Primavera 2018: ecco gli appuntamenti enogastronomici da non perdere

1 marzo 2018

L’Italia è il salotto buono del mangiare e del bere di qualità, tanto che i Ministeri delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e dei Beni Culturali e del Turismo, hanno proclamato il 2018 Anno del Cibo Italiano. Da gennaio, hanno preso  il via manifestazioni, iniziative, eventi legati alla cultura e alla tradizione enogastronomica dell’Italia.

annodelciboitaliano_locandina_italiano_jpg

Si punterà sulla valorizzazione dei riconoscimenti Unesco legati al cibo come la Dieta Mediterranea, la vite ad alberello di Pantelleria, i paesaggi della Langhe Roero e Monferrato, Parma città creativa della gastronomia e all’Arte del pizzaiuolo napoletano iscritta di recente. Sarà l’occasione per il sostegno alla candidatura già avviata per il Prosecco e la nuova legata all’Amatriciana. Sarà la primavera di Identità Golose a Milano, Taste a Firenze, e Le Strade della Mozzarella a Paestum e non solo; ecco un piccolo viaggio nazionale tra gli eventi della primavera che verrà, tra gusto, tradizione, tendenze e scuole di pensiero.

Fiera del cioccolato a Firenze

fiera-del-cioccolato-firenze_fe7b1906

Dal 2 all’11 marzo, Firenze, sarà la capitale del cioccolato in tutte le sue espressioni. Un’edizione speciale che rappresenta a tutti gli effetti una sorta di anno zero dell’ormai storica manifestazione, che si presenterà al pubblico in una veste completamente rinnovata, sia dal punto di vista estetico che a livello di contenuti: una golosa tappa per curiosi ed appassionati, ma anche una vetrina dedicata ad operatori e professionisti.

Alessandro Borghese

Martedì 6 marzo anche un momento di grande valenza sociale organizzato in collaborazione con la Caritas di Firenze: presso la mensa del centro storico – affacciata proprio sulla piazza sfondo della fiera – Luigi Bonadonna, chef dello Chalet Fontana, realizzerà un pranzo a tema per gli ospiti della struttura, mentre mercoledì 7 marzo salirà in cattedra per un cooking show Alessandro Borghese.

fiera-del-cioccolato-firenze_giochi

Imperdibile il programma che animerà ininterrottamente le giornate dell’evento, con preparazioni in diretta e cooking show firmati da chef stellati e di caratura nazionale: Rocco De Santis (Santa Elisabetta), Deborah Corsi (La Perla del Mare), Beatrice Segoni (Konnubio), Matia Barciulli (Osteria di Passignano), Alessandro Liberatore (Villa Cora), Vincenzo Guarino (Il Pievano), Silvia Baracchi (Il Falconiere), Alessandro Sardi (La Bottega del Buon Caffè) e Massimiliano Catizzone (Villa La Palagina). La manifestazione, ad ingresso gratuito ed aperta tutti i giorni dalle 10 alle ore 22, è organizzata da JDEvents di Firenze. Fra i collaboratori il maître chocolatier Andrea Bianchini.

Roma Whisky Festival by Spirit of Scotland

roma-whisky-festival

Si tiene a Roma, sabato 3 e domenica 4 marzo 2018, presso il Salone delle Fontane all’Eur (via Ciro il Grande, 10) la settima edizione di Roma Whisky Festival by Spirit of Scotland, il più importante festival di settore italiano. Questa edizione presenterà masterclass di noti brand e ospiti internazionali del mondo della miscelazione, che terranno seminari e talk. Tra le masterclass confermate, quella di Ken Lindsay, International Brand Ambassador di Chivas Brothers, che tratterà delle nuove referenze legate a Ballantine’s e la Masterclass Glenfarclas con 2 single cask family reserve e 2 original bottling non ancora svelati dall’azienda.

roma-whisky-festival_2

Inoltre, i mini-corsi da 25 minuti sull’ABC del whisky per i neofiti, ma anche spazio ai libri con la presentazione della nuova edizione di Iconic whisky. Inoltre, il premio Whisky & Lode, che eleggerà i migliori whisky del festival, valutati, come di consueto, da una giuria di esperti secondo la regola del blind tasting. Tre le categorie per questa edizione: Best Scottish Malt, Best Rest of the World Malt e Best World Single Cask, con il premio speciale Whisky & Smile, che sarà assegnato alla migliore bottiglia in assoluto.

Terre di Toscana

terre-di-toscana

Domenica 4 marzo e lunedì 5 marzo, all’Una Hotel di Lido di Camaiore, saranno  130 i vignaioli toscani che porteranno in degustazione 600 vini. Le cantine partecipanti, accuratamente selezionate dall’organizzazione, formano una mappa chiara ed esaustiva della ricchezza enologica toscana, così da offrire ad appassionati, giornalisti ed operatori l’opportunità di effettuare un viaggio davvero speciale alla scoperta dei più importanti distretti vitivinicoli regionali, vecchi e nuovi.

golosizia_terre-di-toscana

Sempre a tema food, imperdibile l’appuntamento con Golosizia, evento nell’evento dedicato ai grandi chef della ristorazione toscana, che intratterranno i presenti con sfiziosi cooking show presentati dal giornalista Claudio Mollo. Domenica 4 e Lunedì 5 Marzo, dalle ore 15 fino alle ore 18, si potrà così conoscere da vicino la cucina di Nicola Gronchi (Ristorante Bistrot di Forte dei Marmi – LU (Stella Michelin), Nicoletta Marighella (Ristorante Il Mestolo di Siena), Gabriele Vannucci (Pastry Chef del Ristorante Castel Monastero di Castelnuovo Berardenga – SI (Stella Michelin), Emiliano Lombardelli (Ristorante Gourmet con Gusto di Santa Liberata – Porto Santo Stefano – GR), Ilan Catola (Ristorante Locanda Garzelli di Quercianella – LI), Andrea Perini (Ristorante Al 558 di Bagno a Ripoli – FI).

Villa Favorita 2018: Quindici Anni di Vini Naturali

villa-favorita-2018

La quindicesima edizione di Villa Favorita si terrà da sabato 14 a lunedì 16 aprile a Villa Da Porto detta La Favorita a Monticello di Fara (VI). Saranno presenti 160 aziende aderenti a VinNatur, associazione di viticoltori naturali, provenienti non solo dall’Italia ma anche da Francia, Spagna, Portogallo, Austria, Germania e Slovenia. Si tratta di una delle più importanti manifestazioni di vini naturali in Italia per numero di aziende partecipanti, un evento unico nel suo genere perché permette di approfondire la conoscenza dei vini naturali, incontrando e conoscendo i produttori stessi, dai quali sarà possibile anche acquistare i vini in degustazione.

Gelato Festival 2018

gelato-festival-2018

Il Gelato Festival 2018 si prepara per la tappa inaugurale della kermesse, che si terrà a Firenze da venerdì 20 a domenica 22 aprile. Come da tradizione, l’appuntamento (che vedrà la presenza di 16 tra i migliori gelatieri artigianali della Penisola, ognuno dei quali porterà in assaggio le proprie specialità per la gioia di grandi e piccini) è al Piazzale Michelangelo, dove per tre giorni la città del David diventerà la capitale del gelato di qualità, declinato in tutte le sue forme. La tappa d’esordio del Gelato Festival 2018 segna anche il primo appuntamento pubblico dei Gelato Festival World Masters 2021, la sfida per i migliori gelatieri artigianali del pianeta, un percorso con centinaia di prove in quattro anni su cinque continenti, con giurie tecniche e popolari per aggiudicarsi il titolo di campione mondiale.

gelato-festival-2018-_2_jpg

Da sabato 28 aprile al 1 maggio, il Gelato Festival si sposterà a Roma, proponendo anche nella Capitale la stessa golosa formula: a fare da cornice all’evento gli spazi di Villa Borghese (via delle Magnolia). Nelle settimane a seguire, toccherà anche Torino, in piazza Vittorio Veneto il 5 e 6 maggio, e Milano, in piazza Castello il 12 e 13 maggio. Da giugno la kermesse si sposterà invece all’estero con le tappe in Germania (1-2 giugno), Polonia (9-10 giugno), Inghilterra (23-24 giugno) e Austria (6-7 luglio). Il programma continentale culminerà con la All Star a Firenze (14-16 settembre), la gara dei campioni, che riunisce e mette a confronto su un unico palco tutti i vincitori del Gelato Festival dal 2010 ad oggi, prima di varcare l’Atlantico per l’edizione americana, in 8 tappe.

Gourmandia

gourmandia

La ricerca è un’innovazione riuscita sarà il filo conduttore di Gourmandia 2018. Un gioco di parole che mette al centro della cucina l’importanza della ricerca, raccontata dagli artigiani del gusto e dagli chef che si alterneranno sul palco. L’appuntamento è dal 12 al 14 maggio negli spazi dell’ex Filanda di Santa Lucia di Piave (TV). L’evento sul mondo del cibo artigiano ideato da Davide Paolini, giunge quest’anno alla terza edizione. A partire da sabato 12 maggio si parlerà di ricerca e di innovazione con Matteo Pisciotta, Chef del Ristorante Luce di Villa Panza e ideatore di Jarit a Milano, che farà un incontro dimostrativo sulla democratizzazione dell’alta cucina, Davide Scabin, Chef del Combal.zero di Rivoli e Giuliano Baldessari, Chef del Ristorante Aqua Crua di Barbarano Vicentino. Domenica 14 maggio ci sarà Enrico Bartolini, lo Chef italiano con il maggior numero di stelle.

I commenti degli utenti