Non puoi dire di essere stato in Portogallo se non hai mangiato questi 11 piatti

17 luglio 2017

Vasto territorio affacciato con i suoi 830 km di costa sull’Oceano Atlantico, investito dal sole per almeno  300 giorni l’anno, il Portogallo è una meta turistica tutta da scoprire, con i suoi borghi marinari e le sue città d’arte che offrono spunti di storia e tradizioni affascinanti. Ma il Portogallo non è solo questo: vanta infatti una grande tradizione culinaria risultato di incontri di culture e popoli diversi, e che offre incredibili piatti di pesce, di carne, zuppe, riso, legumi e frutta dal sapore ineguagliabile. Se vi trovate tra le vie di questo variopinto territorio, alla scoperta di un popolo in grado di regalare sorrisi e ospitalità genuina, non potrete fare a meno di assaggiare questi 11 piatti tradizionali.

  1. bacalhau a gomes de saBacalhau á gomes da sá: è il piatto nazionale per eccellenza. Numerosissime le ricette che immortalano questo pesce che popola le acque dell’Atlantico. Un delizioso filetto di baccalà stufato in casseruola con abbondante dose di cipolle, patate e uova sode. La versione light prevede che il pesce sia accompagnato da patate e carote, mentre per i più curiosi consigliamo di assaggiare il bachalau á brás, ossia gustosissimi filetti di baccalà e patate legati da uova, prezzemolo e cipolla.
  2. pasteis de bacalhauPasteis de bacalhau: bocconcini di baccalà impanato e fritto, che si presentano sotto forma di croccanti crocchette dal gusto semplice e delicato, il cui interno è soffice e gustoso. Ideali pepite fritte da servire come aperitivo.
  3. pasteisPasteis de nata. I dolcetti portoghesi più famosi nel mondo: piccole tortine di sfoglia ripiene di tuorli, zucchero e panna. I più noti e apprezzati (e, si dice, più buoni) sono quelli di Belem, quartiere di Libsona.
  4. sardinhasSardinhas: altro protagonista indiscusso della gastronomia portoghese. Un alimento povero, economico, ma decisamente gustoso e nutriente che si presenta ricco e carnoso al palato. La ricetta che va per la maggiore è la sardina alla griglia, soprattutto nei mesi di giugno e luglio (nelle feste dei Santi), gustata su una fetta di pane e ancora meglio se servita con un’insalata di peperoni grigliati, pomodori, cipolla e lattuga. Questo pasto è assaporato con boccali di vino (rosso e bianco) o sangria nelle feste.
  5. vongole saltateAmêijoas à Bolhão Pato: semplicemente vongole veraci freschissime da gustare accompagnate da un ottimo vino novello. Uno dei piatti preferiti dai portoghesi il cui aroma richiama tutta la semplicità e il profumo del mare.
  6. camaraoCamarao Mozambique: delizioso aperitivo, un mix di gamberetti speziati serviti con una salsa all’aglio e aromatizzati con profumate foglioline di coriandolo spezzettate.
  7. arroz mariscosArroz de Marisco: un primo piatto eccellente, la cui consistenza è a metà strada tra un cremoso risotto italiano e un’asciutta paella di pesce. Molluschi, crostacei e verdure: questi gli ingredienti che valorizzano un primo piatto che in taluni casi diventa piatto unico. D’obbligo una consistente dose di prezzemolo tritato.
  8. polvo a lagareiroPolvo à Lagareiro: un piatto ricercato, dal gusto unico e intenso che stupisce per l’estrema tenerezza delle carni del polpo. Prima stufato, poi grigliato è servito con una salsa a base di olio, prezzemolo e aglio ed è spesso accompagnato da patate cotte al forno.
  9. caldo verdeSopas: finalmente loro, le zuppe. Un piatto unico, spesso ottima alternativa a una prima portata. Tra i menu dei ristoranti sono una delle scelte più economiche ma anche una delle più gustose. Tra tutte una, quella più tipica (gustata sopratutto a Capodanno) è la sopa caldo verde, preparata con patate, aglio e cavoli tritati cotti con salsiccia portoghese affumicata, il chourico o linguica.
  10. tripas-a-moda-do-portoTripas à Moda do Porto (stufato di trippa): un piatto unico dal sapore intenso in grado di rapire qualunque palato. I legumi sono molto presenti nella tradizione culinaria portoghese: fagioli cannellini e ceci sono i protagonisti di questo piatto accanto alla trippa. Una salsa vellutata e cremosa a base di cipolla, aglio, olio d’oliva, vino bianco, carote, foglie di alloro che incontra il sapore rustico della salsiccia affumicata portoghese, tocchetti di carne di pollo o manzo, salumi affumicati e ovviamente la regina indiscussa del piatto, la trippa.
  11. ginja-espinheiraGinja Espinheira: infine finiamo con dolcezza grazie a un liquore dal gusto intenso e strutturato che saprà chiudere con decisione i vostri pasti. È il liquore nazionale, tipico della città di Lisbona (simile al nostro ratafia), dal sapore dolce e fruttato a base di ciliegie macerate nel brandy con zucchero e aromi naturali. Un consiglio: d’estate gustatelo fresco.

I commenti degli utenti