10 ottime ragioni per mangiare più minestrone

2 marzo 2018

Il minestrone non è un piatto, è un concetto gastronomico che unisce l’Italia da nord a sud. Non è una ricetta, sono tante: tanti procedimenti diversi, che variano da regione a regione, ma accomunate dal fatto che il minestrone sia una grande minestra di verdure dalle molteplici sfaccettature e dalle infinite interpretazioni. Ce lo dice anche Pellegrino Artusi: “Dopo tre prove, perfezionandolo sempre, ecco come lo avrei composto a gusto mio: padronissimi di modificarlo a modo vostro a seconda del gusto d’ogni paese e degli ortaggi che vi si trovano”. E non solo: ecco 10 cose da sapere assolutamente sul minestrone, 10 ottimi motivi per mangiarne di più.

  1. antica-romaIl minestrone ha origini molto antiche. Sembra infatti che già nell’antica Roma esistesse una minestra di verdure a base di carote, cipolle, aglio, lenticchie, asparagi, funghi e altre verdure di stagione bollite in acqua.
  2. Nell’etimologia della parola sta il vero significato. La parola minestrone deriva dal termine minestra, che a sua volta deriva latino ministrare, amministrare, perché era servita a tavola, ossia ministrata, da chi lo aveva preparato.
  3. minestrone estivoIl minestrone è anche una pietanza estiva. Nell’immaginario collettivo contemporaneo il minestrone è un piatto tipicamente invernale, ma questa non è una verità assoluta. Il minestrone è una minestra con tante verdure dell’orto; in estate l’orto dà il meglio dei suoi frutti: ne consegue che in estate il minestrone sarà più ricco e vario. In alcune regioni è infatti servito molto spesso in estate. Per esempio i minestroni genovese e milanese in estate sono serviti a temperatura ambiente.
  4. minestroneUn ottimo modo per recuperare le verdure avanzate. Capita a tutti di avanzare verdure, magari poche per tipo, e trovarsele in frigo dopo un paio di giorni ancora buone. Il modo ideale per utilizzarle è prepararci un minestrone. È sufficiente fare un bel soffritto (se piace), aggiungere le verdure, sale, acqua a piacere, far cuocere per un paio d’ore almeno e il gioco è fatto.
  5. bambino e minestroneUn piatto completo dal punto di vista nutrizionale. Il minestrone è molto ricco di vitamine, sali minerali e proteine che proteggono l’organismo dai mali di stagione, ed è ottimo nella dieta dei bambini. La vitamina A presente in carote, prezzemolo, zucchine, basilico, pomodori e spinaci, è utile per migliorare la salute di occhi e pelle; le vitamine del gruppo B, presenti in patate, legumi e ortaggi verdi sono utili per il metabolismo delle cellule; la vitamina C si assume tramite broccoli, cavoli e cipolle. Dai legumi invece derivano le utilissime proteine.
  6. minestroneIl minestrone così come lo conosciamo oggi è nato dopo la scoperta dell’America. Diversi ingredienti fondamentali di questo piatto, come le patate e alcuni tipi di fagioli, non esistevano in Europa prima della scoperta del Nuovo Mondo.
  7. minestronePreparare il minestrone è facile. Al contrario di quello che ci si possa aspettare, fare il minestrone non è complicato, anzi. Sicuramente non veloce, ma semplice. Senza soffermarsi sulle diverse particolarità regionali, un minestrone standard lo si prepara con verdure di stagione – quelle che si trovano al mercato – pulite, tagliate a tocchetti e cotte in molta acqua per alcune ore.
  8. minestrone-genoveseDel minestrone alla genovese esistono due versioni, tutte da provare. In pochi sanno che di questo piatto tradizionale della città di Genova esistono due versioni, una con il soffritto e una con il pesto. Le ricette si equivalgono come ingredienti, eccezion fatta per il pesto e il soffritto: l’uno esclude l’altro.
  9. verdure per minestroneNel minestrone non si può prescindere da quattro verdure. Sedano, carote, cipolle e patate, sono un quartetto che, al di là dalla stagione e dalla regione, sarà praticamente sempre presente in questo piatto.
  10. dieta minestroneIl minestrone è un piatto perfetto per una dieta detox. Questo piatto ha un contenuto calorico molto basso, che varia di poco o nulla aggiungendo ingredienti come pasta o cereali. Fondamentale è l’alta concentrazione di acqua presente nei suoi ingredienti.

I commenti degli utenti