Le guide di Agrodolce: dove mangiare a Pietralata a Roma

7 settembre 2017

Quasi una parallela del fiume Aniene, a Roma via di Pietralata dà il nome a un quartiere e a una fermata della metro ed è indirizzo di molti locali interessanti, nuovi e ormai classici. A Pietralata si trova davvero tutto, dalla cucina fusion alle pizzerie veraci, dai ristorantini alla moda alle hamburgerie, dai ristoranti etnici alle birrerie. Abbiamo scelto i nostri locali preferiti per comporre una piccola guida per mangiare bene a Pietralata. Se abbiamo dimenticato qualche indirizzo, segnalatecelo.

  1. pizzeria-di-quartierePizzeria di Quartiere (via di Pietralata, 146). Un locale delizioso, arredato con lucine che sembrano strappate a una festa del sud Italia, librerie di legno e tavoloni di legno. D’estate c’è anche un ampio dehors illuminato davvero godibile. Per cominciare provate i fritti: la mozzarella in carrozza, in particolare nella variante al prosciutto cotto, è abbondante e golosa. Le pizze, divise in bianche e rosse, sono leggermente ovali, servite su un tagliere di legno. La margherita classica è ben fatta; buona anche la Tre Pomodori con pachino arrosto, datterino giallo, pomodori secchi, burrata e basilico. In menu si trova anche una sezione dedicata alle polpette e ai primi, preparati con paste fresche del pastificio di Mauro Secondi. Da bere bevande classiche, birre alla spina e vini del Lazio.
  2. CoropunaCoropuna (via di Pietralata, 149/b). Che ceniate nel dehors fuori o all’interno, vi renderete conto che il concetto di fusion si può estendere in questo caso anche all’arredamento. I muri nudi che lasciano intravedere il passato della struttura, si coniugano con piante lussureggianti, mobili in stile tiki, sedute moderne, lampadari evocativi. Il menu parla nikkei: da Coropuna infatti si propone una cucina che unisce Perù e Giappone. Non manca il ceviche, ma c’è anche una versione del tiradito peruviano preparata con il manzo Kobe, unito a patata dolce, cipolla rossa e salsa di soia. Ampio spazio è dedicato anche ai roll, bocconcini di riso che uniscono ingredienti come leche de tigre e wasabi. Notevole attenzione è data anche ai cocktail, a base di pisco, agave e sake.
  3. LanificioLanificio Cucina (via di Pietralata, 159). Altra struttura riqualificata, il Lanificio possiede una splendida terrazza estiva (dove si può cenare durante la bella stagione) e un ristorante che propone una cucina d’ispirazione romana con un twist moderno. Per questo in menu troverete Cacio pepe e tartufo, Ravioli di coda alla vaccinara, paranza fritta per almeno due persone e mousse di ricotta e crema di pesche.
  4. inofficinaInOfficina (via Mesula, 12). Un soffitto altissimo, una grande vetrata, divanetti e sedie che ricordano quelle di scuola per una birreria con cucina dal lunghissimo bancone. La tap-list prevede una buona scelta di birre artigianali da birrifici sparsi per l’Italia e non soltanto. Il menu è incentrato sugli hamburger (anche di salmone) e sui fritti (come le polpette di melanzane e i supplì), ma anche piatti meno da hamburgeria come la pappa al pomodoro con stracciatella di burrata. Una costante della zona il dehors estivo, molto carino e intimo.
  5. Sor DuilioPescheria Osteria Sor Duilio (via delle Cave di Pietralata, 44). Un locale-bottega, con un generoso bancone di pesce fresco del giorno e una zona dedicata alla ristorazione. Il meglio del menu è sicuramente la parte dedicata ai carpacci e alle tartare, senza dimenticare i particolari primi piatti e i secondi come l’ottimo polpo rosticciato. Servizio gentile e competente.
  6. butcher shopThe Butcher Shop (via di Pietralata, 135). Solo tavoli all’aperto, ma aperto tutto l’anno, The Butcher Shop è l’angolo ideale per gli appassionati di hamburger. Compilando il menu, si può scegliere tra carne di maiale, vitello e manzo volendo anche mixandole tra loro. Si indica il peso desiderato (dai 150 g in su) e vari ingredienti con cui comporre il resto del panino, optano tra vari formaggi, verdure grigliate o ripassate, bacon, pata negra, uova e salse.  Abbondanti i fritti, ideali da dividere per gustare meglio l’hamburger che volendo può essere servito anche al piatto.

Clicca qui per visualizzare la mappa

I commenti degli utenti