Laboratorio Rinascita: un modo per ricostruire

17 aprile 2018

A un anno e mezzo dalle forti scosse di terremoto che hanno colpito il centro Italia, vede la luce Laboratorio Rinascita, il portale online che permette di acquistare i prodotti tipici locali e restituire, così, una reale ripresa economica alle aree colpite dal sisma. È un piccolo grande passo per aiutare a ricostruire economicamente le aree colpite dal terremoto, ma anche per valorizzare e promuovere in Italia e all’estero le eccellenze enogastronomiche e il patrimonio di questi territori. 

massimo-proietto-con-sandro-sassoli-ed-angelo-corona

Ideata dall’associazione Alfa Fenice con l’Università degli Studi di Roma la Sapienza e il Centro di Ricerca Digilab 3D dell’ateneo, con il patrocinio del Parlamento Europeo, del Senato e della Presidenza della Repubblica, la piattaforma è stata lanciata a Roma durante l’incontro La Forza di Rinascere, tenuto nell’Aula Magna della Università La Sapienza. “Con il laboratorio – ha spiegato Sandro Sassoli, presidente di Alfa Fenice – cerchiamo di rappresentare un amplificatore che sia un riferimento di queste eccellenze e dei territori di cui fanno parte, coinvolgendo sindaci, artigiani e produttori, chef e le realtà locali del Terzo settore”.

la-forza-di-rinascere-alcuni-sindaci-presenti

Luogo virtuale in cui acquistare prodotti tipici locali, il laboratorio, sarà anche un centro di ricerca, visto che si avvale della collaborazione dell’Istat per studi di settore finalizzati a favorire la crescita delle imprese produttrici e l’incremento dei flussi turistici nelle zone colpite. Il progetto, inoltre, prevede di implementare anche il marchio di denominazione comunale (De.Co.), per un’ulteriore valorizzazione dei prodotti. La piattaforma è già online, ma le vendite saranno attivate soltanto tra qualche mese: ci vuole ancora un po’ di tempo per organizzare, catalogare e preparare le spedizioni. Ma l’obiettivo è piuttosto chiaro: arrivare, nel prossimo autunno, all’Expo della rinascita con tutti i produttori, per presentare le eccellenze locali alla platea del grande pubblico.              

I commenti degli utenti