Food box: ecco 4 servizi da provare disponibili anche in Italia

5 marzo 2018

Se siete amanti degli abbonamenti e delle sorprese, le subscription box a tema food sono il genere di gadget 2.0 che potrebbe conquistarvi. Stiamo parlando di quelle scatole che, previa sottoscrizione di un abbonamento mensile, bimestrale, etc, consegnano a casa vostra una selezione di prodotti alimentari specifici: dal cibo etnico al cioccolato fino agli snack giapponesi, passando per selezioni di tè o di salse piccanti. La moda è esplosa già da un paio di anni in UK e Francia, mentre negli Stati Uniti impazzano le food box a tema cibo italiano. E da noi? Ecco una selezione di 4 food box interessanti.

  1. tokyotreatTokyo treat: una snack box dal Giappone piena di caramelle, merendine, bevande e barrette di cioccolata in edizione limitata. Tokyo Treat sta spopolando su YouTube, dove il meme a tema assaggio è ormai di casa. Abbonandosi, si riceve ogni mese una scatola contenente un kit che può comprendere bottiglie di Coca-Cola dai gusti introvabili in Italia, Jelly Drinks e Ramune (bevanda molto popolare tra i giapponesi), Kit-Kat al wasabi o dagashi, gli snack dolci dalle forme e dai sapori più diversi. Per ora i tipi di abbonamento sono 2, il classic da 22,5 e il premium da 31,5 dollari, che comprende tutte le proposte. Sul sito è possibile vedere una panoramica dei prodotti contenuti nelle box dei mesi scorsi.
  2. cocoa-runnersCocoa Runners: la selezione è dedicata a chi, con il cioccolato, fa sul sul serio. Abbondandovi alla loro food box, riceverete a casa ogni mese una selezione di 4 tra le migliori tavolette di cioccolata bean-to-bar in circolazione, accompagnate da una scheda che ne illustra le caratteristiche organolettiche e le storie di produttori e coltivatori. Il cioccolato bean-to-bar è il cioccolato artigianale, quello prodotto partendo dalla raccolta delle fave di cacao e non da materie prime già pronte. Il costo dell’abbonamento mensile alla food box di Cocoa Runner si aggira intorno ai 19 dollari, spese di spedizione in Italia escluse. Sul sito è possibile anche acquistare cioccolato artigianale senza abbonarsi.
  3. fuego-boxFuego Box: gli americani di Fuego, invece, selezionano le più buone salse piccanti in commercio, le imballano nel miglior modo possibile e le spediscono (quasi) ovunque. Non lasciatevi spaventare dai nomi delle originalissime bottiglie – Drago, Peperoncino Vulcanico, Fuoco Infernale – la selezione è davvero accurata e le salse, mild, medium, hot o extrahot, arrivano da ogni parte del mondo. I tipi di abbonamento sono tre: box mensile con 3 tipi diversi di assaggi, la box bimestrale (contenente sempre 3 bottiglie) o la scatola con 1 sola bottiglia, mensile. I prezzi vanno dai 12 ai 30 dollari, costi di spedizione esclusi. L’abbonamento può essere sottoscritto anche sotto forma di regalo, e anche Fuego ha uno shop online dove comprare senza abbonarsi.
  4. quomiQuomi: la food box della italiana Quomi non è tematica ma ha un obiettivo ben preciso: aiutarvi a organizzare i pasti settimanali con ingredienti freschi e genuini e ricette facili e illustrate. È possibile scegliere tra 2 piani diversi: quello Base, per 2 persone, da 2, 3 o 4 ricette settimanali, e quello Famiglia, che prevede porzioni per 4 persone e ingredienti per 2, 3 o 4 ricette settimanali. Con Quomi si risparmia il tempo della spesa e si evitano anche gli sprechi, perché gli alimenti sono giù suddivisi e dosati per ogni ricetta. Le box contengono proprio tutto quello che serve per le ricette della settimana: prodotti secchi come riso, pane, pasta, condimenti come aglio e cipolla e prodotti freschi come latticini, carne e pesce, conservati in contenitori isotermici e buste refrigeranti che garantiscono una temperatura tra 0°C e 5°C.

I commenti degli utenti