Con la Cucina Evolution anche il tiramisù può fare bene

7 aprile 2017

Chi non vorrebbe mangiare un tiramisù e scoprire che ha le calorie di una mela? Non è un miracolo, ma l’ultima frontiera della dietetica, la Cucina Evolution. Figlia della nutrizione culinaria, che a sua volta applica la scienza della nutrizione alla cucina, in Italia è portata avanti dall’Accademia europea di nutrizione culinaria, dove medici, chef, pizzaioli e pasticceri anche stellati vengono formati a realizzare piatti della tradizione con gli stessi ingredienti, ma con più vitamine e meno calorie, in chiave anti-aging.

tiramisù

Per il tiramisù – spiega Chiara Manzi, presidente dell’associazioneusiamo panna e mascarpone senza lattosio, inseriamo fibre prebiotiche con cui aumentiamo le montate e manteniamo la cremosità del composto”.

culinary-evolution-2

Anche la pizza diventa un pasto sano e più digeribile, mixando le farine con amaranto, quinoa e fibra di bambù per contrastare l’innalzamento dell’indice glicemico causato dalla lunga lievitazione dell’impasto, con il risultato di un prodotto meno calorico, con meno sale e grassi, ma con molte più fibre. Senza nulla togliere al gusto inconfondibile della pizza. Che ne pensate? Vi piacerebbe assaggiare?

I commenti degli utenti