Caffè per moka: le marche al supermercato votate dalla redazione

19 gennaio 2018

Il mattino ha l’oro in bocca e se comincia con un buon caffè, la giornata prende la giusta piega. Il caffè con la moka è uno dei rituali quotidiani a cui gli appassionati di questa bevanda non sanno rinunciare, soprattutto se si sceglie la miscela giusta. il caffè con la moka è uno dei rituali quotidiani di tantissimi italiani In genere c’è chi preferisce rimanere fedele alle tradizioni di famiglia, preparando il caffè utilizzando la marca che da sempre utilizzavano le mamme e le nonne. C’è anche chi, da vero cultore, prova varie miscele finché non trova quella che più si confà ai propri gusti. Di marche ce ne sono davvero tante nei supermercati, una volta la scelta era più ristretta ad un determinato numero di tipologie. Proviamo a vedere quali sono le miscele di caffè preferite dalla redazione di Agrodolce.

  1. Con una votazione ciascuno, nominiamo Caffè Borbone (sacchetto da 250 grammi, una confezione che riesce a mantenere intatte le caratteristiche di un caffè fragrante in stile napoletano); Pellini (un aroma delicato, elegante e molto dolce); Mokaflor (un’azienda a conduzione familiare, la cui tradizione si tramanda da padre in figlio dal 1950. La linea classica viaggia su un gusto rotondo, dolce e leggermente fresco); Moak (prevede quattro miscele in versione casalinga: Arabica, particolarmente acida, Aromatik,  Decaffeinato, leggero e con note di cioccolato tostato, e Forte, intenso e persistente); Morettino (l’azienda propone vari tipi di miscele); e Caffè Corsini (per i veri cultori del caffè, qui si può spaziare in una vasta gamma di prodotti).
  2. Tre voti rispettivamente per Passalacqua e Vergnano. Il primo in versione casalinga è conservato in barattolo per preservare l’aroma e il gusto: lo scopo è quello di interpretare la tradizione napoletana del caffè. Il secondo subisce una lenta torrefazione per ottenere un gusto leggero e piacevole.
  3. lavazzaQuattro preferenze per Lavazza. Si tratta di un marchio italiano che ha una lunga storia, a partire dal 1895. La miscela classica per la moka è realizzata con le varietà Robusta e Arabica, provenienti dal Sud America e dal Sud-Est Asiatico. Ha un colore scuro, all’olfatto si percepiscono subito le note speziate e ha un gusto intenso.
  4. kimboCinque voti per Kimbo. Questa azienda seleziona due varietà di caffè: l’Arabica, che ha un aroma intenso e dolce, e la Robusta, che è per chi preferisce un aroma più forte e speziato. In base alla tostatura si stabilizzano il colore e il gusto del caffè. Nelle varie versioni, da quella Gold, intensa e rotonda, a quella Classica, dagli Aromi Italiano e quello di Napoli, il Kimbo è uno dei simboli più noti del caffè italiano ed è uno dei marchi più utilizzati, soprattutto al Sud.
  5. illy-mokaVincitore con 7 preferenze è Illy. Questo caffè è costituito da 9 qualità di Arabica provenienti dalle migliori coltivazioni sparse nel mondo. Tutto ciò per dare un giusto equilibrio al gusto del caffè, tra le note acide e amare, anche se la prima percezione alla bevuta è una particolare dolcezza, dovuta ai sentori di frutta secca, cioccolato e miele. Le confezioni pressurizzate garantiscono la conservazione degli aromi.

I commenti degli utenti