Mangiare in Provenza: i migliori locali tra Arles, Aix en Provence e dintorni

10 aprile 2018

La primavera ispira gite fuori porta, lunghi weekend romantici e vacanze all’aria aperta. Tra le mete più amate e interessanti c’è sicuramente la Provenza, un’antica provincia a Sud della Francia, non troppo distante dal confine italiano. una terra dai profumi e colori unici di cui godere nella bella stagione Una terra dai profumi e dai colori unici, basti pensare che queste cittadine tranquille, questi campi variopinti, questi panorami tra storia e natura hanno ispirato tanti artisti, tra cui Vincent Van Gogh. E tra distese di lavanda e pittoreschi borghi non può mancare una ricca tradizione culinaria fatta di profumate materie prime, sentori mediterranei, mercati colorati, tavolini immersi nel verde e ricette sfiziose. La focaccia fougasse, la salsa aioli sui crostini di pane croccante, la zuppa bouillabaisse, la ratatuoille di verdure, sono solo alcuni esempi delle ricette che potremo degustare in questo solare angolo di Francia. Scopriamo dove immergerci in questa deliziosa atmosfera e quali specialità assaporare.

Colazione

Boulangerie Soulier

Boulangerie Soulier ad Arles

La colazione è il pasto più importante della giornata. Giusta o sbagliata che sia questa affermazione, vero è che saltare questo momento proprio in Francia, e nello specifico in Provenza, sarebbe un peccato. Immaginatevi il piacere di addentare un croissant ancora caldo mentre passeggiate tra le stradine di un paesino o tra le bancarelle di un mercato. Fermatevi allora alla boulangerie Lavarenne a Aix-en-Provence (place Richelme) insieme a un fragrante pain au chocolat. Oppure alla Boulangerie Soulier di Arles (66 Rue de la République) dove l’éclair, la tortina alla lavanda o il sandwich grigliato croque monsieur sono specialità particolarmente consigliate.

Moulin de Paiou

Moulin de Paiou a Meyreuil

Se preferite sedervi a un tavolino fermatevi all’Epicerie Engagée nel cuore di Aix-en-Provence (19 Rue Mignet), un delizioso alimentari con qualche tavolino per un pasto tranquillo con prodotti genuini dalla colazione all’aperitivo. Una bevanda calda, pane fresco, confetture biologiche e succo di mele della Normandia per iniziare la giornata al meglio. Poco distante da Aix-en-Provence c’è la boulangerie Moulin de Païou a Meyreuil (route de la Côté d’Azur). Non ha molti tavolini, l’ambiente è semplice ma i croissant vi sorprenderanno per la loro bontà. Non perdetevi neanche i croissant della Patisserie Martichon a Carpentras (53 Rue des Halles), cittadina ricca d’arte e di storia a Nord di Avignone. La storia di questa pasticceria si tramanda di generazione in generazione.

Pranzo

Lupin Blanc

Lupin Blanc a Revest Des Brousses

Il pranzo è un momento di autentico relax in questa parte del Sud della Francia. Prendetevi il vostro tempo, riposatevi dopo una mattinata di camminate e visite e godetevi le specialità locali. Dove? Per esempio al Bistro de Lafare (Allée Grand Jardin), nell’omonimo villaggio provenzale, dove assaggiare prodotti tipici in un ambiente autentico e naturale. Provate l’insalata tiepida di formaggio di capra, i salumi della casa o l’agnello alla provenzale. luoghi suggestivi in mezzo alla natura e un'ottima cucina provenzale Da non perdere per assaporare tutta l’atmosfera di questa regione è il Lupin Blanc a Revest Des Brousses (place du Village), nell’Alta Provenza. Il locale è accogliente, con robusti tavoli di legno. Il menu comprende sia piatti di pesche che di carne, verdure fresche e vini provenzali per accompagnare il tutto. Restiamo nell’Alta Provenza e addentriamoci nel Parco naturale regionale del Luberon. Se amate i luoghi suggestivi, in mezzo alla natura, fate tappa a Ménerbes per un pranzo alla Maison de la Truffe et du Vindu du Luberon (place de l’Horloge). Dal 1 aprile al 31 ottobre il ristorante è aperto tutti i giorni per deliziarvi con foie gras o risotto di farro al tartufo. Nota bene: le cantine del locale ospitano l’enoteca del Parco Regionale del Luberon.

Le Criquet ad Arles

Le Criquet ad Arles

Rotoliamo verso sud per ritrovarci nella splendida Arles. Al ristorante Le Criquet (21 Rue Porte de Laure), non lontano dal famoso anfiteatro romano, potrete assaggiare un’ottima zuppa di pesce con i crostini e la tipica salsa aioli. Interessante anche il polpo e i dessert, a cui è davvero difficile resistere in Francia. Nei dintorni, per un pranzo veloce provate il Saveurs et Terroirs (24 Rond Point des Arenes), un locale semplice e alla mano. Se la stagione lo permette fermatevi ai tavolini all’esterno per assaporare una deliziosa ratatouille accompagnata da riso della vicina Camargue o un sfizioso croque monsieur. Spostiamoci nel capoluogo di regione, Aix-en-Provence nel rustico L’Ancienne Épicerie (12 Rue du Cancel). Le pareti sono addobbate di poster e fotografie che rendono tutto più accogliente e familiare. Il menu a prezzo fisso comprende due antipasti, un primo o un secondo (per esempio il coniglio alla provenzale) e il contorno.

Spuntino, merenda, aperitivo

Confiserie Clavel

Confiserie Clavel

Tappa obbligata per i più golosi è la Confiserie Clavel a Carpentras (place Aristide Briand). Oltre alla frutta candita e ai cioccolatini, troverete delle vere specialità locali: i berlingot di Carpentras, caramelle preparate con sciroppo di frutta candita. Non a caso, questo comune dell’entroterra è conosciuto come il frutteto della Francia. E nella cittadina provenzale fermatevi a fare uno spuntino anche a La Fromagerie du Comtat (23, place de la Mairie). Davanti alla vetrina, ci sono alcuni tavolini dove potersi sedere per una degustazione di prodotti locali ma non solo. Qui troverete formaggi provenienti anche da tutta la Francia e prelibatezze da diverse parti del mondo.

Crepes Cidre et Compagnie

Crepes Cidre et Compagnie ad Aix-en-Provence

Dicono che i migliori calissons di Aix-en-Provence siano quelli della pasticceria Bechard (12 Cours Mirabeau). I calissons sono dei biscotti dalla forma allungata che ricordano la forma di una foglia. L’impasto è a base di mandorle con arancia e melone canditi, ricoperti da una candida glassa di zucchero. Se vi resta ancora un languorino provate anche i macaron e le éclairs di Bechard. E se avete più voglia di qualcosa di salato il posto giusto è il forno Farinoman Fou di Aix-en-Provence (5 Rue Mignet) dove esiste la carta del pane: una trentina di ricette con diverse farine e ingredienti, dalle famose olive francesi di Nyon al latte di capra. Indecisi sul dolce e il salato? La soluzione migliore è fare in salto da Crepes Cidre et Compagnie (23 Rue Lacépède), un ottimo posticino per una gallette salata o una crêpes dolce, accompagnate da un bicchiere di sidro di qualità o da succo di mela. La proprietaria Delphine è bretone e ci tiene a proporre ingredienti della sua terra d’origine.

Chateau Romanin

Chateau Romanin a Saint Rémy-de-Provence

L’aperitivo è un momento molto amato dalla popolazione locale. Approfittate per celebrare queste ultime ore della giornata prima della cena visitando una delle rinomate cantine provenzali e degustare un buon calice di vino. Potete per esempio fare una passeggiata tra i vigneti e fare una degustazione allo Château Romanin a Saint-Rémy-de-Provence (Chemin Départemental 29 Route de Cavaillon), a 40 minuti da Arles, oppure allo Château du Seuil, a Puyricard (4690 Route du Seuil), a una ventina di minuti da Aix-en-Provence. La cittadina di Puyricard, tra l’altro, ospita un’interessante cioccolateria dove acquistare golosi prodotti ma dove è anche possibile fare una visita guidata al laboratorio di produzione.

La Cave à Huitres

La Cave à Huitres a Saintes-Maries-de-la-Mer

La Provenza è anche mare e il posto migliore per un aperitivo ai profumi marini è La Cave à Huitres di fronte al porticciolo di Saintes-Maries-de-la-Mer (36 Avenue Théodore Aubanel), a soli 40 minuti da Arles. Un aperitivo a base di ostriche e frutti di mare accompagnato da un fresco calice di vino è il modo migliore per rilassarsi prima dell’ultimo pasto della giornata.

Cena

La Petite

La Petite Maison de Cucuron

Per finire la giornata in bellezza non possiamo dimenticare una cena dai profumi provenzali in luoghi unici. Come La Petite Maison de Cucuron (place de l’Étang), un ristorante stellato nella suggestiva cittadina di Cucuron, dove sono state girate alcune scene del film Un’ottima annata con Russell Crowe. a cucuron hanno anche girato un noto film con russell crowe Si può scegliere tra il menu stagionale, più ricco e complesso, e uno della casa di quattro portate, dall’amuse-bouche al dolce. Non lontano non perdetevi l’Oustalet a Gigondas (5 place Gabrielle Andéol) , un ristorante elegante ma non formale, creato dalla famiglia di vignaioli Perrin con la collaborazione dello chef Laurent Deconinck. Naturalmente la carta dei vini è molto interessante, ma l’intero menu merita un assaggio, dal famoso agnello alle erbe aromatiche ai formaggi di capra con diverse stagionature. Cucuron si trova all’interno del Parco naturale regionale del Luberon, così come un’altra interessante cittadina: Oppède. È qui che lo chef Patrick Piquet ha scelto di aprire con la moglie il suo ristorante, Bistro les Poulivets (400 Rue des Poulivets). I menu sono costruiti seguendo le stagioni e le collaborazioni con i produttori locali. A cena potete scegliere tra due menu degustazione. 

L'Aupiho

L’Aupiho a Les Baux-de-Provence

Spostiamoci a est, in un altro ambiente incontaminato, il Parco naturale regionale delle Alpilles, per assaporare la cucina dello chef Matthieu Dupuis-Baumal, una stella Michelin. Il ristorante si chiama L’Aupiho (alcuni lo conoscono con il vecchio nome La Table) e si trova a Les Baux-de-Provence (Domaine de Manville), un borgo arroccato su uno sperone di roccia, famoso per il suo castello. L’Aupiho, dopo un recente rinnovamento dei locali e delle cucine, ha riaperto il 3 marzo 2018. È il luogo ideale per assaporare i piatti tipici della Provenza rivisitati da un grande chef, dall’Anatra al cacao all’agnello con purè di fichi e patate oppure il riso affumicato con carote in crosta, dragoncello e limone o ancora la zuppa bouillabaisse con cicala di mare, scorfano e zafferano.

La Millefeuille

La Millefeuille ad Aix-en-Provence

State cercando qualcosa di carino, non turistico, ma abbordabile per ogni tasca? Provate Chez Serge a Carpentras (90 Rue Cottier), un ristorante più semplice ma non banale, con una piacevole corte interna dove potrete cenare tra grossi platani. Specialità di Chez Serge sono i piatti al tartufo curati dallo chef John Ellis e dal pasticciere Lilian De Michèle. Sì perché in carta c’è persino la torta al cioccolato con tartufo nero (tuber mélanosporum). Completiamo questo sfizioso tour tornando nel capoluogo di questa stupenda regione. Le Millefeuille (8 Rue Rifle Rafle), nel centro storico di Aix-en-Provence, è infatti un altro ristorante da non perdere. Non fatevi ingannare dal nome: non si tratta di una pasticceria ma di un locale dove poter scegliere tra un raffinato menu degustazione o un menu alla carta. Assaggiate l’agnello al miele o il maiale in salsa di scalogno e per finire, naturalmente, una deliziosa millefoglie alle nocciole o alla vaniglia. Un modo meraviglioso per completare una giornata o un viaggio.

Clicca qui per visualizzare la mappa

I commenti degli utenti