50 Top Pizza: Stefano Callegari re di Roma

21 luglio 2017

Che a Napoli potessero fare man bassa di piazzamenti nella Guida 50 Top Pizza era cosa facilmente prevedibile. Molto bene anche Caserta, la provincia della cosiddetta New Wave della pizza, nella guida 50 top pizza la capitale ha buone ragioni per esultare capitanata dal primo classificato Franco Pepe. Anche la Capitale però ha buone ragioni per esultare, grazie al nono posto di Giancarlo Casa de La Gatta Mangiona e per il poker calato da Stefano Callegari, vero mattatore con i suoi tre locali di Roma, a cui si aggiunge La Pizzeria Sud di Firenze. Sforno, la sua creatura più datata, si piazza al sedicesimo posto. Un nome famoso ormai anche oltre il Grande Raccordo Anulare, a cui va riconosciuto il merito di aver portato la pizza di qualità in un quartiere non centralissimo come Cinecittà. Molto bene anche Tonda, altro locale in zona Nomentana, che oltre a una buona trentaduesima posizione porta a casa anche il prestigioso premio per la Valorizzazione del Made in Italy.

callegari 50 top pizza

Infine Sbanco, pizzeria nata poco più di anno fa e dalla forte vocazione birraria, che riesce già a posizionarsi sotto i riflettori col quarantaseiesimo posto. Come dicevamo, buon risultato di Callegari anche per La Pizzeria Sud al Mercato Centrale di Firenze: quarantunesima.

osteria-del-borgo-bonci

A completare il positivo bilancio delle pizzerie romane c’è il ventunesimo posto di In Fucina e l’immancabile Gabriele Bonci che, oltre ad occupare la ventisettesima piazza, col Pizzarium conquista pure il premio Pizza dell’anno (Mozzarella di Bufala Campana a crudo, Funghi Prataioli e Prosciutto Crudo). Fornaio dell’anno invece è Pierluigi Roscioli (Antico Forno Roscioli, Roma), infine La Gatta Mangiona ottiene il riconoscimento anche per la Miglior Carta delle Birre.

I commenti degli utenti