Anche Roma si fa Golosa dal 2 al 4 dicembre

28 novembre 2017

Gastronauta: questo lo pseudonimo – poi diventato un marchio – coniato da Davide Paolini nella seconda metà degli anni ’90 per indicare “colui che ha scelto di mangiare con la propria testa, capace di godere dei sapori più ruspanti non accontentandosi dei luoghi comuni culinari”. In cima alla lista dei gastronauti c’è proprio lo stesso Paolini, appassionato promotore di un movimento di tendenza di cultura materiale.

Davide Paolini

Movimento che si è tradotto in diversi eventi fra i quali Milano Golosa e Gourmandia (quest’ultimo organizzato a Santa Lucia di Piave in provincia di Treviso): gli ottimi risultati hanno acceso anche l’interesse della Capitale che, soprattutto quando si tratta di buona tavola, non ama stare a guardare. Il risultato? Dal 2 al 4 dicembre, negli spazi del Guido Reni District, avrà luogo la prima edizione di Roma Golosa. Un progetto reso possibile dall’incontro fra l’equipe del Gastronauta di Paolini e quella di Excellence di Pietro Ciccotti.

Renato-Bosco

Come Milano Golosa e Gourmandia, anche Roma Golosa ha l’obiettivo di far conoscere (in questo caso ai romani, agli abitanti del Centro Italia e a chiunque voglia partecipare) le eccellenze culinarie made in Italy tramite un’intensa food experience che vedrà protagonisti produttori, artigiani del gusto, i migliori chef dello Stivale e numerosi altri professionisti del settore. Avvolto dall’atmosfera natalizia e da irresistibili profumi, il villaggio temporaneo sarà per molti una tappa obbligata.

chef-cristina-bowerman-working

Si comincia il 2 dicembre, con Heinz Beck (Ristorante La Pergola – Roma), Cristina Bowerman (Glass Hostaria e Romeo – Roma), Renato Bosco (Saporè –  San Martino Buon Albergo, Saporè Pizza Stand Up e Saporè Downtown – Verona). Domenica 3 dicembre sarà la volta di Franco Pepe (Pepe in grani – Caiazzo, La Filiale – Erbusco), di Gianfranco Vissani (Ristorante Vissani – Baschi), dei fratelli Alessandro e Pierluigi Roscioli (Roscioli – Roma) che per la prima volta duetteranno sullo stesso palco, di Fulvio Pierangelini, di Luciano Monosilio (Pipero – Roma), di Diego Vitagliano (10 Pizzeria a Pozzuoli).  Lunedì 4 dicembre toccherà invece a Giuseppe Lo Iudice e Alessandro Miocchi (Ristorante Retrobottega – Roma) scendere in campo con le proprie specialità. Cooking show e prodotti di qualità. Ma la ricetta di Roma Golosa va molto oltre.

Fratelli Roscioli

L’evento romando prevede anche talk show, lezioni teoriche e pratiche, incontri e confronti. Con le farine Petra di Molino Quaglia la lievitista conduttrice e scrittrice Sara Papa terrà un laboratorio sul pane e sul pane senza glutine; la pasticcera Roberta Pezzella realizzerà un pane a base di grani antichi, Luciano Monosilio preparerà la pasta fresca e Nicola Olivieri svelerà i segreti del lievitato natalizio per eccellenza, ossia il panettone. Il cuore pulsante di questa Roma dedita ai peccati di gola sarà la grande Area Osteria allestita da Birra del Borgo, main partner del Festival, dove i visitatori troveranno ristoro con pizza e birra di qualità assoluta – servite nello stile già rodato di Osteria di Birra del Borgo – ed una proposta gastronomica contraddistinta dalla ricerca di nuovi abbinamenti fra materie prime di alta qualità. Roma Golosa è la festa della gastronomia. Con una caratteristica ben precisa: le distanze geografiche e culturali vengono ridotte e tutto è a portata di mano. Orario di apertura al pubblico: Sabato 12.00-21.00; Domenica 11.00-19.00; Lunedì 11.00-11.00. Ingresso Adulti: 10 euro. Ingresso Bambini (6-12 anni): 5 euro.

I commenti degli utenti