Mica (solo) pizza e fichi: i migliori abbinamenti tra frutta e cibi salati

8 settembre 2017

Il rientro dalle vacanze e il triste ma necessario abbassamento delle temperature che ci accompagna verso l’autunno non riescono a cancellare la voglia d’estate e leggerezza. qualche consiglio per accoppiare frutta e piatti di tutti i giorni Per sentirci ancora un po’ al mare e non appesantire ulteriormente l’atmosfera da rientro, non resta che prolungare la freschezza del cibo facile e allegro, tipico delle tavolate in riva al mare. Pensate agli intramontabili prosciutto e melone, al risotto alle fragole, piatto cult degli anni 80 che ancora emerge da qualche menu nostalgico o le più disparate marmellate e confetture che ben si abbinano ai formaggi, specialmente se serviti a fine pasto… Vi diamo qualche consiglio su come accoppiare frutta e i piatti salati di tutti i giorni, per una lieve nota agrodolce alle giornate di fine stagione.

  1. pizza con fichi e prosciuttoPizza e fichi. Un’ invenzione della Roma popolare, oggi divenuta addirittura gourmet, da merenda del mattino naturale e croccante, oggi pasto completo perché, oltre alla famosa pizza bianca romana con sopra la dolcezza del frutto, si sono uniti oggi la mozzarella e il prosciutto, in una sinfonia perfetta di gusti e consistenze diverse. Non solo un modo di dire, quindi, ma una vera riscoperta gastronomica per i palati più golosi.
  2. pane ai fichiPane, banane e fichi. Sempre di fico si parla, ma protagonista di un pane profumato, perfetto per le colazioni di settembre. Entrambi i frutti vanno ridotti in crema insieme all’impasto, per lasciare poi qualche spicchio di fico come decorazione sulla superficie, insieme a della frutta secca, se di gradimento. Una porzione riscaldata e croccante, con un filo di miele spalmato sopra, equivale a una sferzata di energia a naturale.
  3. gamberetti ananasGamberetti zenzero e ananas. Per una ricetta fusion che ci riporta alle coste dell’Oceano Indiano in un sol boccone, l’abbinamento tra la mineralità del gambero, il piccante dello zenzero e la dolcezza dell’ananas è perfetto e vincente. Bastano un soffritto d’aglio o cipolla, una buona dose di peperoncino, i gamberi privati della coda e il frutto tagliato a fettine, cotti a fiamma viva nel wok. Da unire a riso basmati o cous cous, con una generosa grattugiata di zenzero fresco prima di servire.
  4. panzanellaPanzanella con melone. Alias la panzanella colorata, buona e velocissima da preparare. Il procedimento si allinea al classico piatto toscano, con l’aggiunta del frutto maturo, che dona grinta ad un piatto da tutti i giorni, parte integrante della tradizione italiana e ricetta immancabile nelle serate più calde. Perché non tramutarla in una sfiziosa entrée per le ultime cene in terrazza?
  5. gazpacho di fragoleGazpacho di fragole. Stessa filosofia ispira questo particolare gazpacho. Pur mantenendo il solito colore squillante, si scoprirà un delizioso contrasto dolce-salato frullando le fragole insieme ai pomodori, al cetriolo e al sedano. Se ben dosato, può rappresentare un originale pre-dessert, per passare gradatamente dal secondo piatto al dolce finale.
  6. tartare di tonno e pompelmo rosaTartare di tonno con pompelmo rosa. Dedicata a chi ama la nota acidula ma delicata di certi frutti, basterà unire delle fettine di pompelmo al battuto di carne, per ottenere un antipasto dall’ effetto wow.
  7. tartare tonnoTartare di tonno fresco con mela verde. Altra versione originale e vivace, completata da una salsa di yogurt, preferibilmente greco, con l’aggiunta di succo di lime, sale e pepe.
  8. wrapTramezzini o wrap di salmone e avocado. Idea perfetta per uno spuntino pomeridiano o per un aperitivo con gli amici. Basterà sbucciare l’avocado a fettine e condirlo con una vinaigrette di olio, limone, pepe, unirlo al salmone affumicato e riempire tramezzini di pane bianco o integrale o una tortilla di grano, a piacimento. Un’ottima variante alle più tradizionali tartine.
  9. pollo stufatoPollo al melone. Gli opposti si attraggono anche in questo piatto. La carne è cotta a parte, a cubotti, dopo averla tenuta a marinare circa 2 ore in olio, limone, un cucchiaio di miele, pepe nero in grani, basilico e timo. Ultimate la cottura aggiungendo qualche cubetto di melone. Il restante sarà servito in sfere, a freddo, accanto al pollo.
  10. insalata di polloInsalata di pollo agrodolce con frutta secca e frutti di bosco. Un’insalatona originale, ideale per un pranzo gustoso fino a che le temperature non chiameranno zuppe e brasati. In una ciotola unire l’insalata, il pollo precedentemente marinato, cotto in padella e fatto intiepidire, noci, mandorle, uvetta o frutta secca se di gradimento e un cestino di mirtilli o lamponi, per un tocco di brio.
  11. purè di melePurè di mele. Se il purè di patate è un must, il consiglio è provare la versione alla mela, per stupire il palato dei commensali. Burro, mele, succo di limone e un pizzico di zucchero, ben amalgamati, conferiscono una piacevole nota acidula a piatti difficili come la selvaggina o pietanze molto grasse come il maiale o il salmone. Una piccola aggiunta di cannella serve per soddisfare i commensali più golosi.

I commenti degli utenti