Roma: giro d’Italia tra i ristoranti regionali in città

6 aprile 2018

La cucina italiana: conosciuta e apprezzata in tutto il mondo con le sue ricette tipiche e le infinite declinazioni che variano da regione a regione. Molto spesso ci si dimentica di quante sfumature si compone la cultura gastronomica dello Stivale: provare diverse cucine regionali nella stessa città è possibile a roma a livello territoriale ogni piatto è preparato in modo singolare e unico, rispettando tradizioni fortemente diffuse all’interno dei confini regionali. Anche se dalle dimensioni piuttosto contenute, il panorama della cucina italiana non corrisponde di certo a quello territoriale, sapendo piuttosto stupire per la sua estrema varietà: e lo stupore aumenterebbe ancora di più se solo si potesse compiere questo giro d’Italia tra le tavole regionali all’interno di una singola città. A Roma si può: non avrete che l’imbarazzo della scelta tra i ristoranti regionali che popolano i numerosi quartieri della Capitale. Al massimo spostandovi di qualche chilometro, troverete pizze napoletane dall’impasto originale, ragù alla bolognese cotti alla perfezione e gustose seadas ripiene. Per non parlare della famosa caponata siciliana, o ancora dei deliziosi piatti di pesce pugliesi. Ecco allora un indirizzario dei principali ristoranti regionali a Roma dove poter gustare le prelibatezze della cucina italiana, da Nord a Sud.

  1. seadas-step13Sardegna – Su Nuraghe (via Imperia, 66). Entrare in questo ristorante, sedersi a tavola e dimenticare ben presto di trovarsi a Roma; vi sentirete avvolti dall’atmosfera semplice e genuina del territorio sardo gustando i sapori tipici e respirando i profumi di prodotti di qualità. Le proposte di Felicia Avagliano sono davvero numerose e scegliere sarà una vera impresa. Sicuramente tra i cavalli di battaglia è doveroso menzionare la bottarga di muggine, gli spaghetti con le vongole veraci saltati con la vernaccia e la padellaccia preparata con gamberi e scampi saltati in padella. E ancora: sarebbe un peccato non provare, tra i piatti di carne, le bombas, il delizioso porceddu e il formaggio fuso accompagnato da gustose polpettine cotte sempre nella vernaccia. Per concludere, non perdetevi le famose seadas dal cuore filante di formaggio ricoperte da miele caldo.
  2. lacapagira-2Puglia – Lacapagira (via Voghera, 12). Un’atmosfera familiare ed accogliente riassunta nell’eloquente motto del “abbiamo solo lasciato aperto la porta di casa”. Domenico Marsico propone piatti tipici pugliesi, tra cui i famosissimi antipasti a base di patate e cozze, ai quali accompagnare un’ottima selezione di vini e grappe. Ma non finisce qui, perché accanto a proposte tipicamente regionali troverete anche degustazioni a tema e alcune novità del giorno realizzate all’insegna dell’estro e della creatività.
  3. al-peperoncinoCalabria – Al Peperoncino (via Ostiense, 369). Se cercate la location perfetta per trascorrere una serata informale e divertente in compagnia di amici, assaporando i piatti ricchi e sostanziosi della cucina calabrese, questo è il posto che fa per voi. Il locale è dotato di un’ampia veranda esterna, riscaldata durante l’inverno, e di quattro sale. Da non perdere il tris calabro e le tipiche bombe – piccoli panini fritti ripieni di salumi – senza dimenticare le frittelle ripiene, le ovoline di bufala e le focacce e i calzoni a base di ‘nduja.
  4. ambasciata-dabruzzoAbruzzo – Ambasciata d’Abbruzzo (via Pietro Tacchini, 26). Un’istituzione della cucina abruzzese nel cuore dei Parioli dal 1960. Una gestione familiare condotta all’insegna della cortesia e della disponibilità che ha mantenuto e aumentato nel corso degli anni il grado di soddisfazione dei commensali. All’Ambasciata d’Abbruzzo troverete però non solo i classici arrosticini, ma anche deliziosi piatti pesce e qualche elemento culinario tipicamente romano.
  5. mizzica-a-romaSicilia – Mizzica (via Catanzaro, 30). Le specialità della gastronomia catanese in un locale che, più che ristorante, si presenta nelle sue molteplici anime: bar, tavola calda, pasticceria e gelateria. Il personale, rigorosamente siciliano, vi saprà suggerire le migliori proposte del giorno attraverso una vastissima scelta tra dolci, salati e fritti. Da Mizzica potrete concedervi sfiziose tentazioni da gustare per strada o da assaporare comodamente seduti nel locale. Arancini, rustici, schiacciate e melanzane alla parmigiana per iniziare e, cannoli siciliani, cassate e paste di mandorle di vari gusti per concludere in dolcezza.
  6. antica-pizzeria-da-micheleCampania – L’Antica pizzeria da Michele (via Flaminia, 82). Anche a Roma finalmente ha aperto il tempio della pizza napoletana: succursale capitolina dell’omonimo e storico locale in quel di Napoli, l’Antica pizzeria da Michele, situata all’interno del museo per bambini di Explora, offre solo due tipi di pizze condite solo con le vere eccellenze campane. Una mancanza di scelta che è compensata dalla certezza di rimanere più che soddisfatti fino all’ultima fetta.
  7. dal-toscanoToscana – Dal Toscano (via Germanico, 58-60). Un angolo di toscanità verace e rustico in un quartiere di Roma, come quello di Prati, dove l’elevata presenza di uffici ha condotto alla diffusione di ristoranti dall’atmosfera totalmente diversa. Qui, tra fiaschi di vino, ribollita, sostanziosi primi piatti a base di pici e spesse fiorentine, la tradizione toscana si mostra con l’abito delle migliori occasioni. Ad accompagnare il tutto una vasta selezione di vini, tra cui spiccano alcune delle migliori etichette, dal Granducato al Chianti passando per il Brunello. Il locale si presenta nel classico stile toscano, forte di una tradizione ultradecennale che ha permesso l’avvicendarsi di ben tre generazioni: il risultato è quello di un ristorante caldo e accogliente dove assaporare i profumi e i sapori tipici dell’entroterra maremmano.
  8. la-regolaLiguria – La Regola (piazza di San Paolo Alla Regola, 40). Incastonato tra le bellezze capitoline, questo piccolo ristorante si affaccia su una tranquilla piazzetta situata tra Campo de’ Fiori e piazza Farnese. Protagonista la cucina ligure con i piatti classici della tradizione: dalla famosa focaccia alla genovese alla frittura mista, dalla pasta con le cicale di mare ai dessert della casa. Ogni ricetta porta la firma di Marina Perna che, con la sua passata esperienza da marinaio in traversate transoceaniche, ha riversato nella sua cucina contaminazioni mediterranee e abbinamenti semplici e genuini.

Clicca qui per visualizzare la mappa

I commenti degli utenti