LSDM 2017 a Paestum: siete pronti?

10 aprile 2017

In cucina è meglio la qualità o la quantità? Non si possono avere tutt’e due le cose? È questa la domanda cui cercherà di rispondere la decima edizione di LSDM Le Strade della Mozzarella, approfondire le tecniche e la percezione del pubblico rispetto alla cucina d'autore il congresso internazionale di cucina d’autore che aprirà il 19 aprile al Savoy Beach Hotel di Paestum. Due giorni, mercoledì e giovedì 20, con protagonisti alcuni dei migliori chef del panorama mondiale, che omaggeranno i prodotti tipici dell’agroalimentare italiano, mostrando le loro potenzialità. Cuochi, ristoratori e addetti ai lavori si interrogheranno sul rapporto spesso difficile tra quanto e come: voci e ed esperienze dirette su nuove frontiere e spunti si accavalleranno per spiegare come far coesistere i due aspetti di una stessa medaglia.  Verranno quindi approfondite le tecniche e le tecnologie utilizzate per i grandi numeri, così come la percezione del pubblico rispetto alla cucina d’autore, passando per i giovani rappresentanti della cucina italiana, fino alla sostenibilità in azienda.

banner-paestum

Tra i temi anche i nuovi format di consumo veloce, così come il nuovo concetto di panino italiano, fino alla rivoluzione della pizza napoletana, per passare anche alla gestione di sala con case history esemplari. Non ci sarà attenzione solo per l’alta cucina, grande spazio sarà dedicato anche alle eccellenze della cucina popolare, come pizza, pasta, panini, fritti e gelato, cui verranno dedicati alcuni atelier e altri momenti della kermesse. Focus importanti anche sull’universo del bartender e dei cocktail, insieme al mondo a parte dei formaggi. Gli incontri saranno moderati da alcune tra le più prestigiose firme del giornalismo enogastronomico.

le strade della mozzarella

Per accedere all’evento, totalmente gratuito e riservato agli addetti ai lavori, è necessario accreditarsi sul sito al link: c’è tempo fino al 15 aprile. L’edizione vede per la prima volta Formamentis in campo nell’organizzazione insieme agli ideatori della manifestazione, Barbara Guerra e Albert Sapere, e al Consorzio della Mozzarella di Bufala Campana Dop.

I commenti degli utenti