Torta Caprese: com’è nato il famoso dolce di Capri

24 aprile 2018

Colazione, spuntino, dessert: la torta Caprese è uno di quei dolci che vanno bene in tutti i momenti della giornata. Prende il suo nome da Capri, l’isola campana in cui è nata. Come tanti dolci della tradizione partenopea, anche la torta di cioccolato e mandorle nacque per caso. Il suo creatore fu Carmine Di Fiore, proprietario di un laboratorio di pasticceria proprio a Capri, che si trovò a servire niente meno che due criminali al servizio di Al Capone.

caprese

Era il 1920 e i due scagnozzi erano sull’isola per comprare delle ghette al loro capo. la caprese nasce da una dimenticanza fondamentale Per i malviventi fare tappa da Di Fiore era d’obbligo. Una volta entrati in pasticceria, chiesero una torta. Di Fiore, molto teso per la presenza di questi due clienti speciali, dimenticò di aggiungere la farina all’impasto di una comune torta cioccolato e mandorle. La infornò così com’era, dando vita a un dolce oggi conosciuto e amato in tutto il mondo.

Torta caprese - still life

La caratteristica seducente di questo dolce sta nella morbidezza interna e nel contrasto con la croccantezza esterna. Inoltre, non contiene lievito. Questi due fattori la rendono una torta leggera. La sua preparazione non è complicata, ma gli ingredienti devono esser ben combinati per ottenere l’effetto “morbido dentro, croccante fuori“. Qui trovate la ricetta completa.

I commenti degli utenti