Coming Soon: Asia’s 50 best Restaurants

15 febbraio 2017

Il 21 febbraio a Bangkok sarà svelata la classifica dei migliori 50 ristoranti in Asia per il 2017, e noi saremo lì per raccontarvelo. Asia 50 best Restaurants è uno spin-off della lista più attesa del mondo: The Word’s 50 best, che quest’anno sarà presentata a Melbourne il 6 di Aprile. Come sappiamo, l’Occidente gastronomico è sempre più affascinato da tecniche e ingredienti provenienti da Est, ed è per questo che vale la pena seguire con attenzione quel che succede a livello di alta cucina da quel lato del mondo. Molti dei grandi ristoranti asiatici sono inclusi anche nella lista mondiale, in posizioni di tutto rispetto almeno nel 2016: Narisawa ( n°8, Tokyo), Amber (n°20, Hong Kong), Gaggan (n°23, Bangkok), Nihonryori Ryugin (n°31, Tokyo), Restaurant André (n°32, Singapore), Nahm (n°37, Bangkok), Ultraviolet by Paul Pairet (n°42, Shanghai). E i premi speciali per il 2017 sono già stati assegnati:

Premi speciali

chef-umberto-bombana

Dell’italianissimo premio alla carriera (Lifetime Achievement Award) ne abbiamo già parlato: il vincitore è Umberto Bombana, bergamasco, per il suo 8 ½ Otto e Mezzo di Hong Kong. Bombana riporta l’Italia al centro dell’attenzione dopo soli 8 mesi dalla vittoria di Massimo Bottura, eletto primo del mondo a NYC lo scorso giugno. La migliore chef donna d’Asia invece è May Chow del Little Bao, ristorante di Hong Kong e Bangkok. Per gli altri premi speciali, in particolare Asia’s Best Pastry Chef  e Chefs’ Choice Award, dovremo aspettare il prossimo 21 febbraio.

Gli italiani in gara

luca-fantin

In effetti di italiani non ce ne sono, al di fuori di Umberto Bombana naturalmente. Noi però abbiamo molte speranze riposte su almeno due ragazzi che vivono in Asia da molti anni e che stanno facendo un ottimo lavoro. Il primo è Luca Fantin, del Bulgari di Tokyo. Talento brillante il suo, messo a servizio di una catena di alberghi e ristoranti di lusso che sta mostrando sempre maggiore interesse per l’alta cucina di riconosciuto livello. Ci aspettiamo di vederlo entrare nei primi 50, cosa che auguriamo anche a Pino Lavarra, chef pugliese del Ritz-Carlton di Hong Kong.

Il favorito: Gaggan Anand

Gaggan

E poi c’è lui, il super favorito, l’indiano di adozione thailandese Gaggan Anand. Bellissima storia di resilienza la sua: da chef per catering in India ad acclamato cuoco a livello mondiale. Gaggan ha trionfato agli Asia’s 50 best Restaurants per il 2015 e per il 2016, e molti credono che rimarrà in cima alla lista anche nel 2017. Siamo stati a provare il suo ristorante esattamente un anno fa e non ci stupirebbe trovarlo ancora al primo posto. Vedremo cosa avranno deciso i votanti, mentre noi ci aggiorniamo al prossimo 21 febbraio, direttamente dall’Hotel W della capitale thailandese. Stay Tuned!

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti