Dolci Conversazioni: una mostra itinerante tra gioielli di design e alta pasticceria

9 febbraio 2018

Immaginatevi Kirsten Dust nella famosa scena del film Maria Antonietta di Sofia Coppola, dove prova scarpe, gioielli e vestiti, sulle note di I Want Candy dei Bow Wow Wow, tra coppe di Champagne e tantissimi dolci. Per i vestiti della costumista Milena Canonero potete andare direttamente a Prato, al Museo del Tessuto, che  dall’11 febbraio al 27 maggio ospita la mostra I costumi di Maria Antonietta, una Regina da Oscar. 

gli-abiti-di-maria-antonietta

Mentre per quando riguarda i manicaretti, con Dolci Conversazioni potete girare l’Italia tra gioielli di design e alta pasticceria, attraverso una mostra itinerante che farà tappa a Bologna, Verona, Genova e Firenze portando nelle strutture del Gruppo Duetorrihotels, le creazioni di 10 artisti selezionati e 4 grandi maestri dell’Accademia Maestri Pasticceri Italiani, dedicate al concetto di gioiello, in chiave gastronomica e di design.

6-mantovi-giuliana_nima-acessories-arte-cafe-brasileiro

Che cos’è un autentico gioiello? È un ideale di pura bellezza che prende forma, diventa tangibile senza perdere la sua  raffinatezza e il suo intrinseco valore. Una mostra quindi, dedicata al gioiello sostenibile, quindi etico. Sono stati scelti quattro palazzi storici per ospitare la mostra itinerante, il Grand Hotel Majestic “già Baglioni” di Bologna, il Due Torri Hotel di Verona, l’Hotel Bernini Palace di Firenze e l’Hotel Bristol Palace di Genova. Il progetto si sviluppa intorno all’idea dei gioielli a tema food, realizzati con materiali naturali e sostenibili e dei dolci a tema gioiello, in un gioco di rimandi a specchio.

fragiliadesign-rosso-fondente-7_preview

Per questo progetto sono stati scelti 10 giovani designer, protagonisti di un bando intitolato Ridefinire il Gioiello: i gioielli sono di MICartapesta alias Michela Boschetto, Chimajarno, Elena dp Crea, Fragiliadesign, Frilli Colombo, Giuliana Kobayashi Mantovi, Rita Martinez Art Jewelry, Francesca R. Sansoni, Ag Art alias Agnese Taverna e Maria Tenore.

gino-fabbri

Inaugura la manifestazione, la città di Bologna, dove, il 14 febbraio, giorno di San Valetino, al Grand Hotel Majestic, i gioielli saranno in compagnia del maestro pasticcere bolognese Gino Fabbri, un punto di riferimento internazionale per l’arte dolciaria nel mondo, riconosciuto e consacrato dalla vittoria al Campionato mondiale di pasticceria di Lione. Il maestro presenterà Fantasia, un anello di cioccolato con un dischetto di pasta frolla al cioccolato e una semisfera di cioccolato bianco e gelatina di lampone; il tutto decorato da una delicata farfallina. I gioielli e le proposte gourmet associate,  potranno essere apprezzate al Café Marinetti fino al 25 febbraio.

7_rita-martinez-a-mi-no-me-gusta-el-dulce

Le altre tappe del viaggio proseguiranno ad aprile a Verona (Hotel Due Torri), a maggio a Genova (Hotel Bristol), durante la Festa della Mamma, a giugno a Firenze (Bristol Palace), durante Pitti Uomo. Un vero e proprio tour che vedrà coinvolta anche l’Accademia Maestri Pasticceri Italiana che, città dopo città, identificherà il maestro di riferimento del territorio che accompagnerà le opere dei designer con le sue golose e preziose creazioni.

I commenti degli utenti