Fai trekking? Ecco cosa dovresti mangiare

3 giugno 2017

Camminare è da sempre una delle medicine migliori per il nostro corpo: ci mantiene in salute, purifica lo spirito e rilassa la mente, donandoci quella sensazione di benessere generale in tutto il corpo. le energie consumate facendo trekking sono quasi tre volte tanto quelle di una normale giornata Chi è appassionato di trekking tutto questo lo sa molto bene: l’organismo che riprende pieno contatto con la natura, si libera delle tensioni, la mente che si distende e un benessere generale che giova particolarmente all’apparato circolatorio. Se quasi tutti conosciamo i benefici di questo sport, forse non siamo altrettanto esperti di quale sia l’alimentazione più indicata, che permetta al fisico di bilanciare il forte dispendio di energie che si ha praticando un’attività di questo tipo. Basti pensare che le energie consumate sono quasi tre volte tanto quelle di una normale giornata trascorsa tra casa e ufficio, per questo è importantissimo preparare il fisico attraverso una corretta alimentazione ad affrontare questi tipi di sforzi. Quali sono gli alimenti migliori e le accortezze da seguire?

  1. yogurt e fruttaLa prima colazione è il pasto più importante, soprattutto in questi casi, dovrà essere ricca di alimenti che forniscano una buona dose di energia al corpo per affrontare tutto lo sforzo fisico: latte, yogurt, frutta, cereali, pane, marmellata sono tutti cibi di facile digeribilità che apportano la giusta quantità di energie.
  2. spaghetti con pomodorini (5)I carboidrati sono un grande alleato per gli sportivi in generale e ancor più per chi pratica trekking, pasta e pane sono da prediligere, poiché fonti di zuccheri a lento rilascio, necessari ai muscoli per mantenere potenza per tutta la durata dell’attività fisica.
  3. alimenti ricchi di proteineAnche proteine e grassi sono elementi indispensabili all’interno di un’alimentazione che prepara al meglio il fisico ad intraprendere importanti sforzi fisici prolungati: le proteine garantiscono un corretto apporto di aminoacidi, i grassi invece sono la riserva energetica dell’organismo, indispensabile quando il livello di zuccheri comincia a essere troppo basso.
  4. bere acquaDurante il trekking, il corpo è messo sotto sforzo, per questo si ha una forte sudorazione e con essa una costante perdita di sali minerali, sostanze indispensabili al nostro organismo per il buon funzionamento generale. È importantissimo perciò bere acqua o acqua addizionata ulteriormente di sali minerali, durante tutto il tempo dello sforzo.
  5. frutta disidratataFrutta disidratata e cioccolata sono alimenti che possono essere validi alleati in caso di attività sportiva prolungata: sono di facile digeribilità e hanno un buon apporto calorico che permette al fisico di sopportare ogni tipologia di sforzo e di recuperare un po’ di energie.

I commenti degli utenti