Le guide di Agrodolce: dove mangiare in centro a Milano

21 novembre 2016

Fra turisti, studenti e manager in bicicletta o taxi, il centro di Milano risulta affollato a ogni ora del giorno. Eppure, a dispetto dell’abbondanza di negozi e monumenti, trovare un posto dove mangiare può non essere sempre così semplice: all’imbarazzo della scelta si aggiungono i locali che sembrano pensati solo per i turisti, quelli senza posti a sedere, quelli che non è chiaro che cosa servano. Ma per chi sa cosa cercare, il cuore della città, dalla fontana di San Babila a quella del Castello Sforzesco, offre moltissime opportunità per soddisfare gola e palato.

  1. terrazza-aperolUn’esplorazione gastronomica del centro di Milano non può che cominciare con l’aperitivo: un classico, in piazza Duomo, è il Camparino in Galleria. Qui il Campari si propone da solo o come ingrediente di diversi cocktail, dal Negroni all’Americano – ma se lo spritz lo preferite più dolce, attraversate la Galleria Vittorio Emanuele II e salite le scale del Mercato del Duomo, per accedere alla Terrazza Aperol, dove l’aperitivo si serve a partire dalle 18.
  2. signorvino_milano_5Per chi non rinuncia al classico vino, dietro le guglie del Duomo l’enoteca Signorvino accoglie i visitatori con calici di Franciacorta, Malvasia e Amarone, accompagnati da taglieri di salumi e formaggi.
  3. rinascenteSe il Duomo lo volete invece vedere dall’alto, scegliete un calice di Champagne al settimo piano della Rinascente: la food court dei grandi magazzini in attività da oltre 150 anni dispone infatti di ampie terrazze, ad appena una manciata di metri dalle guglie neogotiche.
  4. vun park hyattSenza allontanarvi troppo dalla piazza del Duomo, potrete decidere per un pranzo di gran classe da VUN, il ristorante del Park Hyatt hotel (via Silvio Pellico 3) guidato dallo chef Andrea Aprea. Il menu comprende classici del Sud come il fritto di paranza e gli spaghetti di grano arso, ma anche specialità lombarde come il riso carnaroli con scampi, limone e rosmarino.
  5. Ristorante CraccoDa Cracco (via Victor Hugo 4) la chef star più famosa della tv italiana prepara piatti come l’uovo allo zafferano, l’insalata russa caramellata, il risotto al nero con ricci di mare.
  6. Pescheria SpadariIn centro non mancano poi le possibilità per chi preferisce pasti più semplici e veloci: la Pescheria Spadari (via Spadari 4) propone ogni giorno un menu diverso, oltre a specialità sempre disponibili come il fish burger e l’insalata di mare.
  7. SpontiniSpontini, presente in centro con le due sedi di via Dogana 3 e via Santa Radegonda 11, è un classico della pizza al taglio alla milanese, ora ordinabile fino all’1 di notte.
  8. luiniNella stessa via Santa Radegonda, Luini serve sin dagli anni Cinquanta i panzerotti diventati tradizionali anche a Milano.
  9. musubiMusubi (via Santa Radegonda, 16), ad appena un paio di vetrine di distanza, propone street food giapponese come gli onigiri, i takoyaki e i temaki.
  10. pizza-fritta-sorbilloCibo di strada autenticamente italiano è invece quello dell’Antica Pizza Fritta Da Zia Esterina, in via Agnello 19: qui la pizza, ovviamente fritta, si serve farcita con ricotta, salame, ciccioli di maiale e fiordilatte, ripiegata su se stessa e quindi semplice da mangiare anche in piedi.
  11. gino sorbilloSe preferite sedervi, raggiungete largo Corsia dei servi e mettetevi in fila per un posto da Gino Sorbillo – Lievito Madre a Milano, locale del noto pizzaiolo napoletano che non accetta prenotazioni.
  12. antica focacceria san francescoIn alternativa, potreste apprezzare le specialità siciliane dell’Antica Focacceria San Francesco (via San Paolo 15): panelle, cazzilli, crocché e sfinciuni da portare via al banco o da ordinare a un tavolo.
  13. panini duriniPer la pausa pranzo, molti scelgono anche la semplicità di Panini Durini. I sandwich, tramezzini e toast preparati con pane lievitato naturalmente e farciture come la bresaola di Chiavenna e il salmone norvegese sono oggi serviti in molte sedi sparse per la città; ma tutto è nato nel 2011 a due passi da piazza San Babila, in via Durini 26.
  14. caffè trussardiUna pausa goumet è possibile anche presso il Caffè Trussardi (piazza della Scala 5), dove ordinare hamburger di Fassona o tagliatelle fresche, lanciando allo stesso tempo uno sguardo alle proposte di alta moda.
  15. pasticceria-san-carloPer concludere il pasto in dolcezza, o per una merenda a qualunque ora della giornata, le possibilità sono molte. in via Bandello 1 la Pasticceria San Carlo propone da oltre sessant’anni i dolci della tradizione milanese, serviti in un ambiente classico con banconi in legno e lunghe tovaglie con centrini.
  16. patisserie-des-revesStile francese è invece quello della Pâtisserie des Rêves, da meno di un anno in corso Magenta 7: il locale, elegantemente colorato e moderno, è adatto tanto a un tè con biscotti da sorbire al tavolo quanto a un caffè veloce con croissant.
  17. cioccolati italianiSe vi piace fare le cose in grande, la fontana di cioccolato alta tre metri di Cioccolati Italiani (in via San Raffaele 4, un’altra sede è in piazzetta San Giorgio) catturerà la vostra immaginazione: al palato penseranno i coni gelato con la punta di cioccolato fuso, le cioccolate calde con decine di aromi, i waffles e le crêpes della casa.
  18. vecchia latteriaTornata la voglia di salato, imboccate via Mazzini per dirigervi verso Porta Romana: lungo la strada, in via dell’Unione 6, vi imbatterete nelle specialità vegetariane della Vecchia Latteria, apprezzata per la pausa pranzo come per la merenda.
  19. wickysPiù in là troverete le creazioni fusion fra Oriente e Occidente di Wicky Prian, chef di Wicky’s Wicuisine Seafood (corso Italia 6).
  20. Al Mercato Burger Bar, MilanoScorgerete forse la fila di golosi in attesa di un hamburger vicino Al Mercato, in via Sant’Eufemia 16. I panini qui si farciscono con il foie gras, il cheddar invecchiato o la marmellata di cipolla rossa; ma se vorrete accomodarvi a un tavolo, potrete gustare anche specialità come i nervetti all’agro e il manzo alla brace.

Clicca qui per visualizzare la mappa

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti