Tofu: le proprietà benefiche

17 agosto 2017

Il tofu, un alimento derivato dalla fermentazione della soia, è uno degli ingredienti più amati da chi segue una alimentazione vegetariana e vegana. Non solo. Tanti lo apprezzano quando si tratta di preparare specialità orientali, il tofu è privo di glutine e lattosio, quindi è adatto a chi ha problemi di intolleranze e allergie come l’agedashi giapponese o il tofu in agrodolce cinese. In più il suo gusto delicato lo rende particolarmente versatile in cucina per tante diverse ricette. Altro elemento che rende questo prodotto vegetale sempre più interessante è il fatto che sia ricco di proprietà benefiche per il nostro organismo. Quali? Prima di tutto è privo di lattosio e glutine e quindi può essere gustato anche da chi ha problemi di intolleranze e allergie alimentari. Non contiene colesterolo, ha un basso contenuto di grassi saturi e una buona dose di grassi polinsaturi (specialmente Omega3). Questo fa sì che, come dimostrato da diversi studi, se si mangia tofu invece di altri alimenti ricchi di proteine animali si riduce il rischio di ipertensione e ipercolesterolemia. In particolare, è utile segnalare che anche la lecitina contenuta in questo alimento è importante per contrastare il colesterolo cattivo.

agadeshi-tofu-foto1

Questo prodotto è poi sicuramente famoso per essere un’ottima fonte di proteine vegetali. La quantità si avvicina a quella dei formaggi freschi e la qualità sembra paragonabile a quella della carne. Il tutto a fronte di un basso apporto calorico e una discreta dose di calcio, magnesio, ma soprattutto ferro, oltre che a una piccola quantità di potassio, manganese, fosforo, selenio e vitamine B1, B2,  B6, B9, K, PP. Diverse ricerche hanno dimostrato che aumentare gli alimenti di origine vegetale, come il tofu, nella nostra alimentazione, possa ridurre il rischio di obesità, di malattie cardiovascolari e di diabete. Il tofu ha un’azione protettiva verso il fegato e la soia, più in generale, diminuisce l’incidenza dei problemi legati all’invecchiamento cognitivo.

tofu e verdure

Gli isoflavoni, composti naturali dall’azione antiossidante, contenuti in abbondanza nella soia, inoltre favoriscono l’aumento della densità minerale ossea e riducano alcuni effetti negativi della menopausa, tra cui l’osteoporosi, appunto.

Il tofu, secondo alcuni studi, aiuterebbe ad abbassare il colesterolo del 3%.

Il tofu, secondo alcuni studi, aiuterebbe ad abbassare il colesterolo del 3%.

Il tofu ha delle controindicazioni? Se siete allergici o intolleranti alla soia dovreste assolutamente evitare questo prodotto. Chi soffre di problemi alla tiroide potrebbe aver bisogno di ingerire alimenti a base di soia a distanza dall’assunzione delle medicine. Per ogni dubbio, consultate il vostro medico di fiducia. Stessa precauzione è consigliata per le donne in gravidanza o in fase di allattamento.

I commenti degli utenti