Taste of Excellence 2016: le attività dell’Academy

16 novembre 2016

Torna per la quarta edizione, dal 25 al 28 novembre presso gli spazi di SET (via Tirso, 14), la manifestazione capitolina ideata da Pietro Ciccotti, Taste of Excellence, un'edizione più coinvolta nell'aggiornamento professionale, grazie alla partecipazione di scuole e chef stellati con il patrocinio dell’Università di Roma Tre, nello specifico con il Dipartimento di Scienza e Cultura Enogastronomica. Nei quattro giorni di lavoro sono molteplici gli impegni e fittissimo il programma che si avvicenda, soddisfacendo un pubblico vasto per interessi e formazione. Questa edizione vede Taste of Excellence sempre più coinvolta e spronata nell’aggiornamento, grazie alla partecipazione di scuole di cucina e a chef di ristoranti stellati che prepareranno, sotto gli occhi curiosi dei partecipanti, piatti inediti raccontandone la genesi e l’evoluzione mentale che li conduce alla composizione, oltre ai risvolti più tecnici delle cotture e conservazioni. È proprio questo lo scopo di Excellence Academy, lo spazio attraverso il quale gli organizzatori intendono puntare l’attenzione e dedicare risorse per indagare e approfondire gli sviluppo di un mercato in costante crescita, coinvolgendo anche i giovani nel confronto sulle opportunità lavorative.

Cos’è Excellence Academy

chef

Per fare questo non si prescinde dal patrocinio dell’Università di Roma Tre e dalla partecipazione degli chef, in modo da calibrare e miscelare le competenze tecniche e formative sul campo: nulla è trascurato, ogni aspetto è ben enfatizzato e discusso. La Excellence Academy, spazio di confronto e di formazione, voluto per questa edizione di Taste of Excellence si pone come obiettivo proprio la formazione attraverso i canali interpretativi dei talk show e dei cooking show, di far luce e mettere in evidenza l’importanza e la valenza della formazione in tutti gli ambiti, dalla formazione nelle scuole professionalizzanti a un confronto critico e costruttivo tra gli interpreti e gli addetti ai lavori giornalistici della gastronomia. Ogni giorno sono previsti dialoghi e talk tra i maggiori esponenti, oltre alle sessioni di cucina in cui gli chef potranno mostrare quanto lavoro di ricerca risieda dietro un piatto in cooking show a quattro mani con ricette inedite.

Le start-up

idee

Analogamente, con lo stesso spirito di ricerca formativa, l’attenzione sarà posta sulle start-up del settore enogastronomico, angolo informativo sull’innovazione giovanile: l'innovazione parte da un'idea, ma per poterla sviluppare serve analisi critica e conoscenza pratica sarà direttamente l’azienda Digital Magics, specializzata in cura e sviluppo nonché nell’ideazione di innovazioni, a presentare le start-up che si pongono come obiettivo la facilitazione di nuovi ambiti commerciali e di marketing, grazie alla tecnologia applicata, del settore food & wine. L’innovazione parte sempre da un’idea, da uno spunto, ma per poterla sviluppare è necessaria una buona dose di analisi critica e di conoscenze pratiche. Questo lo scopo di coinvolgere una realtà come Digital Magics all’interno di una manifestazione come Taste of Excellence: fare in modo di mettere in contatto, facilitare la conoscenza e far sì che gli interpreti sappiano a chi potersi rivolgere per realizzare un loro sogno. Da questa necessità nasce l’esigenza e l’importanza di  capire come mettere in contatto i sogni con la realtà e questo sarà un perfetto momento di incontro.

Alla ricerca del cibo perfetto

Taste Of Excellence 2015

Le innovazioni non riguarderanno solo gli sviluppi futuri o l’imprenditorialità: nel corso di tutta la manifestazione si svolgeranno anche seminari di approfondimento su tematiche ampie legate alla ristorazione e alla gastronomia. Non mancherà un confronto sul ruolo del critico gastronomico, in veste di giudice oppure osservatore che coinvolgerà giornalisti di spicco del settore, così come un momento riservato alla materia nella forma più semplice e autorevole, come interpretazione del prodotto. Questo lo scopo del seminario Alla ricerca del cibo perfetto, per la ricerca degli ingredienti della cucina del futuro, a cavallo fra tradizione e innovazione, estro e cultura. Questo e molto altro ancora saranno i quattro giorni di cultura gastronomica previsti a Roma per Taste of Excellence.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti