I migliori Bar d’Italia 2018 secondo il Gambero Rosso

5 ottobre 2017

Bar non vuol dire solo caffè e cornetto, ma anche miscele pregiate, tramezzini e panini curati in ogni minimo dettaglio, magari un’offerta con alternative vegan e gluten free e piccola pasticceria degna dei più grandi pasticcieri. la guida dei bar d'italia premia atmosfera, offerta gastronomica e qualità del caffè Lo prova la nuova Guida ai Bar d’Italia del Gambero Rosso 2018, presentata oggi a Roma, che ha setacciato oltre 1300 indirizzi in tutto il Paese per premiare i migliori locali con i tre chicchi e tre tazzine, il punteggio più alto che la guida offre per atmosfera, offerta gastronomica e qualità del caffè. Tre i nuovi ingressi registrati, tutti vedono dietro le quinte un cuoco: a Venezia Amo dei fratelli Alajmo, che bissano il risultato del Caffè Quadri, a Vicenza il Caffè Garibaldi, firmato da Lorenzo Cogo, e a Caserta Hackert, che vede alla guida lo chef trentenne Marco Merola.

sirani

Cento, in totale, le novità di questa edizione e una nuova insegna nella categoria Le Stelle, i locali che per almeno 10 anni consecutivi hanno conquistato tre tazzine e tre chicchi: Sirani di Bagnolo Mella, in provincia di Brescia. Regione leader si conferma la Lombardia, con nove locali premiati, cui seguono il Veneto con sette, l’Emilia Romagna con sei, il Piemonte e la Sicilia con cinque. Poi Toscana con tre, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Campania e Puglia con due, un solo locale sul podio per Abruzzo e Marche.

300mila-lounge

Tra i locali tre chicchi e tre tazzine, la giuria composta dai giornalisti Donatella Bianchi (Rai), Federico De Cesare Viola (Sole 24 ore), Carlotta Garancini (Corriere della Sera), Licia Granello (La Repubblica), il bar dell'anno secondo illy è il 300mila lounge bar di lecce Alessandra Moneti (Ansa) e Beniamino Pagliaro (La Stampa) ha eletto il bar vincitore del Premio Illy Bar dell’Anno: ad aggiudicarselo è stato il 300mila Lounge Bar di Lecce, per “l’innovativa visione imprenditoriale, la qualità dell’offerta complessiva anche della mixology, ricerca della materia prima e sensibilità ai temi sociali e di sostenibilità ambientale”. Una menzione speciale, invece, è stata riconosciuta all’Hackert di Caserta per “l’eclettismo, la qualità offerta e il coraggio imprenditoriale in un contesto difficile e disagiato”. Insieme a Illy, il Gambero Rosso ha premiato anche il bar più votato dai consumatori: vincitore di quest’anno è il Gran Caffè Gallucci de L’Aquila che si è distinto per eccellenza del servizio, varietà delle proposte food e attenzione al cliente.

mag cafè

Quindi, la selezione dei migliori cocktail, che sostituiscono dal tardo pomeriggio in poi, tutta l’offerta tipica dei bar. I locali si trasformano, con prodotti creativi e frutto della fantasia dei bartender. Su tutti, il lounge di Piano 35 di Torino, il ristorante più alto d’Italia realizzato da Renzo Piano nel grattacielo Intesa Sanpaolo, il Mag Cafè di Milano e Il Mercante di Venezia. Il titolo per l’aperitivo dell’anno più divertente, assegnato da Gambero Rosso e Sanbitter – se l’è aggiudicato il Sambirano, locale che nasce nel cuore del centro storico di Reggio Emilia all’interno della suggestiva cornice di Palazzo Scaruffi Busetti.

Ecco, quindi, di seguito, tutti i premiati della Guida ai Bar d’Italia 2018 di Gambero Rosso.

TRE CHICCHI E TRE TAZZINE

caffè sicilia

Tuttobene (Campi Bisenzio – Firenze); Atrium Bar & Lounge del Four Seasons Hotel Firenze (Firenze); Winter Garden Bar del St. Regis Florence (Firenze); Il Picchio (Loreto – Ancona); Cristalli di Zucchero (Roma); Stravinskij Bar dell’Hotel de Russie (Roma); Caprice (Pescara); Hackert (Caserta); Sal De Riso Costa d’Amalfi (Minori – Salerno); 300mila Lounge (Lecce); Pino Ladisa (Valenzano – Bari); Sciampagna (Marineo – Palermo); Irrera (Messina); Caffè Sicilia (Noto – Siracusa); Antico Caffè Spinnato (Palermo); Di Pasquale (Ragusa); Canterino (Biella); Converso (Bra – Cuneo); Relais Cuba Chocolat Restaurant Cafè (Cuneo); Baratti & Milano (Torino); Caffè Mulassano (Torino); Douce (Genova); Murena Suite (Genova); La Pasqualina (Almenno San Bartolomeo – Bergamo); Sirani (Bagnolo Mella – Brescia); Bedussi (Brescia); Colzani (Cassago Brianza – Lecco); Viennoiserie Gian (Castiglione delle Stiviere – Mantova); Pasticceria Roberto (Erbusco – Brescia); Pavè (Milano); Marelet (Treviglio – Bergamo); Morlacchi (Zanica – Bergamo); Il Chiosco (Lonigo – Vicenza); Biasetto (Padova); Amo (Venezia); Dandolo dell’Hotel Danieli (Venezia); Gabbiano del Belmond Hotel Cipriani (Venezia); Gran Caffè Quadri (Venezia); Garibaldi (Vicenza); Caffetteria Torinese (Palmanova – Udine); Vatta (Trieste); Gino Fabbri Pasticcere (Bologna); Staccoli Caffè (Cattolica – Rimini); Bar Roma (Novellare – Reggio Emilia); Dolce Salato (Pianoro – Bologna); Lievita (Riccione – Rimini); Nuova Pasticceria Lady (San Secondo Parmense – Parma).

MIGLIORI COLAZIONI

pave

Antonella Dolci (Alessandria); Canterino (Biella); La Farmacia del Cambio (Torino); Douce (Genova); Pasticceria Veneto (Brescia); Viennoiserie Gian (Castiglione delle Stiviere – Mantova); Pasticceria Roberto (Erbusco – Brescia); Dulciarius (Lograto – Brescia); Pasticceria Di Novo (Manerba Del Garda – Brescia); Martesana (Milano); Pavè (Milano); Olivieri 1882 (Arzignano – Vicenza); Vicentini 1966 (Breganze – Vicenza); Ferracina (Camisano Vicentino – Vicenza); Opera (Castelfranco Veneto – Treviso); Caffè Commercio (Dolo – Venezia); Fabris (Fontanelle – Treviso); Zizzola (Noale – Venezia); d&g Patisserie (Selvazzano Dentro – Padova); Plasè (Martignacco – Udine); Theresia Mittel Bistrot (Trieste); Gino Fabbri Pasticcere (Bologna); Busuoli (Mirandola – Modena); Lievita (Riccione – Rimini); Rinaldini (Rimini); Tuttobene (Campi Bisenzio – Firenze); Bottega di Pasticceria (Firenze); Nuovo Mondo (Prato); Il Picchio (Loreto – Ancona); Lombardi (Osimo – Ancona); Bompiani (Roma); Casa Manfredi (Roma); Gruè (Roma); Belle Hélène (Tarquinia – Viterbo); Ferretti dal 1962 (Morro d’Oro – Teramo); Sal De Riso Costa d’Amalfi (Minori – Salerno); Gran Caffè La Caffettiera (Napoli); Pasquale Marigliano (Nola – Napoli); Petriella (Bari); L’Arte Bianca (Parabita – Lecce); Pino Ladisa (Valenzano – Bari); Caffè Sicilia (Noto – Siracusa); Antico Caffè Spinnato (Palermo); I Banchi (Ragusa).

I commenti degli utenti