How to: modi alternativi per usare la piastra per waffle

6 febbraio 2017

Invitanti e croccanti, dalla forma tipica a nido d’ape, in versione dolce o salata, i waffle sono deliziose creazioni di impasto cotte sulla loro caratteristica piastra. Utilissima in cucina, non necessita di particolare pulizia, non necessita di essere unta. L’accensione della spia indica il raggiungimento della temperatura di cottura giusta: regolandosi facilmente con la quantità di impasto da impiegare, il gioco sarà fatto. Uno strumento particolare, il cui utilizzo apparentemente potrebbe sembrare a senso unico, ma grazie alla sua versatilità e alla sua facilità di impiego, può essere utilizzato in mille modi. Vi proponiamo una carrellata di utilizzi alternativi, con cui sbizzarrire il vostro estro culinario.

  1. waffle-omeletteOmelette e frittate: forse uno dei modi più divertenti di usare la cialdiera. Accesa la piastra e raggiunta la temperatura ideale, vi consigliamo di versare la pastella di uova per poi ricoprirla con la farcitura prescelta (tocchetti di verdure, salumi, formaggi freschi); una volta cotta, ripiegate l’omelette su se stessa, servendola ancora calda.
  2. waffle sandwichWaffle sandwich: il panino universale dalle vesti (in questo caso) a nido d’ape che racchiude stuzzicanti farciture. Innumerevoli le versioni, dai formaggi freschi ai salumi, alle verdure cotte o crude a cui aggiungere numerose salse. Da provare il waffle all’erba cipollina che racchiude un allettante farcitura a base di pomodori, prosciutto, bresaola, mozzarella e senape.
  3. waffle-piadinaWaffle piadina: una volta raggiunta la temperatura adagiate sulla piastra la piadina, farcendola e poi coprendola con una seconda piadina. Chiusa la piastra superiore, in soli 5 minuti, il risultato sarà una gustosa piadina dal ripieno filante, sana e leggera.
  4. waffle-quesadillaWaffle quesadilla: deliziose tortillas messicane a base di farina di mais dall’impasto leggero riccamente farcite con queso e verdure. Una volta cotte (servono 3-4 minuti), si possono servire con pico de gallo e guacamole.
  5. pizza-wafflePizza waffle: un’idea simpatica da rubare per un aperitivo all’ultimo minuto o un buffet alternativo. Insolite e sfiziose, cotte in meno di 20 minuti, queste pizzette dall’originale forma a  nido d’ape, farcite con pomodoro e mozzarella stupiranno i vostri ospiti. Invitanti anche altre versioni arricchite da salumi, formaggi cremosi e verdure.
  6. Verdure grigliate: cuocere le verdure in maniera veloce, non è mai stato così facile e sano. Melanzane, zucchine, carciofi , funghi e molto altro ancora possono essere protagonisti di contorni semplici e sfiziosi, ideali per accompagnare piatti di carne o pesce. Tagliate le verdure a fette sottili e grigliatele per qualche minuto con la piastra da waffle.
  7. waffle-browniesWaffle brownie: per uno spuntino pomeridiano consigliamo questi classici dolcetti americani dalla caratteristica forma a quadri fatti senza lievito, solo con farina, zucchero, cioccolato fondente, burro, uova e nocciole. Cuocerli sulla piastra da waffle potrebbe essere ancora più semplice: provate con la nostra ricetta dei brownies.

I commenti degli utenti