Mangiare cinese a Prato: 3 indirizzi imprescindibili

16 giugno 2017

La città di Prato, vanta anche una delle più grandi comunità cinesi in Italia e in Europa. Una comunità molto numerosa che non ha solamente strade commerciali, ma è un vero e proprio distretto industriale, in particolare nel settore tessile. La maggior parte dei cinesi vive nella zona di via Pistoiese, conosciuta come Chinatown. Qui si trovano tanti negozi cinesi ed è difficile vedere un insegna scritta solo in italiano. Un quartiere dove la cultura e i sapori di casa nostra sono stati negli anni sostituiti con quelli orientali: ecco 3 ristoranti dove mangiare un’autentica cucina cinese.

  1. ravioli-liuRavioli Liu (via Filzi, 39). Una trattoria cinese, molto semplice, in piena Chinatown pratese, dove si entra dal retro. Uno dei posti più autentici dove mangiare a Prato, dove quello che conta è quello che vi trovate nel piatto. Cucina con specialità della Manciuria, Ravioli Liu è aperto sia a pranzo che a cena. Un luogo dove potete imparare anche a fare i veri ravioli cinesi, dove le porzioni sono abbondanti. Da provare i ravioli al vapore ripieni di uova e erba cipollina o quelli di maiale e cavolo cinese, oppure gli spaghetti alla piastra, ma anche tofu piccante, il pollo piccante con gli anacardi, gli gnocchi cinesi o la rosticciana in agrodolce. Per gli stomaci forti, ampio spazio alle frattaglie: rene di maiale saltato con peperoncino, testa di anatra con sale e pepe, intestino di maiale con peperoncino, lingua di anatra e orecchio di maiale. Naturalmente non mancano i biscotti della fortuna: a voi trovare la frase giusta.
  2. Hong Kong (via Filzi, 47). Altro ristorante famoso, molto elegante, arredato nel tipico stile orientale, dove gustare un’ottima zuppa di pesce e gli spaghetti alla piastra. Qui è possibile assaggiare anche il rombo stufato alla cinese, l’astice con zenzero e cipolline, le rane in salsa piccante e i ravioli fritti con l’aragosta.
  3. ravioli-di-cristinaI Ravioli di Cristina (via F. Cavallotti, 36). Un luogo moderno, frequentato sia da italiani che da cinesi, dove la specialità sono i ravioli, al vapore oppure alla piastra, che vantano ripieni curiosi: ottimi quelli ripieni di agnello cucinati sulla piastra; delicati quelli di sedano e maiale; gustosi quelli ripieni di gamberi, manzo e verza. Non mancano le zuppe come quella agro-piccante oppure quella con tofu, cavolo cinese, carote, germogli di bambù e uovo. Tra i secondi spiccano l’intestino di maiale in padella e l’anatra fritta. Aperto a pranzo e a cena, propone anche il servizio di asporto.

I commenti degli utenti