Panini senza pane: 9 alternative da provare

18 maggio 2017

Lo suggerisce già il nome: panini e pane sono strettamente legati. Eppure oggi le ragioni per non voler usare il pane sono diverse: c’è chi cerca di tagliare i carboidrati, chi vuole evitare il glutine, chi semplicemente è alla ricerca di qualcosa di nuovo. Ma nessuno vuole rinunciare alla praticità di un pasto da tenere fra le mani e mangiare mentre si lavora, si passeggia, ci si rilassa su una sdraio o in un prato di montagna. Come tutti sanno, il companatico si può variare in modi infiniti; ma anche il pane può essere sostituito da qualcosa di diverso.

  1. lattuga wrapLa strategia più semplice è usare verdure e ortaggi crudi. Un paio di grandi foglie di lattuga sono l’ideale per avvolgere un ripieno vegetariano o un hamburger; mentre un cetriolo abbastanza grande, tagliato per il lungo e parzialmente svuotato, può accogliere una farcitura con formaggio fresco e prosciutto cotto. E avete provato a preparare un classico panino tonno e pomodoro usando le due metà del pomodoro al posto del pane? Il consiglio è di usare pomodori tondi e di svuotarli della parte più succosa: mischiatela con il tonno e farcite le due metà del pomodoro.
  2. insalata di melanzane arrostite (1)Anche le verdure da cuocere si prestano a sostituire il pane di un panino: si possono ad esempio usare due spesse fette di melanzana, grigliate al naturale per pochi minuti oppure impanate e fritte. In alternativa, usate la zucca: ricavatene due dischi di un paio di centimetri di diametro e prima di farcirli con formaggio, hamburger o paté cuoceteli in acqua salata per pochi minuti. Nel caso diventassero troppo morbidi, usate forchetta e coltello per mangiare il vostro panino.
  3. fette di melaDue fette di mela croccanti sono un’altra valida possibilità. Tagliate la mela per largo, senza sbucciarla ed eliminando solo il torsolo, così che le fette presentino un buco al centro: quindi sbizzarritevi con maionese, pollo a pezzetti, avocado e altri freschi ripieni.
  4. Per un panino caldo usate invece le patate. Sceglietene di piuttosto grandi e lavatele bene sotto l’acqua corrente, perché il consiglio è di conservarne la buccia. Fate cuocere le patate intere in acqua bollente per 5-10 minuti, quindi scolatele e tagliatele a metà per la lunghezza. Farcite con formaggio, prosciutto o ciò che desiderate, e completate la cottura in forno a 200 gradi per circa 10 minuti. Se la parte superiore della patata tende a scivolare via, usate uno stuzzicadenti per fissare tutto al proprio posto.
  5. polenta sandwichSe la sera prima avete preparato la polenta, il sostituto del pane per il vostro panino è già pronto. Usate polenta pressata e fatta raffreddare. Usate due fette spesse uno o due centimetri: farcitele e mangiatele a temperatura ambiente, oppure friggetele in una padella con poco olio, per un risultato ancora più saporito e un panino caldo.
  6. maido rice burgerI rice burger cominciano a essere diffusi anche nei fast food italiani: prepararli in casa non è difficile. Fate bollire del riso da sushi fino a cottura, quindi scolatelo. Mentre è ancora caldo, pressatelo in uno strato spesso due-tre centimetri, possibilmente in contenitori o coppapasta circolari. Lasciate raffreddare in frigo, quindi estraete i medaglioni di riso e friggeteli brevemente in una padella ben calda e con poco olio. Farcite il panino senza pane con straccetti di manzo o verdure, a vostro piacimento.
  7. ramen burgerAllo stesso modo del riso, si possono usare i ramen, anche precotti. Dopo la cottura in acqua bollente, mescolate gli spaghetti con un poco d’olio, sale e pepe. Pressateli sul fondo di un contenitore far sì che prendano la forma desiderata durante il raffreddamento, oppure usate un coppapasta metallico durante la cottura: anche in questo caso, in padella bollente con poco olio, fino a quando i ramen saranno colorati e con una struttura sufficientemente stabile.
  8. pork bunSe siete particolarmente nostalgici e trovate complicato rinunciare al pane, potete sostituire il classico pane di grano con un panino di riso cotto al vapore. La ricetta proviene dalla Cina: è necessario mescolare circa 500 grammi di farina di riso con 250 grammi d’acqua, lievito di birra, sale e olio di semi. All’impasto va data una tipica forma sferica: dopo circa un’ora di lievitazione, i panini di riso sono pronti per essere cotti al vapore in circa venti minuti. Potete tagliarli per farcirli con il ripieno; ma potreste anche inserire la carne e le verdure nelle palline di impasto prima della cottura, proprio come si fa in Cina per preparare i baozi.
  9. KFC_Double_Down_-Sandwich-Infine, per chi non ha alcun obiettivo dietetico, esiste un’alternativa al pane proposta da KFC già da alcuni anni. In parole semplici, usate petti di pollo impastellati e fritti al posto del pane. L’alta quantità di calorie e di grassi è indiscutibile, ma gli estimatori di questo panino senza pane si trovano già in tutti e cinque i continenti abitati dall’uomo e colonizzati dalla catena di fast food.

I commenti degli utenti