Capodanno: 6 cocktail a base champagne per il vostro brindisi

30 dicembre 2016

Il saluto al nuovo anno non può essere che sparkling: dall’aperitivo al brindisi di mezzanotte, è tutto un furore di bollicine.lo champagne è l'ingrediente ideale per preparare tanti cocktail sfiziosi con cui brindare al nuovo anno Il re di questa festa è lo champagne, da sorseggiare nei modi più disparati e con gli abbinamenti più originali. Noi vi suggeriamo di gustarlo in versione cocktail, magari accompagnato da tapas e appetizer vari, in attesa del cenone vero e proprio. Preziosissimo ingrediente di sorsi spensierati da condividere con gli amici, ideale per preparare long drink e cocktail fruttati, lo champagne si presta al bere miscelato anche grazie anche alla finezza delle sue bollicine (ottenute grazie al cosiddetto Metodo Champenoise), all’acidità spiccata e ben equilibrata e alla complessità aromatica. In alternativa allo champagne, prodotto solo ed esclusivamente nella piccola regione francese da cui prende il nome, potete utilizzare spumanti Metodo Classico: stessa raffinatezza, denominazione diversa. Curiosi di saperne di più? Ecco 6 cocktail a base champagne con cui celebrare il 2017 in grande stile.

  1. cocktailSuggestioni mediterranee nel cocktail vodka, succo di fico d’india e champagne brut. Da sorseggiare nella classica flûte. Profumato ed elegante.
  2. gin-e-bergamottoAncora i profumi del sud nel cocktail con gin, succo di bergamotto, sciroppo di zucchero e champagne, meglio se un dosaggio zero, cioè uno champagne che non ha avuto addizioni di zucchero dopo la spumantizzazione. Rinfrescante, da bere in una coppa Martini con zucchero e buccia di bergamotto sul bordo.
  3. cocktailAltro cocktail perfetto per il brindisi di capodanno è quello a base di  estratto di arancia rossa di Sicilia. Il succo si sposa con il brandy e lo champagne, rigorosamente brut, in modo che la miscelazione non risulti eccessivamente dolce.
  4. cocktail capodannoUn omaggio al Mimosa, il celebre drink nato nella Parigi degli anni Venti e ricetta ufficiale I.B.A. (International Bartenders Association)  è la rivisitazione con succo di clementine da miscelare in proporzioni uguali con lo champagne.
  5. cocktail cachiUna variante del celebre drink Caribbean, perfetta per dare un tocco esotico al capodanno, è quella che vede aggiunto al rum chiaro e all’angostura, succo di cachi e champagne extra dry. Da servire in un tumbler medio.
  6. spritzAperol e champagne rosé è il pre dinner a cui non si può rinunciare: un drink leggero, da aperitivo, ideale per dare il via al party e ai festeggiamenti.

 

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti