Napoli: dove si fa la miglior colazione?

27 marzo 2017

A che bell’ ‘o cafè, pure in carcere ‘o sann’ fa’” cantava De Andrè nella sua Don Raffae’. E come tutti ben sanno, il napoletano senza caffè non comincia la sua giornata. Ma abbinato al caffè ci deve essere anche il buon gusto, zuccheri che danno energia in ogni forma. Che siano sfogliatelle, cornetti o brioche, l’importante è che siano fatti bene. La colazione per molti a Napoli è un rito sacrosanto, per cui anche se fai mezz’ora di ritardo a lavoro non importa, la cosa fondamentale è che tu ci vada a stomaco pieno. Ma se non hai nemmeno il tempo di spalmare un po’ di marmellata su una fetta biscottata, come fai? C’è sempre il tempo del primo caffè a casa, questo è chiaro, ma poi ti conviene fermarti al bar 5 minuti contati e godere del tuo pasto preferito della giornata. Tutto questo per preannunciarvi la segnalazione di alcuni posti a Napoli dove la colazione è una buona scusa per coccolarsi un po’.

  1. 1gambrinusGran Caffè Gambrinus (piazza del Plebiscito): la storia dei bar a Napoli è stata scritta qui, al Gran Caffè Gambrinus. Non c’è turista o napoletano che non si sia fermato, almeno una volta nella sua vita, al Gambrinus, con vista sulla piazza più famosa della città, sul palazzo reale e il Teatro San Carlo. Lo stile classico dell’ambiente interno e delle tazzine, il caffè preparato secondo la tradizione, i dolci esposti in bella vista al banco, il cappuccino che è un rituale vero e proprio e l’accoglienza del personale vi invoglieranno a fermarvi per godere la vostra colazione.
  2. bar-salvoBar Salvo (via Enrico Alvino 73): siamo al Vomero, in zona collinare, e il Bar Salvo realizza uno dei migliori cornetti della città. La ricetta del cornetto di pasta sfoglia è segreta, nessuno riesce ad imitarla, ma chi osa dubitare della freschezza del prodotto è puntualmente invitato nel laboratorio sottostante per far vedere che qui non si raccontano bugie. Diventato un bar storico, ha alle spalle oltre sessant’anni di attività. Non ci si può accomodare perché non ci sono tavolini a disposizione, bisogna armarsi solo di santa pazienza per la fila da attendere.
  3. attanasioSfogliatelle Attanasio (vico Ferrovia 1-4): la sfogliatella si mangia sempre, in qualsiasi momento della giornata, anche a colazione. Chi si trova di passaggio per andare alla stazione centrale di piazza Garibaldi, trova sempre un po’ di tempo per fermarsi da Attanasio e prendere una sfogliatella, riccia o frolla che sia. Anzi c’è chi addirittura si fa preparare un cartoccio che, se non è destinato a qualche parente o amico residente in un’altra città, sicuramente servirà da supporto mangereccio durante il viaggio. Se avete tempo anche per il caffè, allora conviene fermarvi al vicino Bar Mexico di piazza Garibaldi, si trova proprio sulla strada verso la stazione.
  4. birdys-bakery-1Birdy’s Bakery (vico Belledonne a Chiaia 14/b): negli ultimi tempi si è sempre più diffusa la moda della colazione in stile anglo/americano. Ci troviamo nel salotto di Napoli e Birdy’s Bakery è stata una delle prime ad aprire i battenti e a diffondere questa cultura nell’ambiente partenopeo. Se siete appena tornati da un viaggio o se semplicemente amate tutto ciò che è cibo d’oltreoceano, vi trovate nel posto giusto. Uova e bacon, pancake, muffin, cookies, milkshake, bagel farciti, french toast, ogni desiderio sarà un ordine.
  5. healthyHealthy (via Giovanni Merliani 118): ce n’è per tutti i gusti in fatto di colazione a Napoli, anche per quelli un po’ più attenti alla propria salute. Uno di questi posti è Healthy, dove la colazione è tutta sana e biologica all’interno del Biobar. Perché Healthy è un centro polisettoriale che propone, tra varie offerte salutiste, anche cibo e bevande che seguono la stessa filosofia. Colazione da consigliare anche per chi ha intolleranze, al glutine ad esempio, con i prodotti gluten free, o al lattosio, con un ottimo cappuccino con latte di soia. I cornetti non sono da sottovalutare, soprattutto quello con farina integrale.
  6. chalet-ciroChalet Ciro (via Caracciolo, Napoli): se avete voglia di una colazione rilassante con vista mare, non potete perdere lo Chalet Ciro, un’istituzione ormai per tutti i napoletani. È sempre aperto, a qualsiasi orario, ma lasciatevi conquistare innanzitutto dalla vista sul molo di Mergellina e poi naturalmente da quella che è considerata la migliore graffa della città. L’impasto è leggerissimo, non appesantisce, non è unta ed è zuccherata al punto giusto. Non troverete solo quella, naturalmente, ma un assaggio è d’obbligo. E se proprio non ci riuscite a colazione, potete sempre riprovarci a merenda, alle ore 17 in punto.
  7. bellaviaPasticceria Vincenzo Bellavia (piazza Muzji 27/28): la piazza è meglio nota come Piazza Arenella, perché segna il confine tra il Vomero ed appunto l’Arenella, anche se fanno parte della stessa municipalità. Si tratta di una delle pasticcerie più storiche di Napoli, in particolare nei giorni festivi viene presa letteralmente d’assalto per i dolci che produce. Ma anche di primo mattino troverete i dolci classici della colazione all’italiana, in particolare delle ottime brioche, accompagnate da un buon caffè o cappuccino.
  8. Anhelo Bistrot (via Bisignano 3): l’avventura di questo locale è cominciata proprio dal caffè, ottenuto con una miscela importata da Brasile, Centro America ed Etiopia, distribuita poi da Anhelo in varie strutture oltre che proposta in quello che poi è diventato Anhelo bistrot. Ma non si beve solo caffè, in carta troverete un’accurata selezione di tè e tisane e succhi di frutta biologici. Inoltre potrete addolcire la vostra colazione con croissant francesi, torte e biscotti di loro produzione.
  9. scaturchioScaturchio Opera Cafè (piazza Trieste e Trento): proprio all’interno del Teatro San Carlo ha sede uno dei punti vendita di Scaturchio, noto in tutta la città soprattutto per i suoi dolci. La sede storica si trova ancora a Piazza San Domenico Maggiore, ma fare colazione all’Opera Cafè fa più chic. Per gli amanti di sfogliatelle, babà, ministeriali e zeppole di San Giuseppe, questo è il luogo adatto, perché potete sedervi comodamente ai tavolini eleganti del teatro e gustarli in tutta tranquillità bevendo un tè o un caffè, magari ascoltando in sottofondo le prove dei musicisti del teatro.
  10. Bar Miraglia (via Tribunali 384): fra tutti i luoghi fino ad ora consigliati, questo risulterà sicuramente quello più spartano. Ma, come si dice a Napoli, l’impresa vale la spesa. Si trova nel cuore del centro storico, avrete un po’ di difficoltà a visualizzarlo perché si trova in un dedalo di esercizi commerciali, uno di fianco all’altro, dove non si capisce bene se si mangia pizza, cucina tipica napoletana o si può prendere semplicemente un caffè. Però, come dicevamo, non lasciatevi demoralizzare dall’estetica, basta un po’ di coraggio per ritrovarvi in uno dei posti che meglio rappresentano la colazione napoletana.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti