Cook Inc. è la miglior rivista italiana di cucina

28 marzo 2018

Vi sarà capitato in fila dal parrucchiere o quando in edicola avete comprato di nascosto le riviste sulle ultime novità della vita sentimentale dei cosiddetti vip, di trovarvi tra le mani dei fascicoletti. Le pubblicazioni in questione pretendevano d’insegnarvi a fare il polpettone o comunque cose che possiate infornare, affettare e proporre alla vostra deliziosa famiglia allargata. una rivista immaginata come laboratorio di sperimentazioni da dilvugare Se vi è capitato, magari avete la sensazione che i giornali di cucina siano tutti così: la versione laica dell’agenda-casa di Suor Germana. Solo i più raffinati di noi sanno che Vandenberg Edizioni pubblica con successo una rivista immaginata come laboratorio di sperimentazioni, con la vocazione di divulgare le più effervescenti ricerche dell’alta gastronomia contemporanea. Si tratta di Cook_Inc., Officina internazionale di cucina, il cui nome riassume già le intenzioni: inc(orporate)/inc(lusive), cioè assimilare le suggestioni, le avventure, le scoperte che, in giro per il mondo, esaltano il cibo e ne nobilitano l’utilizzo. Il tutto è illuminato da fotografie che poco hanno a che spartire con le vassoiate ricoperte di rucola della rivista-omaggio in cui cerchiamo il modo migliore per impiattare i surgelati che abbiamo arraffato dopo il lavoro.

anna-morelli

A immaginare Cook_Inc. come vero e proprio manifesto creativo del food, la via migliore per “condividere le storie con il mondo” è Anna Morelli: con padre italiano e madre peruviana, ha già vissuto a Bruxelles, Madrid, Barcellona, Londra, Miami, Lucca. Se vorrà stabilirsi per un periodo anche in Cina potrà deciderlo il 26 maggio, quando presenzierà alla finale dell’edizione 2018 di Gourmand Cook book Awards. Il premio è stato fondato nel 1995 da Edouard Cointreau e nel 2017 hanno partecipato ben 271 tra libri e riviste relativi al cibo e al vino, stampati sostanzialmente in buona parte delle lingue traducibili con Google Traslate.

cook-inc

Per la quarta volta la cerimonia di premiazione si svolgerà a Yantai, città scelta perché considerata tra le capitali orientali del vino e patria della cucina Shandong, cook inc. rappresenterà l'Italia nella finale dei Gourmand World Cookbook Awards tra le forme tradizionali più antiche della Cina. Tra banchetti, feste, confronti, presentazioni, le migliori pubblicazioni del settore gastronomico si sfideranno per questo prestigiosissimo riconoscimento internazionale. Cook_inc. ha già vinto come migliore rivista in Italia e rappresenterà il nostro paese nella cinquina finalista di tutto il mondo. Da buoni patrioti, faremo il tifo per l’Officina Internazionale di Cucina, sperando possa vincere un periodico che ha il coraggio di definire il suo ultimo numero: “Meticcio, bastardo, mezzosangue (…), dove convivono felici e contenti luoghi, culture e stili assai diversi”.

I commenti degli utenti