La pizza aiuta a essere più produttivi

20 marzo 2018

Una bella pizza motiva a lavorare meglio e a essere più produttivi. Almeno all’inizio. Lo rivela uno studio dello psicologo Dan Ariely – riportato anche su The Cut – che nel suo libro Payoff: The Hidden Logic argomenta le sue scoperte. Ariely è arrivato a queste conclusioni con un esperimento: ha offerto, a quattro gruppi separati di dipendenti di una fabbrica Intel in Israele, alcuni incentivi alla produttività. Al primo gruppo ha offerto un bonus di trenta dollari, a un altro una pizza, al terzo un complimento dal capo, all’ultimo nulla.

mangiare pizza

Lo psicologo ha quindi scoperto che la pizza, a differenza di denaro e complimenti, risultava il più grande motivatore a lavorare più duramente: la sola promessa di una pizza, infatti, aveva aumentato la produttività del 6,7% soltanto il primo giorno. Durante la settimana, invece, il successo del gruppo con l’incentivo “carboidrati” era drasticamente sceso, surclassato invece dal gruppo che riceveva complimenti. Secondo le conclusioni dell’autore, la pizza sarebbe stata la vincitrice assoluta se fosse stato possibile distribuirla con consegna a domicilio.

I commenti degli utenti