Identità Golose 2018: ecco gli appuntamenti dedicati ai dolci da non perdere

28 febbraio 2018

Non solo formaggio, pasta, pane o pizza. A Identità Golose 2018 a Milano c’è, come sempre, spazio aperto anche per dolci e pasticceria, con due appuntamenti da non perdere. La prima giornata scatterà sabato 3 in sala Auditorium, dove nel pomeriggio ci sarà Dossier Dessert, uno speciale approfondimento che proporrà al pubblico i pasticcieri da laboratorio e da ristorazione più interessanti del momento.

identita-golose-Valrhona

L’evento, che si svolge in collaborazione con l’École du Grand Chocolat Valrhona, aprirà alle ore 14 proprio con la premiazione del finalista italiano per il concorso C3, Chocolat chef competion. Sarà insignito il candidato che meglio avrà risposto alla richiesta di una ricetta originale e creativa di dessert al piatto e una ricetta di cioccolatino, rispettando il tema Manjari grand cru del Madagascar e utilizzando il cioccolato di copertura fondente della gamma Grand Cru de Terroir Valrhona Manjari 64%.

luca sacchi e carlo cracco

Alle ore 15, poi, appuntamento con Luca Sacchi di Cracco Milano. Ore 15.45, invece, per Andrea e Giacomo Besuschio (Pasticceria Besuschio, Abbiategrasso – Milano) con P’Assaggi; ore 16.30 Ascanio Brozzetti (Le Calandre, Rubano – Padova) con Energia; ore 17.15 Gianluca Fusto (Gianluca Fusto Consulting) con MANIfesto di Pasticceria Artigiana Contemporanea: creatività, gesto, materia.

corrado-assenza

Lunedì 5, invece, in sala blu 1 ci sarà il debutto assoluto di una rassegna incentrata sulla Pasticceria italiana Contemporanea: l’intera giornata sarà scandita da sapienze e ricette, sia a livello di laboratorio, sia a livello di ristorazione. Si comincia alle ore 10.45 con Corrado Assenza di Caffé Sicilia, Noto, nel panel intitolato Al cuore del nostro lavoro: l’Uomo.

andrea-tortora

Alle 11.30 tocca a Massimo Pica (Massimo Pica Pasticcerie Milano, Milano) con Ricerca, innovazione… a colazione. Si riprende poi alle 13.20 con Andrea Tortora (St. Hubertus del Rosa Alpina, San Cassiano – Bolzano) in DESIDERIO. origine del fattore umano, quindi 14.10 Luca Cantarin (Pasticceria Marisa, Arsego di S.Giorgio delle Pertiche – Padova) 8 bocconi, la strada verso l’infinito; ore 15 Simone Finazzi (Da Vittorio, Brusaporto – Bergamo) Alla ricerca dell’essenzialità, ore 15.50 Carmen Vecchione (DolciArte, Avellino) va Oltre il dolce; ore 16.40 Gian Luca Forino (pasticceria La Portineria, Roma) con la sua Pasticceria in viaggio, per chiudere alle 17.30 con Rolando e Francesca Morandin (La Scuola del Molino, Vighizzolo d’Este – Padova) e Le meraviglie.

I commenti degli utenti