A Bologna il supermercato diventa autogestito

17 ottobre 2017

Un supermercato in cui i clienti sono anche cassieri, magazzinieri, commessi. Arriverà a Bologna nei primi mesi del 2018 il primo supermercato autogestito d’Italia: si chiamerà Camilla e a realizzarlo sarà l’Alchemilla GAS in collaborazione con l’Associazione Campi Aperti, una organizzazione di produttori biologici e contadini del territorio. Sugli scaffali ci saranno alimenti bio ed ecosostenibili e, a riordinarli, saranno i membri associati, che dedicheranno un po’ del loro tempo alla gestione del locale.

supermercato muller pausa

Pur essendo una novità per il nostro Paese, in altri luoghi è un format che esiste già: il nuovo Camilla prende infatti spunto da ciò che accade negli Stati Uniti, dove di supermercato autogestito si parlava già nel 1973. Si sta diffondendo velocemente in Francia e in Belgio. Il vantaggio? Alta qualità e prezzi bassi, bassi costi di gestione, la creazione di un canale diretto con i produttori, la possibilità di scegliere tra prodotti sempre freschi. In cambio di un po’ di collaborazione.

I commenti degli utenti