Wine&Siena 2017: tutto quello che c’è da sapere

15 gennaio 2017

Avete mai degustato un vino circondati da opere d’arte? Avete mai provato a tenere in mano un calice, mentre ammiravate opere di pittori trecenteschi? wine&siena ospita più di 250 produttori vitivinicoli selezionati tra i vincitori annuali del merano wineawardEcco, avrete l’occasione tra qualche giorno, il 21 e 22 gennaio, con la seconda edizione di Wine & Siena, Capolavori del gusto 2017: la manifestazione, dedicata alla valorizzazione delle eccellenze vitivinicole e gastronomiche dei territori italiani, torna nelle sale di Rocca Salimbeni, sede centrale del Monte dei Paschi di Siena, al Grand Hotel Continental e, questa volta, vedrà aprirsi le porte anche dell’Università di Siena (il Rettorato sarà la sede di Food&Siena) le sale di Palazzo Sansedoni e le storiche sale del Museo Civico all’interno del Palazzo Pubblico in Piazza del Campo. L’evento senese, firmato dagli ideatori del Merano Wine Festival, prevede la partecipazione di oltre 250 produttori vinicoli, selezionati tra i vincitori degli annuali Merano WineAward, oltre a tante personalità che orbitano intono al mondo della gastronomia. Ma come si svolgerà la kermesse senese? Quali saranno gli appuntamenti da non perdere? Scopriamolo insieme.

Gli appuntamenti e le novità di Wine&Siena 2017

verticale vino

In entrambi i giorni, nelle sale della Rocca Salimbeni si svolgerà Chianti & More dove ad aspettarvi ci saranno i produttori di Chianti, Chianti Classico, Chianti Colline Senesi, Val di Cornia, Montecucco e Cortona. I bellissimi saloni del Grand Hotel Continental ospiteranno White, Sparkling & More con i vini provenienti da Alto Adige, Trentino, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Emilia Romagna, Lazio e Abruzzo. La sede del Rettorato invece vedrà scendere in campo, oltre a Food&Siena, i vini White&Red della Costa Toscana, di Carmignano, di Bolgheri, di San Gimignano; e ancora Piemonte, Veneto, Sicilia e tanto altro. Venerdì 20 gennaio si svolgerà l’evento Small Plates Gala, al Rettorato dell’Università: una cena con menu degustazione composto dai piatti dei più rinomati ristoranti di Siena abbinati a vari vini di aziende vinicole presenti durante la manifestazione. Dal Tonno di coniglio del ristorante La Limonaia dell’Hotel Garden alla Crema di ceci con polpo spadellato al rosmarino del ristorante Il Mestolo, la cena, disponibile solo su prenotazione, sarà l’occasione per comprendere lo stretto legame che lega piatti e calici.

degustare vino

A Palazzo Sansedoni invece si svolgeranno tasting, degustazioni e masterclasses: il 21 gennaio, dalle 11.00, sarà protagonista l’Alto Adige con la degustazione guidata da Ivan Tschnett di Castelfeder e la verticale di Pinot Nero Riserva Burgum Novum. Alle ore 16.00 Marco Pallanti del Castello di Ama, vi guiderà alla scoperta del Chianti Classico Riserva Gran Selezione San Lorenzo. Tanti gli appuntamenti anche per domenica 22 gennaio, quando a essere protagoniste saranno le verticali di Chianti Classico Gran Selezione di Rocca delle Macie e di Carmignano Villa di Capezzana. Sembra davvero che Wine&Siena sia un’ottima occasione per affinare le proprie conoscenze enogastronomiche, non trovate? 

  • IMMAGINE
  • lafinestradistefania.it

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti