per 10 minuti. Sbollentate le cipolle in acqua salata per alcuni minuti e riempitele con le patate passate al passaverdure e condite con aglio e menta tritati, uova, sale e pepe. Cospargete le cipolle con parmigiano, olio e brodo e mettetele nell’apposito scodello. Unite 4 dl d’acqua e cuocete per 10 minuti.
  5. budinoBudino di ricotta. Amalgamate bene della ricotta, dello zucchero, buccia di limone, tuorli d’uovo e farina. Montate a neve degli albumi e incorporateli al composto. Imburrate e zuccherate degli stampini, riempiteli con la farcia e copriteli con un foglio di alluminio, metteteli poi nello scodello all’interno della pentola a pressione riempita con 4 dl di acqua. Cuocete per 15 minuti dall’inizio del sibilo. A parte caramellate dello zucchero, aggiungete del Cointreau, del succo e della marmellata d’arancia e portate all’ebollizione. Utilizzate la salsa per accompagnare i budini una volta raffreddati e sformati.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti