Freakshakes: belli da vedere, buoni da mangiare?

4 marzo 2017

Il primo dubbio che ti assale quando lo osservi è: “Ma si mangia o si beve? E, soprattutto, come?” Il freakshake non è un frappé come tutti gli altri. Non è fatto solo di latte, frutta o gelato. la base di milkshake è arricchita con biscotti, ciambelle, pezzi di torta, salse dolci Non sta dentro il bicchiere e soprattutto non è dietetico. Arrivati direttamente dall’Australia, i freakshakes sono una delle tendenze 2017 in fatto di cibo e stanno iniziando a diffondersi anche negli Stati Uniti e nel Regno Unito. Sono dei frullati mangiaebevi con dentro praticamente di tutto. La base frappé, già servita di per sé in una tazza o un boccale formato famiglia, è arricchita con biscotti, ciambelle e pezzi di torta. Ma non è certo finita qui. Si continua, in sequenza verticale, con le salse (al burro o al caramello tanto per stare leggeri), poi con la panna montata e infine con cereali, caramelle, cioccolatini e confettini.

freakshakes-3

Non stiamo neanche a parlare delle calorie: è ovvio che superano abbondantemente l’intero fabbisogno giornaliero, senza neanche considerare la bomba di zuccheri raffinati che si portano dietro. Ma i freakshakes piacciono, e anche tanto, soprattutto a quelli che prima di tentare di mangiarli vogliono a tutti i costi fotografarli.

freakshakes-2

La proprietaria della prima pasticceria australiana di freakshakes, Anna Petridis, ha dichiarato che l’idea è nata proprio così: realizzare un prodotto che spingesse il cliente a fotografarlo e a postarlo sui social prima di essere inondato dallo zucchero. Operazione perfettamente riuscita: nel giro di 2 anni, la pasticceria ha ottenuto quasi 45 mila followers su Instagram e 53 mila su Facebook. Non a caso, i freakshakes sono stati definiti cibo da social da Thefoodpeople, agenzia che si occupa di trend alimentari. Secondo gli esperti sono anche, però, una ribellione ai trend alimentari super-salutisti che si stanno diffondendo con altrettanta velocità. E voi vorreste i freakshakes anche in Italia?

I commenti degli utenti