Pastinaca: 4 ricette da provare subito

22 agosto 2017

Sorella della più comune carota, dal volto sbiadito (di colore bianco) ma molto simile nella forma rispetto quest’ultima, la pastinaca è un prezioso alleato in cucina, un ingredienti ricco di proprietà benefiche da impiegare in cucina ricco di proprietà benefiche, che si presta a essere base ideale per primi piatti o contorni semplici e leggeri. Di non facile reperibilità, la si può trovare dai fruttivendoli più forniti o nei negozi specializzati in prodotti biologici. Purè, zuppe o primi piatti, questi i migliori utilizzi in cucina della pastinaca: ecco alcune ricette da provare a casa.

  1. risotto zucca e gorgonzolaRisotto al taleggio con pastinaca agrodolce: una ricetta originale e creativa, dal gusto raffinato, pronta in 45 minuti. Tra gli ingredienti vi consigliamo di utilizzare 350 g di riso, 200 g di taleggio tagliato a tocchetti, 140 g di pastinaca, olio, burro e aceto e zucchero. Il procedimento è semplice: rosolate in una noce di burro la pastinaca tagliata a tocchetti, successivamente unite un pizzico di zucchero, un altro di sale e bagnate con 2 cucchiai di aceto; lasciate cuocere per 2 minuti. Tagliate la cipolla e rosolatela in 2 cucchiai di olio; unite il riso, tostatelo e irrorate con del brodo vegetale proseguendo nella cottura (mescolando costantemente) per una decina di minuti. Portate a cottura il riso aggiungendo il brodo necessario. Mantecate, infine, con il taleggio e una noce di burro.
  2. vellutata di pastinacaVellutata di pastinaca e tartufo: una ricetta speciale, dal gusto intenso. Gli ingredienti sono 200 g di pastinaca, una patata, una cipolla, zucchero, aceto, sale, olio, tartufo in scaglie e nocciole tostate. Dopo aver mondato e tagliato la pastinaca e la patata, fatele imbiondire in una casseruola con un delicato trito di cipolla (una metà) per poi coprire il tutto con del brodo vegetale. Lasciate cuocere per 20 minuti e a fine cottura frullate il tutto a purea regolando di sale. A parte tritate la cipolla rimanente, fatela rosolare con dell’olio a fiamma bassa per qualche minuto aggiungendo zucchero, aceto, un bicchierino di acqua e un pizzico di sale. Versate la vellutata in un piatto fondo, insaporitela con le cipolle caramellate, nocciole tostate e scaglie di tartufo. Un piatto originale, che vale la pena provare.
  3. patate carote pastinaca al fornoPatate, carote e pastinaca con paprika: un contorno unico e delicato a base di 250 g di patate dolci, 250 g di patate a pasta gialla, 250 g di carote, 250 g di pastinaca, un cucchiaino di paprika dolce, rosmarino tritato, olio, sale e pepe. Basta lessare in acqua bollente i tuberi per 5 minuti (tagliati in parti uguali per garantire una cottura uniforme) e cuocerli in forno preriscaldato a 200 °C per 30 minuti in una teglia di alluminio conditi con olio extravergine di oliva, paprika, sale e pepe. Un contorno croccante facile da preparare, dal successo garantito.
  4. zuppa di carote e zenzeroZuppa di carota e pastinaca all’arancia e zenzero: una ricetta invernale, dal gusto speziato. Vi serve una carota, una pastinaca grande, una cipolla media rossa, un pezzetto di radice di zenzero fresca (un cubetto di circa 1,5 cm), uno spicchio d’aglio, sale, olio, succo di due arance ed erba cipollina. Si procederà soffriggendo in una casseruola un trito di aglio e  olio, aggiungendo  la carota e la pastinaca  tagliate a tocchetti, lo zenzero grattugiato e il sale, facendo  stufare qualche minuto. A cottura ultimata frullate il tutto con frullatore a immersione, rimettendo sul fuoco per poi aggiungere il succo d’arancia, facendo restringere la zuppa per qualche minuto. Colorate il piatto con un trito di erba cipollina e servite caldo.

I commenti degli utenti