A Firenze c’è Food & Wine in Progress

22 novembre 2016

Novembre per Firenze è un mese molto importante in ambito enogastronomico, e chiude l’ultimo weekend del mese con una grande kermesse in programma in  città. la seconda edizione di food and wine in progress torna a firenze il 27 e il 28 novembre alla stazione leopolda Infatti giunge alla sua seconda edizione Food and Wine in Progress, la grande manifestazione promossa dall’Unione Regionale Cuochi Toscani (URCT) e dall’Associazione Italiana Sommelier Toscana (AIS), che questo anno si svolgerà ancora alla Stazione Leopolda di Firenze domenica 27 e lunedì 28 novembre con tante novità. Convegni, cooking show, esibizioni di barman, incontri e la presenza di tanti chef stellati, faranno da cornice all’evento che ospita eccellenze toscane dell’enogastronomia, e che questa volta è affiancato anche dalla Coldiretti Toscana e da Confcommercio. Nei  due giorni alla Leopolda, il pubblico potrà incontrare e vedere all’opera centinaia di cuochi, tra i quali anche chef rinomati, oltre 130 aziende vitivinicole in esposizione e altrettante legate ai settori del beverage e del food. Inoltre dibattiti, convegni e approfondimenti per avvicinare il consumatore al mondo dell’agroalimentare italiano con una formula mai sperimentata prima.

show-cooking

Una grande area espositiva  sarà il centro delle attività di promozione dei prodotti e produttori di eccellenze enogastronomiche della Toscana, a cui si affiancheranno espositori del settore dell’ospitalità. Inoltre non mancherà il vino con l’Eccellenza di Toscana, il tradizionale tasting promosso e organizzato da AIS Toscana con banchi assaggio delle migliori etichette toscane, mini corsi gratuiti di avvicinamento alla degustazione  verticali su annate di eccellenza e degustazioni di selezioni speciali, come i Vini delle Anfore o una degustazione sensoriale per non vedenti in cui viene esaltata al massimo la componente olfattiva e gustativa. Mentre lo spazio di Italian Barman Style ospiterà eventi ispirati all’abbinamento tra cocktail e cibo, Barman Show a cura di Cocktail in the World, dimostrazioni di preparazioni classiche e nuove tendenze a cura di Mixology.

Gli chef

Tomei

Inoltre domenica 27 Novembre , dalle 16.00 alle 19.00 ci sarà Toscana d’Autunno, condotto da AnnaMaria Tossani, dove ogni chef presenterà un piatto regionale autunnale che sarà reinterpretato in chiave contemporanea. Partecipano all’evento Silvia Baracchi de Il Falconiere di Cortona, Matia Barciulli de l’Osteria di Passignano a Tavarnelle Val di Pesa, Lorenzo Barsotti del ristorante Filippo a Pietrasanta, Peter Brunel, chef stellato del BSJ di Firenze, Sara Conforti dell’Osteria del Vicario a Certaldo, Deborah Corsi della Perla del Mare a San Vincenzo, Entiana Osmenzeza del ristorante fiorentino Gurdulù , Maria Probst de La Tenda Rossa di Cerbaia, Luciano Zazzeri del ristorante La Pineta di Marina di Bibbona, Marco Stabile dell’Ora d’Aria di Firenze, Beatrice Segoni del ristorante fiorentino Konnubio e Cristiano Tomei de L’Imbuto di Lucca. Sarà possibile degustare i piatti degli chef in forma di assaggi a 5 euro.

I cooking show

hiroshiko shoda

Lo spazio dedicato ai cooking show sarà destinato agli chef, ai quali sarà consegnato il premio di Ambasciatore della Cucina Italiana da parte del Presidente della Federazione Italiana Cuochi, gli chef che cucineranno di fronte al pubblico spaziano da nord a sud, e non manca la cucina etnica e il premio Ambasciatore del Vino Toscano da parte di AIS Toscana al Sommelier che si è particolarmente distinto nel promuovere la cultura del vino. Tra gli chef presenti Gennaro Esposito della Torre del Saracino a Vico Equense, Vito Mollica del ristorante Four Seasons di Firenze e Milano, Valeria Piccini di Caino a Montemerano, Mirko Rossi de Il Doretto a Cecina, Paolo Gramaglia del President di Pompei, Giuseppe Di Iorio di Aroma a Roma e Marco Scaglione specializzato nella cucina senza glutine. Tutti gli chef cucineranno davanti ai presenti nella giornata di lunedì 28 novembre, realizzando piatti che stanno cambiando la storia della cucina italiana e internazionale. Due cooking show saranno dedicati alla cucina etnica: in particolare, quella thailandese con il ristorante Naga Thai Bistrot di Prato e giapponese, con lo chef Hirohiko Shoda che preparerà un piatto accompagnato da birra.

food-and-wine-in-progress

Il costo giornaliero della manifestazione è di 20 Euro per gli adulti, 10 euro per i soci FIC, AIS, Confcommercio e Coldiretti. 5 Euro per gli studenti, e gratuito per i bambini sotto i 12 anni.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti