Milano: torna la seconda edizione del Salon du Chocolat

8 febbraio 2017

Con l’avvicinarsi di San Valentino torna a Milano il Salon du Chocolat, il festival dedicato al cacao in tutte le sue forme e varianti.dal 9 al 12 febbraio la seconda edizione del salon du chocolat, tra eventi e grandi nomi della pasticceria Visto il successo dell’edizione precedente, quest’anno la manifestazione durerà un giorno in più (dal 9 al 12 febbraio) e sarà ospitata in una location molto più grande, il MiCo Gate3 in zona Portello. Il segno più è una costante tra le novità del Salon du Chocolat 2017: più espositori (80, il doppio dell’anno scorso) più presenze internazionali (tra cui rappresentanti del Camerun, del Perù, del Venezuela, del Vietnam, del Togo) e più eventi (un calendario fittissimo di 111 appuntamenti disposti su tre palchi distinti). E con oltre 4000 biglietti venduti in prevendita sembra proprio che il pubblico apprezzi. A richiamare l’attenzione sicuramente ha contribuito la presenza di grandi nomi del panorama culinario. Tra questi il maestro Ernst Knam che, tra l’altro, realizzerà il simbolo del salone: una scultura in cioccolato lavorata a mano dal titolo Love Over All. Il progetto è stato elaborato in collaborazione con l’architetto Fabio Novembre e sarà esposto all’ingresso della fiera a partire dal giorno dell’inaugurazione.

Milano 13-10-2015 - Ernst KnamInaugurazionePhoto:SimonPalfrader/red

Questa commistione di arti, tra cioccolateria e design, sarà una delle costanti del Salon du Chocolat come ha sottolineato Pietro Carretani, curatore del salone: “Vogliamo promuovere la cultura del cioccolato di qualità e cogliere l’occasione per dare una lettura diversa di questo ingrediente che è anche cultura, agricoltura, artigianalità, arte, moda, design“. Non a caso uno dei primi eventi del festival (l’inaugurazione sarà giovedì 9 febbraio alle ore 18:00) sarà una sfilata di sedici abiti in cioccolato firmati dall’Accademia Maestri Pasticceri Italiani (Ampi) in collaborazione con gli stilisti-studenti della Nuova Accademia di Belle Arti di Milano (NABA). Al progetto hanno collaborato, tra gli altri, Davide Comaschi, medaglia d’oro al World Chocolate Master di Parigi nel 2013 ed Ernst Knam. Curiosi di scoprire il programma completo? Ecco cosa succederà durante il festival più goloso dell’anno.

Gli eventi

praline-2

Un programma carico di cooking show, degustazioni guidate – curate dalla Compagnia del Cioccolato – presentazioni (tra cui quella di Carlo Cracco con il suo libro È nato prima l’uovo o la farina?) interventi di produttori e artigiani, dibattiti, abbinamenti speciali e stand per gli acquisti. Il 9 febbraio (replica l’11 febbraio) Davide Comaschi presenterà la ricetta del cioccolatino Cuore di San Valentino 2017, realizzato per la Lega Italiana per la Lotta ai Tumori, in vista di una raccolta fondi che proseguirà per tutti i quattro giorni della manifestazione. Sarà poi a disposizione un intero spazio dedicato al mondo vegan, con lo chef Simone Salvini e altri esperti di cucina vegetale. Si parlerà di cioccolato crudista e gluten free, di fermentazione e di mixology, tendenze che negli ultimi anni spopolano in Italia e non solo.

lavorazione salon du chocolat

Tutti coloro che vogliano capire come si maneggia e si crea il cioccolato potranno recarsi nel Village Bean to Bar curato da Fermento Cacao: i partecipanti potranno immergersi nei vari passaggi della filiera, passando dal seme alla tavoletta e incontrando rappresentanti di piantagioni di diverse parti del mondo. Appuntamento invece con tutti gli appassionati di arte e cacao per sabato 11 febbraio, quando Knam dipingerà un particolare quadro al cioccolato usando tecniche diverse, dalla spennellatura al dripping, metodo tanto amato dall’artista Jackson Pollock. Tante le sorprese previste anche per domenica 12 febbraio, quando a partire  dalle ore 13:00 la Compagnia del Cioccolato consegnerà la Tavoletta d’Oro, l’oscar del cioccolato italiano. Vi abbiamo fatto venire l’acquolina in bocca, vero?

I commenti degli utenti