Dolci tradizioni: a Roma per il Maritozzo Day

27 novembre 2017

Siete tristi perché tutto il vostro budget è stato destinato agli acquisti pazzi del Black Friday e il portafoglio piange a tal punto da dover rinunciare alle spese voluttuarie? Temete di dover fare a meno persino della colazione al bar, nei prossimi giorni? Una buona notizia, almeno a chi abita a Roma, la diamo noi. un evento in cui uno dei dolci più famosi della tradizione romana diventa il protagonista nella capitale Il 2 dicembre prossimo infatti, chi si trova nella Capitale, potrà approfittare del Maritozzo Day, evento completamente gratuito ideato da Tavole Romane, in collaborazione con alcune rinomate pasticcerie della capitale: da Prati a Ostiense, dalla Garbatella ai Colli Portuensi, alcuni tra i più noti locali proporranno la loro versione di quello che è il dolce più tipico della colazione tradizionale dei romani. E tutto, udite udite, in versione completamente gratuita. Il maritozzo, questa bontà soffice e panciuta, leggera ma ricca, nella sua versione con la panna montata, è un dolce le cui radici risalgono all’antica Roma. Per restare in tempi relativamente più vicini, le più divertenti testimonianze sul maritozzo ci arrivano da alcuni dei più famosi poeti e scrittori della capitale, tra cui  Giggi Zanazzo e Giuseppe Gioacchino Belli. In alcuni dei sonetti del Belli si fa riferimento a questa semplice preparazione, una sorta di panino dolce a base di acqua, farina, lievito, zucchero, latte, uova e olio, arricchito con uvette e canditi, che le mogli cucinavano per i mariti che andavano al lavoro. Nel periodo precedente alla Pasqua tradizionalmente dedicato al digiuno, la versione Quaresimale, senza panna ovviamente, era l’unico peccato di gola concesso ai fedeli.

caffe-e-maritozzo

Ma torniamo ai nostri giorni, in cui il maritozzo è protagonista delle più golose colazioni al bar che si possano immaginare. Come fare per partecipare a questa autentica kermesse della gola? Niente di più facile: sabato 2 dicembre, a partire dalle 10, molti artigiani del maritozzo metteranno a disposizione gratuitamente le loro creazioni, previa esibizione di un coupon che può essere già scaricato dal sito web di Tavole Romane. Ogni appassionato può scaricarne diversi, persino uno per ciascuno dei locali partecipanti all’iniziativa, per crearsi una sorta di tour del Maritozzo personalizzato. Non c’è bisogno di stamparlo, basta salvare il coupon sul proprio smartphone e mostrarlo al momento del ritiro, nel locale prescelto.

maritozzo

La raccomandazione è quella di presentarsi al locale scelto in anticipo rispetto all’orario indicato, dato che la quantità di maritozzi messi a disposizione è limitata e la distribuzione avverrà salvo esaurimento scorte. Da segnalare in particolar modo l’iniziativa di Maritozzo Rosso Bistrot che per tutto il giorno proporrà uno speciale maritozzo ideato dalla chef Alba Esteve Ruiz del ristorante Marzapane e di Romoli che placherà la fame di maritozzo fino a notte inoltrata. Gli artigiani che hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa sono: Andreotti Pasticceria dal 1931 (via Ostiense 54), Attilio Servi Pasticceria presso La Dea Bendata Caffè (largo di Porta Castello 29), CaféMerenda (via Luigi Magrini 6), Doce Doce (via dei Cappellari 36), Il Maritozzo Rosso Bistrot (viale Europa 90 – spazio Mondadori), Lievito Pizza Pane (viale Europa 339), Linari (via Nicola Zabaglia 9), Napoleoni Pasticceria Bar (via Appia Nuova 592), Nero Vaniglia (circonvallazione Ostiense 201), Otaleg (viale dei Colli Portuensi 594), Romoli Pasticceria dal 1952 (viale Eritrea 142), Sorelle Giordano (viale Giulio Agricola 129). In queste ultime ore hanno aderito anche Gino Bar, via di San Basilio 52, e Bottega Ioli in via Raffaele Balestra 11/a , e nei prossimi giorni altri indirizzi potrebbero aggiungersi a questa golosa lista.

I commenti degli utenti