10 trucchi per rendere una torta una vera opera d’arte

31 maggio 2017

Estetica e gusto: un binomio indissolubile nel mondo della pasticceria e, in genere, nel settore culinario. Lasciarsi rapire dall’aspetto scenografico e attraente di un piatto vuol dire iniziare a gustare con gli occhi ciò che delizierà il nostro palato. la diffusione di tecniche di cake design ha alzato di molto lo standard della realizzazione delle torte Non c’è niente di più piacevole di quella dolce attesa che si lascia preannunciare dalla bellezza e dall’equilibrio estetico di un dolce. Quante volte vi sarà capitato di rimanere letteralmente incollati davanti alle vetrine di torte scenografiche e pompose, rapiti dalla perfezione di ogni dettaglio, di ogni singolo ciuffo di panna. Riprodurre tanta bellezza tra le mura della propria cucina non è di certo facile, anche se ultimamente la grande diffusione di tecniche decorative – come per esempio il cake design – ha alzato di molto lo standard verso la realizzazione di torte come vere e proprie opere d’arte.

torta ferrero rocher step (4)

Se però non amate appesantire le vostre creazioni con coloratissimi strati di pasta di zucchero o bizzarre forme di marzapane, sappiate che potrete ugualmente realizzare torte spettacolari con qualche simpatico trucchetto. Si tratta di affidarsi a ingredienti semplici: panna, cioccolato, glasse a base di acqua e zucchero, o ancora, biscotti o gustosi bon-bon di cioccolato. Il segreto sta nella perfetta disposizione di ogni singolo elemento decorativo e in quel guizzo di estro e creatività che di certo non guasta. Ecco allora 10 consigli da seguire per realizzare delle vere e proprie opere d’arte partendo da un comune ciambellone o un soffice pan di Spagna.

  1. torta mela pera e cioccolatostill3Stencil di zucchero a velo o cacao. Disegni e decori realizzati totalmente in base ai vostri gusti e preferenze. Motivi floreali, astratti o a tema romantico. Basterà munirsi di un foglio di carta da forno – che essendo trasparente vi consentirà di avere ben chiare le dimensioni del disegno che volete realizzare – cacao in polvere e zucchero a velo. Preparate lo stencil ritagliando sulla carta forno il motivo con cui avrete scelto di decorare la vostra torta, adagiatelo sulla superficie e spolverizzate con entrambi gli ingredienti creando simpatici giochi di chiaro scuro. Ricordatevi di realizzare i decori poco prima di servire il dolce in modo che il cacao e lo zucchero a velo non vengano assorbiti dall’umidità della torta.
  2. decorare-con-il-cioccolatoDecorare con il cioccolato. Se non volete rinunciare alla bontà del cioccolato, ma siete stufi delle solite decorazioni a base di ganache e di difficili giochi acrobatici con le sac à poche, ecco un’idea alternativa da provare: dopo aver riempito una sacca da pasticciere con il cioccolato fuso a bagnomaria e ben temperato potete iniziare a disegnare su un foglio di carta da forno i disegni e le scritte che più preferite. Lasciate raffreddare e posizionate ciò che avete realizzato sulla vostra torta.
  3. rose-di-panna-2Rose di panna montata. Alzi la mano chi non ha mai attentato all’incolumità di un ciuffo di panna in preda a un irrefrenabile momento di golosità. La panna montata rientra tra le decorazioni più classiche, un vero e proprio evergreen a cui è difficile resistere. Se non avete una gran dimestichezza con la sac à poche non preoccupatevi perché potrete realizzare comunque delle decorazioni di sicuro effetto. Una di queste sono le rose di panna: per realizzarle utilizzate una punta a stella e iniziate a creare delle spirali coprendo tutta la circonferenza della torta procedendo dal basso verso l’alto. Una volta terminata la parte laterale, passate alla parte superiore della torta e continuate a realizzare le vostre rose fino a coprire ogni spazio libero. Per un effetto ancora più realistico potete usare della panna colorata nella versione in tinta unita o sfumata.
  4. torta-maltesersBon bon di cioccolato. Decorazioni dell’ultimo minuto? Cioccolatini, gelatine, canditi, caramelle e bon bon saranno la vostra salvezza. Sbizzarritevi nella disposizione e nell’abbinamento dei colori e il gioco è fatto. Se, però, cercate qualcosa di più originale e alternativo potete utilizzare i Maltesers, deliziose praline di wafer ricoperte di cioccolato famosissime nei paesi anglosassoni e ormai diffuse anche in Italia per effetti davvero scenografici. Prima di iniziare con la decorazione dovrete preparare una sorta di glassa montando lo zucchero a velo insieme al burro e alla vaniglia fino a ottenere un composto gonfio e spumoso al quale andrete ad aggiungere del formaggio spalmabile. La crema così ottenuta andrà spalmata sulla superficie della torta in modo da far aderire per bene i vostri Maltesers.
  5. glassa-specchio-colorata-step7Glassa. Per una decorazione semplice che esalti a pieno le dimensioni e lo spessore della vostra torta la glassa sicuramente è la scelta migliore. Ne esistono davvero di moltissimi tipi: la versione semplice a base di zucchero a velo e albume – nota anche con il nome di ghiaccia reale – può essere arricchita da succo di limone o di altri frutti, oppure aromatizzata con liquore o caffè assumendo un colore brunito dalle sfumature più intense. In ogni caso, una volta preparata la vostra glassa, versatela sulla superficie della vostra torta uniformandola con l’aiuto di una spatola. Il segreto è quello di non lavorarla come se fosse una crema o una ganache: anche se all’inizio notate delle irregolarità, state certi che una volta asciugata la consistenza apparirà liscia e lucida.
  6. Crema di burro per i cookiesCrema al burro. Una superficie liscia e brillante che coprirà tutte le imperfezioni della vostra torta: la crema al burro è un rimedio davvero infallibile. Utilizzata nella pasticceria americana soprattutto come farcitura, è spesso impiegata anche per la copertura di torte e cupcakes. A differenza della panna montata, la maggiore corposità e consistenza della crema al burro consente di realizzare decori di grande precisione come fiori e piccole finiture.
  7. marshmallow-fondantMarshmallow fondant. Se siete degli habitué delle decorazioni di torte, allora vi farà di certo comodo avere sempre a disposizione tutto il necessario per realizzare le vostre creazioni ogni volta che ne avrete voglia. Il marshmallow fondant fa proprio al caso vostro: si tratta di una pasta molto modellabile ottenuta dalle famosissime caramelle gommose da cui prende il nome, che una volta preparata può benissimo essere conservata fino a due mesi. Grazie alla sua estrema duttilità, inoltre, il fondant si presta ad essere utilizzato anche dai meno esperti per la creazione di simpatici soggetti tridimensionali.
  8. frostingFrosting. Il frosting non è altro che una crema da farcia e decorativa a base di formaggio spalmabile: ricotta, philadelphia e mascarpone sono sicuramente gli ingredienti più utilizzati. Questo genere di preparazione è una perfetta alternativa alla più pesante e sostanziosa crema al burro, in quanto riesce ad assicurare gli stessi risultati togliendo qualche caloria di troppo. A differenza della crema la burro, però, se volete colorarla il segreto è quello di usare dei coloranti in polvere in modo da evitare che la consistenza risulti troppo morbida.
  9. briciole-di-biscottiBiscotti. Perfetti alleati per la decorazione delle torte, i biscotti rappresentano un trucchetto facile facile per chi è ancora alle prime armi con le tecniche di decoro. Togo, pavesini, lingue di gatto, amaretti e wafer sono le tipologie che meglio si prestano ad essere utilizzate per ricoprire superficie e lati di torte e dolci al cucchiaio. Se la forma del biscotto è particolarmente attraente, come per esempio nel caso dei pavesini o dei wafer, potete mantenere i biscotti intatti e semplicemente adagiarli tutt’intorno alla circonferenza del dolce completando con un bel nastro colorato. Altrimenti potete sbriciolarli e ricoprire la superficie del dolce creando un mix di biscotti semplici e al cioccolato. L’importante è che li facciate aderire a una ganache o a un velo di panna con cui avrete precedentemente ricoperto la torta.
  10. frutta-caramellataFrutta caramellata. Anche nella decorazione di un dolce è importante rispettare la stagionalità degli ingredienti. Durante i mesi più caldi, se non avete voglia di appesantire eccessivamente la vostra torta con decori a base di creme al burro o panna montata potete utilizzare della frutta fresca. A differenza delle classiche torte ricoperte con disposizioni ordinate e geometriche di spicchi e fettine, potete optare per una decorazione più moderna, scegliendo di caramellare la frutta con uno sciroppo a base di acqua e zucchero. In realtà le alternative tra cui scegliere sono due: nel primo caso potete rivestire la tortiera direttamente con lo sciroppo e disporre la frutta sulla base in modo da avere un effetto simile a quello delle torte rovesciate alla frutta, oppure potete versare lo sciroppo sulla frutta e completare con delle semplici strutture di zucchero caramellato che avrete fatto solidificare su un foglio di carta forno.

I commenti degli utenti