Fiera di Roma, al Mercato Mediterraneo si incontrano cultura, sapori e indentità

23 novembre 2017

Europa, Asia, Africa: c’è tutta la filiera agroalimentare dei tre continenti che si affacciano sul mar Mediterraneo, capace ancora di unire e mescolare, nella prima edizione dell’esposizione internazionale Mercato Mediterraneo, dal 23 al 26 novembre presso la Fiera di Roma. Dalle 10 alle 22, in ventimila metri quadri e cinque aree espositive saranno in mostra gusto, cultura, attualità, alla scoperta di sapori, volti e tradizioni, in un percorso anche didattico in cui scoprire storia e origini, curiosità e alimenti presenti in tutto il bacino del mare nostrum. Le 5 macro aree espositive tematiche (Civiltà del Grano, Civiltà del Mare, Extravergine, Metterci la Faccia, Contaminazioni) sono legate tra loro da percorsi tematici esperienziali guidati dai Virgili del Gusto, esperti presenti in ogni sezione: La Via del Sale, La Via del Cous Cous, Dieta Mediterranea, Etnobotanica, Pizza Patrimonio Unesco.

mediterraneo_erbearomatiche

Nel corso delle giornate, appuntamenti, presentazioni di libri, percorsi tematici didattici, laboratori, workshop, tutti gratuiti (ma è necessario prenotare) e dedicati a olio, pizza, pane, pesce, sapone, scenari e contaminazioni legati al mangiare mediterraneo. Ci saranno tantissime attività pratiche per imparare storia e cultura del nostro Mediterraneo, con il gastronomic trekking, la raccolta delle erbe spontanee del Mediterraneo in un’area esterna dedicata in cui i partecipanti, guidati da Giacomo Miola, esperto di erbe spontanee, saranno protagonisti di un tour di raccolta e riconoscimento di erbe per usi gastronomici.

mediterraneo_pesca

Poi le master class in cui il raccolto verrà trasformato, in diretta, per la realizzazione di alcune ricette. Nello Spazio Aruci, si realizzerà invece la giuggiulena, il famoso torrone siciliano al sesamo e mandorle con la giovanissima imprenditrice siciliana, Ginella Puglisi. E ancora, nel corso della mattinata, con veri e propri pescatori, ci sarà la lezione su Come sfilettare i pesci, fare i nodi, le reti e le coffe e come orientarsi con i venti.

mediterraneo_chefpietroparisi

Nell’area showcooking, Pietro Parisi, il cuoco contadino ambasciatore del Mediterraneo preparerà la nfarinata, un piatto che rappresenta la sua filosofia, all’interno dell’incontro La cucina del cuore, un impegno per il Mediterraneo, mentre dalla città di Fez arriva la chef Bouchra Elwali che, in compagnia della mamma di 84 anni Hnia Ouardi, guiderà i visitatori in un viaggio nelle radici più profonde del Marocco, attraverso i gesti antichi con i quali da acqua e semola si crea il cous cous, con le 7 verdure e carne, profumato di terra, di spezie, di storia. Parteciperanno anche buyer internazionali, produttori e aziende, in un rapporto dedicato sia agli operatori del settore, sia ai visitatori non professionisti. A inaugurare in mattinata la manifestazione è stato Leoluca Orlando, sindaco di Palermo – capitale della cultura 2018 e città dell’accoglienza.

mediterraneo_grano

Mercato Mediterraneo sarà anche luogo di incontro per ambasciatori, presidenti di associazioni e cooperative impegnate nell’agroalimentare, e membri del Ministero dell’agricoltura. Non fatevi scappare un ottima occasione per degustare, scoprire, e confrontarsi su prodotti, cultura e tradizioni del mare nostrum.

 

  • IMMAGINE
  • Mercato Mediterraneo
  • Pietro Parisi

I commenti degli utenti