Benvenuti a Melbourne: i locali da non perdere dall’altra parte del mondo

30 marzo 2017

The World’s 50 Best Restaurants, il premio che celebra i migliori 50 ristoranti del mondo e che lo scorso anno ha incoronato Massimo Bottura, nel 2017 festeggia 15 anni. Lo farà con una trasferta dall’altra parte del mondo:in occasione della cerimonia della classifica world's 50 best restaurants a melbourne, monica brown ci ha consigliato i migliori locali in città  la cerimonia si terrà il prossimo 5 aprile a Melbourne, abbandonando la tradizionale e non più tanto europea Londra. I 50 migliori chef del mondo arriveranno in Australia per essere celebrati, premiati e viziati con cerimonie e party gastronomici organizzati apposta per loro. Ma una visita a Melbourne all’inizio di aprile riserverà assaggi saporiti anche ai semplici turisti. Dal 31 marzo al 9 aprile si svolgeranno infatti il Melbourne Food and Wine Festival e speciali masterclasses con i grandi chef di vari continenti; ma anche una passeggiata per le vie del centro, ricche di negozietti, caffetterie e street art, e un cocktail sorseggiato su una terrazza con vista sui tetti della città possono dare ai visitatori una prima idea del panorama gastronomico di Melbourne. Monica Brown, PR di Lotus Communications, ha inviato alla redazione di Agrodolce qualche consiglio da insider sui migliori locali della città; noi la ringraziamo ancora una volta, e condividiamo i suoi preziosi suggerimenti con i nostri lettori. Enjoy e buon appetito!

I migliori ristoranti di Melbourne

attica

Probabilmente già conoscete di fama tutti i migliori locali della città“, ci dice Monica. C’è il ristorante Attica, di Ben Shewry, che è famoso in tutto il mondo; e con un paio di ore in auto si raggiunge il Brae di Dan Hunter. In più, ci sono il Vue de Monde di Shannon Bennett e l’unico ristorante di Heston Blumenthal fuori dal Regno Unito: il Dinner by Heston Blumenthal, al terzo piano delle Crown Towers. Un consiglio: il Dinner ha un bar fantastico. Noto a livello internazionale, ma un po’ meno formale, è anche il Long Chim di David Thompson, sempre alle Crown Towers: qui si mangia autentico street food thailandese.

I nuovi imperdibili

A cercare bene“, continua Monica Brown “di Melbourne si possono apprezzare anche le piccole vie del centro, e i locali alla moda fra i quartieri di Collingwood e Fitzroy. Ho selezionato alcuni ristoranti e locali che dovreste tenere in considerazione, se volete avere un’idea del gusto della città“.

  1. idesIdes (92 Smith Street, Collingwood). Lo chef Peter Gunn, ex sous chef dell’Attica, propone un menu in sei portate (quattro salate e due dolci), seguendo un nuovo stile di alta cucina, in una strada piena di hamburgerie e di ristoranti asiatici alla moda. È un menu coraggioso, con sapori forti – assolutamente consigliati anche gli abbinamenti con il vino.
  2. lee-ho-fook-2Lee Ho Fook (Duck Board Place, CBD). I piatti cinesi cucinati dallo chef Victor Liong sono entusiasmanti. Victor ha una formazione classica: prima ha imparato a cucinare, e dopo a farlo secondo la sua particolare identità. I suoi piatti sono bilanciati, interessanti e incredibilmente gustosi. È divertente, anche perché Victor ha davvero una personalità spiccata. Al piano inferiore c’è un bar dove si serve un panino di maiale imperdibile, ma non mancate di provare anche la classica cena.
  3. san-telmoSan Telmo (14 Meyers Pl). Steak house argentina – Tutti quelli che lavorano nel settore gastronomico vengono a mangiare qui, se hanno voglia di carne.
  4. emblaEmbla (122 Russell St). Un piccolo wine bar in centro che spacca anche per quel che riguarda il cibo – piccolo, ma grande.
  5. pho nomPho Nom (T4/567 Collins St). Un assaggio veloce di cucina vietnamita, perfetto per il pranzo o l’aperitivo: qui è tutto autentico, ogni singolo ingrediente viene scelto direttamente dalla chef Jerry Mai, che usa le migliori materie prime anche per il cibo economico. I risultati si vedono.
  6. proudmaryProud Mary (172 Oxford St). A Melbourne tutti amano il caffè – provate a chiedere un Nespresso e vi cacceranno dalla città. Il meglio del meglio è il Proud May Coffee: fate visita ad Aunty Peggs, e i ragazzi saranno felici di spiegarvi da dove arriva il caffè e tutte le procedure necessarie perché voi possiate sorseggiarlo.
  7. the-everleighThe Everleigh (150-156 Gertrude St). Il re dei cocktail in Australia è Michael Madrusan (autore del libro A Spot at the Bar), un bartender incredibile, che è stato anche amico e protetto di Sasha Petraske.
  8. supper-clubThe Melbourne Supper Club e Siglo (1/161 Spring St). Questi ultimi due locali si trovano nello stesso posto: è qui che gli abitanti di Melbourne si incontrano per sorseggiare un drink davanti al panorama della città, fino alle ore piccole. Il posto diventa affollato quando i ristoranti chiudono e i lavoratori del settore raggiungono i bar.
  9. higher-groundHigher Ground (650 Little Bourke St) e Barry (85 High St). Melbourne ama le caffetterie, soprattutto a colazione. Questi due locali sono i migliori del genere.
  10. queen-vic-marketQueen Vic Market (513 Elizabeth St). Se volete fare un giro, ricordate che le persone qui comprano da mangiare ai mercati, non nei supermarket. Entrate e chiedete un chicken roll allo Scott Pickets Deli: una visita e un assaggio imperdibili.

Clicca qui per visualizzare la mappa

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti