Vinòforum: fino al 12 giugno le cene a quattro mani dei grandi chef

7 giugno 2017

Dieci incontri, dieci menù e quattro di volta in volta le mani di prestigiosi cuochi a prepararli. L’ingrediente segreto? Contaminazione e sperimentazione. Sono queste le premesse delle cene a quattro mani di Vinòforum, evento dedicato al vino e non solo, che sarà a Roma fino al 12 giugno. Ogni sera una coppia inedita si racconterà attraverso i propri piatti, dando vita a percorsi diversi e ricchi di gusto tutti rigorosamente accompagnati ad abbinamenti di vino curati ed intriganti.

slide8-1024x682

Dopo gli incontri con Angelo Troiani e Stefano Callegari, Raffaele de Mase e Pasqualino Rossi, Giuseppe Russo e Antonino Esposito, Andrea Berton e Simone Lombardi, oggi è il turno di Arcangelo Dandini de L’Arcangelo di Roma: nei suoi piatti la pasta di Gragnano alla mariana con le cozze e un’insalata di baccalà di Bilbao con datteri e guanciale di maialino nero casertano accompagnata da una focaccia. Con lui Sasà Martucci de I Masanielli di Caserta e le sue pizze: una marinara A modo mio con san Marzano DOP, alici di Cetara, pomodorini gialli e rossi del piennolo del Vesuvio, capperi di Salina, origano, aglio e olive caiatine e una Collina con provola misto bufala, porcini, salsiccia di maialino nero casertano, parmigiano stagionato 24 mesi e scaglie di tartufo. I vini li mette la famiglia Cotarella.

slide4-1024x682

Giovedì 8 ci sarà invece Pietro Leonetti de Il Frantoio di Castel Morrone con la sua pasta alla rapa rossa con acqua, julienne di seppie arrostite, pappardelle di verdure, stracciatella di bufala con pepe rosa, noci e olio extravergine di oliva e una rivisitazione della pasta e patate con scamorza, tartufo e crumble caldo di mele annurche. Al suo fianco c’è Gianfranco Iervolino di Morsi&Rimorsi di Caserta. Con lui si mangia la classica pizza napoletana con peperoni verdi del fiume, pomodoro di Corbara, provola di Agerola affumicata, salsiccia di maialino nero casertano e con salsa al basilico. I vini stavolta li seleziona direttamente Vinòforum.

Il 9 è la volta di Angelo Lebiu de Le due Torri di Presenzano insieme ad Enzo Coccia de la Pizzaria La Notizia, di Napoli, mentre il 10 ci saranno Fundim Gjepali di Antico Arco, Roma vs Salvatore Grasso de la Pizzeria Gorizia 1916, Napoli. Domenica 11 è la volta di Pasquale Palamaro di Indacò, Ischia, che preparerà una caponata di sgombro e grano arso, canapa ragù di totano e pesto di basilico. Insieme a lui Francesco Vitiello di Casa Vitiello, Caserta, con la sua parmigiana di melanzane e la pizza fritta. Tutte le portate saranno abbinate a vini selezionati da Vinòforum.

Gli incontri termineranno il 12 con Pietro Parisi di Era Ora e Francesco Martucci de I Masanielli.

Per tutte le serate le prenotazioni sono a numero chiuso, per qualsiasi variazione si può consultare il sito.

I commenti degli utenti