Napoli: dove mangiare il miglior kebab

8 marzo 2017

Nella patria dello street food ha trovato spazio anche il kebab. Ebbene sì, a Napoli non ci si fa mancare proprio nulla, nemmeno il cibo etnico, anzi. Anche se si fa spesso confusione tra kebab e pita o gyropita che dir si voglia. i locali dediti alla vendita del kebab sono concentrati principalmente nel centro storico È una questione di ricette: c’è chi segue lo stile turco, chi quello propriamente arabo e chi confonde (ma non a torto) la pita greca con il kebab. Alla fine si può dire che il kebab, come il sushi, sia stato occidentalizzato, quindi sono state messe insieme probabilmente tante ricette e ne è venuto fuori un melting pot di ingredienti e di versioni che non fanno arrabbiare nessuno, c’è di tutto. I locali dediti alla vendita del kebab sono concentrati principalmente nel centro storico. Alcuni tra questi questi si trovano addirittura sulla stessa strada, ed è favorita in particolar modo la zona universitaria, probabilmente perché sono soprattutto gli studenti i migliori clienti dei kebabbari. Proviamo ad indicare quelli che per noi sono i migliori kebab di Napoli.

  1. o-talebano-2O’ Talebano Kebab Store (via Porta di Massa, 8): ci troviamo proprio di fronte alla facoltà di Lettere e Filosofia della Federico II. Ha riscosso talmente tanto successo che aspira a diventare addirittura un franchising. Il kebab può essere servito nel panino o nella maniera classica, cioè nella pita. Ciò che caratterizza un po’ tutti i kebab partenopei sono le patatine fritte non mancano mai, nemmeno qui. La farcitura classica è con pollo, patatine, pomodori, cipolle, insalata, condito con salsa tzatziki e a scelta con ketchup e maionese ed un pizzico di salsa piccante.
  2. vite-viteVite Vite (via Cisterna dell’Olio 38): non è uno di quei locali dove si mangia solo kebab, si preparano sostanzialmente panini di ogni specie, il kebab è una delle tante offerte, molto buono tra l’altro. Ci sono ancora due indirizzi dove potete trovare Vite Vite, uno in Via Diaz e uno ad Agnano. Ci si trova un po’ di tutto, dai panini secondo la tradizione partenopea ai kebab in perfetto stile arabo. In carta si trovano anche la versione vegetariana e persino quella napoletana, con pollo, provola e friarielli.
  3. petra-kebabPetra Kebab (via Sant’Anna dei Lombardi, 11): ed eccoci arrivati a quella che è considerata un po’ la strada dei kebabbari napoletani, visto che solo qui ci sono un bel po’ di locali che vale la pena visitare. Petra Kebab è uno di questi, i kebab sono ispirati un po’ a tutte le città del mondo, con ingredienti che caratterizzano il territorio, tipo lo Sri Lanka con riso, kebab e contorni vari. In questo caso è un locale sostanzialmente da asporto, quindi prendi e vai.
  4. aladin-kebabAladin Kebab (via Sant’Anna dei Lombardi, 18): siamo sempre in zona centro storico della città, Aladin Kebab è un punto di riferimento certo per gli amanti del kebab, che può essere servito al piatto o in versione take away. Il locale è molto piccolo, un paio di tavolini a disposizione, ma vale la pena passarci per un assaggio. I kebab si possono personalizzare con i condimenti ed i contorni che si preferiscono.
  5. Kebab.com (via Giuseppe Simonelli, 26): ancora un indirizzo abbastanza centrale, esattamente alle spalle di piazza Carità, dove prendono vita i Quartieri Spagnoli. Anche in questo caso si tratta di un locale molto piccolo, come per la maggior parte dei kebabbari di città, non ci si può sedere ma si può gustare un ottimo kebab. I prezzi non sono eccessivi, infatti il rapporto qualità prezzo è simile agli altri, soddisfacente.

Clicca qui per visualizzare la mappa

I commenti degli utenti