Vinòforum: The Night Dinner

18 maggio 2017

Un solo tavolo, 30 posti e 10 grandi nomi della cucina a firmare, uno per sera, 10 cene esclusive, da accaparrarsi solo su prenotazione. Manca poco a The Night Dinner di Vinòforum, le cene notturne sarano accompagnate da dj set e cocktail studiati ad hoc lo spazio del gusto che aprirà dal 3 al 12 giugno in zona Farnesina a Roma per tutti gli appassionati di enogastronomia della capitale e non solo. Le cene notturne si svolgeranno come dei veri e propri percorsi, accompagnati da dj set e con videoproiezioni degli skyline delle città scelte di volta in volta dai singoli chef, per entrare appieno nell’esperienza e nella filosofia culinaria di chi starà dietro ai fornelli. In abbinamento ai piatti proposti, oltre alle etichette di pregio, una delle novità per il 2017: cocktail studiati ad hoc e preparati da bartender professionisti, per un must degli ultimi anni che convince anche i più scettici. Ecco quali saranno le Night Dinner.

  1. marcello-trentiniSi parte il 3 giugno alle 20.30 con Marcello Trentini, eclettica stella Michelin del Magorabin, a Torino, che proporrà un bombolone con crema di foie gras affumicato, baccalà&sangue, fettucce acciughe e tartufo, agnello con nocciole e funghi e Pizza! gelato d’olio, origano e gel di pomodoro, accompagnato dalle miscele di Damiano Balzerani al bartending. Sullo sfondo, la città di Hong Kong.
  2. Andrea ProvenzaniIl 4 giugno è la volta di Andrea Provenzani, del Liberty di Milano, accompagnato da Pierluigi Francesco ai cocktail e dalla città di Colombo sullo sfondo: nel suo menu trippa con scampi e curcuma, capesante con ali di pollo e curry verde, pasta e patate con spezie e vitello tonnato con chutnay, per chiudere con un cremoso bianco, mango e cardamomo verde.
  3. stefano-ciottiL’appuntamento del 5 giugno è con Stefano Ciotti del ristorante Nostrano di Pesaro. Accompagnato dai cocktail del bartender Mirko Cagnazzo, Stefano proporrà Tapioca soffiata ai crostacei, maionese all’aglio orsino, Grissino sfogliato alle acciughe, Gamberi a colori, mandorle iodate e ravanelli, Calamari arrosto, crema di pesche e vaniglia, polveri di Giaffa, Merluzzo a vapore, sedano, pistacchi e caviale. Si finisce con una Crema al lime, frutti rossi, cioccolato bianco e arachidi.
  4. Luigi Cremona con Salvatore Bianco, chef del ristorante Il ComandanteIl giorno seguente, 6 giugno, è la volta di Salvatore Bianco dell’Hotel Romeo. Con lui, nella cornice di Kyoto, sarà possibile gustare un panino al vapore con hamburger di triglia, maionese di capesante e alga Kombu, totano ripieno con marmellata di melanzane alla soia, riso shiso e abalone, diaframma di manzo marinato, cremoso di tè matcha, con fragole fermentate, xilitolo ed edamame, il tutto accompagnato dai cocktail di Massimo Orlando e da una degustazione di sigari.
  5. Roy CaceresGià sold out la cena di Roy Caceres per il 7 giugno. Lo chef di origina colombiana del Metamorfosi di Roma ha scelto Città del Messico a far da sfondo al suo arepa di mais con maiale e chipotle, al ceviche di rombo e granadilla, alla foglia di grano, tonno rosso ed erbe, nonché all’agnello, mole, emulsione di chia e avocado e al mango con melissa e mandorle. Con lui il barman Alessandro D’Andrea.
  6. Caterina CeraudoCaterina Ceraudo de Il Dattilo di Crotone, insignita chef donna Michelin 2017, è la cuoca della night dinner di giovedì 8 giugno. Insieme al barman Mario Farulla, con dj set e scenografia di New York, presenterà i suoi hamburger di podolica, il dentice con bergamotto, limo e cipolla, uovo con la spuma di formaggio e guanciale croccante, gli gnocchi di ricotta, peperoni e spinaci, il carrè di agnello alle erbe e salsa acida e chiuderà con un dolce come se fosse una cheesecake.
  7. Marzapane-alba-esteve-ruizIl 10 giugno tocca ad Alba Esteve Ruiz, che ha da poco dato alla luce il nuovo Marzapane, ristorante del Teatro dell’Opera di Roma. Accompagnata da Mirko Cagnazzo al bartending, porterà i commensali in Andalusia e proporrà un salmorejo con pomodoro, uovo e patanegra, uova a la flamenca, con asparagi, fave, piselli e chorizo, un baccalà con patata paprica dolce e zafferano, sardine affumicate e cipolla, costine di maiale con fave fritte, e la sua versione del tocino de cielo.
  8. 11_-dom_-eiji-yamamoto_sushisen-copiaL’11 giugno si va invece a Tokyo con Eiji Yamamoto del Sushisen di Roma. Accompagnato da Mario Farulla, fonderà la cucina giapponese con quella italiana. Si parte con un sashimi di scampi freschi con salsa di soia allo champagne, pistacchi e spuma di passion fruit, un sashimi di spigola e capasanta con sale grigio al tè matcha, tartufo nero fresco, miso giapponese disidratato, crema gelata al tofu e matcha, tartare di ricciola e gamberi rossi di Sicilia aromatizzata allo yuzu di Kochi e 10 specie centenarie “jyumi”, dressing gelato di avocado e salsa di soia bianca, gallette al nero di seppia, per chiudere con la pasticceria giapponese nell’incontro tra cioccolato, tè verde matcha di Uji e sakè puro Daiginjo.
  9. Francesco ApredaNiente più posti per la chiusura del 12 giugno: dj set e Valeria Pieri al bartending, ai fornelli c’è lo chef Francesco Apreda dell’Imàgo che porta tutti a Mumbai e presenta la sua mozzarella di bufala in consistenza, con scapece ai semi di coriandolo, un crudo di gamberi rossi con curcuma e parmigiano, spaghetti acqua e farina con frutti di mare e spicy bomba-y, il petto d’anatra alla brace di mango indiano, per chiudere con un carpaccio di melone caramellato, yogurt e cardamomo nero. Per prenotare è sufficiente collegarsi al sito. Il biglietto della cena include l’ingresso alla manifestazione.

 

I commenti degli utenti