8 ricette sfiziose ed insolite da provare prima che finisca l’estate

14 agosto 2017

Cogliere al massimo quello che ogni stagione ci offre è il segreto per placare quella pericolosa tendenza che, sempre più spesso, ci proietta senza accorgercene oltre il qui ed ora. Certo, non sempre è facile mettere in pratica questo saggio proposito, soprattutto durante i mesi più freddi dove l’unica cosa di cui si ha voglia è immergersi in un lungo e pigro letargo. 8 ricette che non dovete perdervi prima della fine dell'estate e del cambio di stagioneIn realtà, però, anche l’autunno e l’inverno con i loro colori caldi e le primizie di stagione possono regalarci piacevoli sorprese. Ma è con il sopraggiungere dell’estate che le abitudini quotidiane si vestono a festa baciate dal sole in un tripudio di frutta fresca e verdura di stagione. Sfruttare al meglio quanto l’estate ci offre significa prima di tutto viziarsi a tavola preparando ricette fresche e leggere. Insalate coloratissime, piatti di pesce cucinati in molteplici modi, primi piatti a base di cereali integrali, yogurt, gelati e sorbetti di frutta. Insomma, la stagione estiva è un’ottima occasione per sperimentare e lasciarsi ispirare dalle primizie dell’orto per realizzare piatti stravaganti ed insoliti. Se le idee che vi solleticano la fantasia sono tante e non sapete da dove cominciare, ecco 8 ricette da provare assolutamente prima che finisca l’estate.

  1. piselliFusilli integrali con piselli crudi, tofu e menta. Sgranate 450 gr. di pisellini, sciacquateli, asciugateli e metteteli in una ciotola. A parte fate imbiondire mezza cipolla tagliata sottile in una padella con un filo d’olio extravergine d’oliva. Aggiungete 125 gr. di tofu morbido tagliato a tocchetti e proseguite la cottura fino a che non sarà dorato. Aggiustate di sale, di pepe e lasciate raffreddare. Intanto cuocete 350 gr. di fusilli integrali in abbondante acqua salata, scolateli ancora leggermente al dente e versateli nel condimento a base di tofu. Se necessario aggiungete un po’ di acqua di cottura e fate saltare il tutto per qualche minuto. Servite completando con i pisellini crudi e qualche foglia di menta.
  2. zucchine crudeRoll di verdure e formaggio. Grigliate sulla piastra tre zucchine tagliate a fettine sottili. Conditele con un filo d’olio extravergine d’oliva, del sale e del pepe fresco. Su ogni fetta distribuite un cucchiaio di caprino, cospargete con del prezzemolo e arrotolate le fettine creando dei piccoli roll. A parte tagliate per il senso della lunghezza tre cetrioli: preparate la farcia con 50 gr. di ricotta, 50 gr. di robiola, erba cipollina, sale e pepe. Disponete la farcia sulle fettine di cetriolo e arrotolate allo stesso modo delle zucchine. Impiattate i vostri roll guarnendo con un trito di pinoli e anacardi non salati e completando con un filo d’olio.
  3.  ceciSformato di ceci e mozzarella di bufala con pomodori e limone. Sciacquate sotto acqua corrente 300 gr. di ceci precotti e metteteli in una ciotola. sciacquarli e metterli in una ciotola. A parte mescolate 50 ml. di olio extravergine d’oliva con mezzo cucchiaino di menta secca, il succo di mezzo limone e un cucchiaino di capperi. Versate la salsa sui ceci e lasciate marinare per una notte. Pulite 200 gr. di pomodori pachino di semi e dall’acqua di vegetazione, asciugateli per bene e conditeli con olio, sale e origano. Prendete una pirofila da forno, ungete la base e disponete i pomodorini, le fette di mozzarella, i ceci e ripete fino ad esaurimento degli ingredienti. Ultimate con la scorza del limone e, se necessario, aggiungete altro sale e pepe. Cuocete in forno già caldo a 200° per 20 minuti.
  4. pescheInsalata di pesche, prosciutto e mozzarella. Spennellate gli spicchi di due pesche con dell’aceto balsamico e fatele grigliare per circa cinque minuti in una padella antiaderente girandole da entrambi i lati. In un’insalatiera mettete 200 gr. di insalata mista (songino, lattuga, rucola, ecc.), 150 gr. di prosciutto di Parma tagliato a striscioline e 150 gr. di mozzarella a cubetti. Unite le pesche e mescolate leggermente. Completate con un emulsione a base di 60 ml. di olio extravergine d’oliva, 2 cucchiai di aceto balsamico, sale e pepe nero.
  5. avocadoBruschette di pesce e avocado. In abbondante acqua salata lessate 500 gr. di pesce – tra cui gamberi dentice, orata, nasello, spigola – già pulito e tagliato a pezzi. Scolatelo e lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente. Svuotate 5 avocado della polpa e tagliatela a fettine. Scolate 150 gr. di pomodorini secchi sott’olio e tagliateli in piccoli pezzi. Pulite e tagliate a julienne 6 carote e fate lo stesso con 5 pomodori da insalata. Condite tutte le verdure con olio, sale e pepe e unite anche il pesce continuando a mescolare in modo da insaporire tutti gli ingredienti. Riempite ciascun guscio di avocado con il pesce e le verdure e completate con le fettine di avocado. Ultimate con una manciata di capperi.
  6. anguriaTartare di baccalà e anguria. Tagliate a cubetti 600 gr. di baccalà dissalato, 4 coste di sedano e 4 carote. Dividete a metà 200 gr. di nocciole, unitele al baccalà e condite il tutto con olio, sale e pepe. Lasciate riposare in frigorifero per un’ora. Mettete al centro di ogni piatto dell’anguria priva di semi e tagliata a forma di rettangolo al centro del quale metterete il ripieno a base di baccalà e nocciole. Completate con qualche germoglio di soia e un filo d’olio.
  7. fetaCrumble di feta, erbette aromatiche e lamponi. Sbriciolate grossolanamente 300 gr. di feta fresca e conditela con il succo di un limone e 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva mescolando per bene. Aggiungete 1 cucchiaio di menta fresca, uno di prezzemolo e un altro di timo e fate insaporire il tutto. Unite un pizzico di peperoncino, aggiustate di sale e completate con 2 cucchiai di miele e 4 cucchiai di lamponi tagliati metà. Lasciate riposare in frigorifero per una mezz’ora e servite il piatto ancora fresco.
  8. yogurt mirtilliGelato al tris di yogurt. Utilizzate degli stampini in silicone per gelato della forma che più preferite. Riempite ciascuno stampo con 100 gr. di yogurt ai mirtilli e lasciate riposare nel freezer per un’ora. Inserite lo stecco e aggiungete un secondo strato di yogurt alla fragola della stessa quantità. Ripassatelo nel congelatore per un’altra ora e ripete l’operazione con un terzo di strato di 100 gr. di yogurt bianco cremoso. A questo punto lasciate nel freezer per 12 ore in modo che il gelato si rapprenda perfettamente.

I commenti degli utenti