Gottardo, il panettone svizzero che celebra la galleria più lunga del mondo

25 novembre 2016

L’11 dicembre 2016 verrà aperta la galleria ferroviaria alla base del massiccio del San Gottardo, in Svizzera. Sarà la più lunga al mondo (57 km) e, dopo 17 anni di lavori, permetterà di accorciare i tempi di percorrenza. Di quanto? due pasticcieri d'eccezione hanno creato il gottardo, panettone per la galleria più lunga del mondo Da Milano sarà possibile raggiungere Zurigo in 3 ore e 26 minuti invece che 4 ore e 3 minuti. Trenta minuti in meno di viaggio anche per arrivare a Lucerna. Un passo importante sia per gli scambi commerciali che per quelli turistici e culturali, oltre che per l’ambiente visto che si punta a una diminuzione del traffico su strada. E per festeggiare questo importante traguardo e questo legame ancora più stretto e veloce tra l’Italia e la Svizzera è nato il panettone Gottardo. A realizzarlo sono stati due pasticcieri rinomati e con una lunga storia di tradizioni alle spalle. Da una parte abbiamo Dario Loison, terza generazione del noto forno nato a Vicenza nel 1938, diventato un laboratorio artigiano con prodotti diffusi in tutto il mondo. Dall’altra parte, Matthias Bachmann che, con il fratello Raphael, gestisce la panetteria creata nel 1931 a Sursee, vicino a Lucerna, che oggi conta ben 17 punti vendita.

panettone-gottardo-2

L’idea è nata circa un anno fa. Alla presentazione hanno spiegato che è stata scelta la ricetta del panettone anche perché la sua forma a cupola ricorda quella del massiccio del San Gottardo. In più è il dolce simbolo delle feste. Loison e Bachmann si sono incontrati a Lucerna e insieme hanno creato un dolce che mettesse insieme la tradizione italiana con gli ingredienti svizzeri. Alla base di questo speciale panettone c’è infatti il burro del San Gottardo e il cioccolato Felchlin, due ingredienti provenienti dalle regioni ai piedi del massiccio, una più vicina geograficamente e linguisticamente alla Svizzera italiana e all’Italia, l’altra più vicina alla Svizzera tedesca. Il tutto è stato confezionato in una latta studiata per l’occasione. La confezione è decorata con manifesti che ricordano lo stile della Belle Époque e i momenti più significativi di questa linea ferroviaria. Il primo tunnel è stato infatti realizzato nel 1882. Contava 15 km di lunghezza e anche allora rappresentava la più lunga galleria ferroviaria al mondo. Altri eventi-monumenti celebrati sulla latta sono la linea del Brunig, che dal 1888 collega Interlaken e Lucerna, l’elettrificazione della ferrovia del San Gottardo nel 1922 e, naturalmente il nuovo tunnel.

gottardo

Il panettone Gottardo sarà venduto a 24 euro in punti vendita selezionati. Lo potete trovare in tutte le Confiserie Bachmann in Svizzera, nell’e-commerce di Loison e, fino al 31 dicembre, in Rinascente a Milano, Monza e Torino, dove ci saranno anche dei corner per le degustazioni. Sarà poi presente dal 12 al 18 dicembre allo Swiss Corner di piazza Cavour a Milano. Ancora non si sa se questa specialità sarà disponibile anche i prossimi anni, magari persino in altre stagioni. Quello che è certo fin da oggi è che la vecchia tratta ferroviaria sulla cima del San Gottardo resterà percorribile. Anzi, dal 2017 verrà valorizzata con un treno panoramico caratterizzato da ampie vetrate in modo da potersi godere davvero il viaggio e non solo la meta d’arrivo. E se visitate Lucerna nel periodo natalizio non perdetevi una tazza di vin brulè e il famoso panpepato (Lozärner Läbchueche) di Bachmann: dicono sia il migliore di tutta la Svizzera.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti