Il primo pandoro agli insetti è italiano

18 dicembre 2017

Si avvicinano le feste di Natale, ma si avvicina anche l’inizio del nuovo anno, quando in commercio, in Italia, arriveranno le prime farine a base di insetti. Ma perché aspettare? Il food blogger MasterBug, la farina di baco da seta è presente nell'impasto che da qualche anno sperimenta con questo ingrediente in numerose preparazioni, ha infatti realizzato il primo pandoro con gli insetti, grazie alla farina di baco da seta presente nell’impasto. Questa nuova specialità gastronomica segue le indicazioni provenienti dall’Europa in tema di novel food, in particolare rispetto agli insetti commestibili, ricchi di proteine e dall’allevamento sostenibile, alcuni dei quali saranno commercializzati nel nostro Paese proprio a partire da gennaio del prossimo anno.

pandoro-agli-insetti

Il pandoro è realizzato con classico burro, uova, latte, farina bianca e un’aggiunta, nell’impasto, di un 20% di farina derivata da bachi da seta, allevati per il consumo alimentare umano. Mentre all’occhio la differenza non si nota, il sapore ricorda un gusto più deciso simile a quello della nocciola.

bachi-da-seta

Ciò che varia, inoltre, sono i valori nutrizionali: la farina di bachi è infatti una importante fonte alimentare di proteine, per un valore totale per peso secco della farina pari al 55,6% del contenuto. Aumentano anche i lipidi, pari al 32,2%. Le proteine delle pupe del baco da seta contengono inoltre alti livelli di aminoacidi essenziali, quali valina, metionina e fenilalanina. E voi lo mangereste?

I commenti degli utenti