Più che insolito: 3 dolci da preparare con il cavolfiore

8 gennaio 2018

Primi piatti, vellutate, polpette, sformati, minestroni, tempura: tutti conoscono la versatilità del cavolfiore, tutti sanno che si presta perfettamente anche alle sperimentazioni e alle più ardite fantasie culinarie, come la pizza di cavolfiore. In genere, però, è associato alla categoria dei cibi salati. E ciò appare per molti versi ovvio, considerando che si tratta di un ortaggio. Le vie del buon cibo, però, sono non soltanto infinite ma spesso pure imprevedibili. Ecco, quindi, che questa varietà di Brassica oleracea diventa musa ispiratrice nonché protagonista di diverse ricette dolci.

  1. frittelle-di-cavolfioreLe frittelle delle nonne siciliane. Una ricetta molto antica arriva dalla Sicilia ed è legata a un’usanza densa di tenerezza, tipica dei centri più piccoli. Stiamo parlando delle frittelle dolci di cavolfiore, che mettevano d’accordo grandi e piccini. Ebbene una delle nonne, a turno, radunava i bambini del vicinato chiedendo loro di portare un ingrediente: da una parte perché il denaro scarseggiava, dall’altra perché così si alimentava il valore della condivisione. I piccoli si mettevano intorno al tavolo e assistevano alla preparazione della semplice e gustosa merenda a base di cavolfiore, uova, lievito e zucchero. Piccole quantità di pastella erano di volta in volta fritte in olio evo bollente e si concludeva con un’ulteriore aggiunta di zucchero sulla superficie dorata. I bambini, a quel punto, facevano a gara a chi ne prendeva di più e in questo modo, quasi senza accorgersene, mangiavano un alimento salutare che, presentato in altre vesti, avrebbero rifiutato a priori.
  2. torta-al-cioccolatoAbbinamento con il cioccolato. Siate di mentalità aperta e prendete per buono il seguente assunto: il cavolfiore può essere abbinato al cioccolato con risultati più che soddisfacenti. Dall’America arriva la ricetta di una torta che si sta diffondendo tramite il web e che vede come ingredienti principali proprio il cavolfiore bianco e il cioccolato a scaglie insieme al cacao in polvere, alla farina 00, al lievito per dolci, allo zucchero, al latte e all’olio. L’ortaggio crudo è lavorato nel robot da cucina insieme al latte e all’olio, quindi si aggiungono il cioccolato, il cacao, il lievito, lo zucchero, un po’ di sale e di bicarbonato di sodio. 30 minuti in forno e il gioco è fatto. Un’altra idea che stupisce con effetti speciali? La mousse a base di cavolfiore, cioccolato fondente, cacao in polvere, latte di cocco, latte di mandorle, noci brasiliane e cocco disidratato. Il cavolfiore è cotto in una pentola con il latte di cocco, il latte di mandorla e lo zucchero, quindi si frulla il composto e si aggiungono gli altri ingredienti. La mousse deve essere servita tiepida oppure fredda.
  3. frittata-di-cavolfioreDolce e salato. L’accoppiata dolce-salato stuzzica il vostro palato? Allora dovete semplicemente lessare 500 grammi di cavolfiore, scolarlo e schiacciarlo con la forchetta, quindi unire 6 uova precedentemente sbattute, 50 grammi di formaggio grattugiato, un po’ di pangrattato, sale e prezzemolo. Versate il composto in una padella con olio bollente e fate cuocere a fuoco lento, badando che il colore della frittata risulti uniforme. A cottura ultimata, fatela scivolare su un piatto da portata, cospargete di zucchero e servite.

I commenti degli utenti