Peanut Milk: sarà un nuovo trend?

3 maggio 2018

Qualcuno ha fatto subito la battuta: “La compagnia statunitense Elmhurst Dairy ha scambiato le mucche per noccioline”. Fatto sta il latte di arachidi lanciato da Elmhurst Dairy sta suscitando grande curiosità, al punto da diventare un temibile rivale del latte di mandorle; impresa che finora non è riuscita ad altre bevande vegetali quali il latte di noci e di anacardi.

Un drink su cui scommettere

peanut-milk-2

La food scientist Cheryl Mitchell, che ha un ruolo chiave nella realizzazione dei prodotti Elmhurst, ha spiegato com’è nata l’idea: “L’arachide è un’ottima fonte di proteine e il Peanut Milk costa meno rispetto ad altri tipi di latte vegetale”. finora si è trattato di una bevanda prodotta in maniera casalinga A onor del vero, il peanut milk non è qualcosa a cui nessuno aveva pensato prima e basta fare un giretto in rete per averne conferma. Ma proprio il web testimonia anche che finora si è trattato di una bevanda casalinga, da preparare in virtù di un passaparola che vede protagonisti in primis i vegani. Insomma, reperirlo in commercio è un’impresa ancora ardua: l’azienda Signs&Wonders l’ha prodotto per diversi anni, era l’unica negli States, ma ha cessato l’attività da un bel po’. Elmhurst Dairy, quindi, ha tutte le intenzioni di colmare tale gap o almeno provarci, nonostante tutti i rischi del caso. Naturalmente bisogna prima attendere la risposta del mercato americano; dinanzi a un esito positivo, c’è da scommettere che quello europeo sarà un obiettivo primario.

Le virtù

nonfeatured-peanut-milk

Non soltanto proteine. Il latte di arachidi è anche ricco di amminoacidi, antiossidanti, magnesio, vitamina E, fibre, fosforo e niacina. È quindi una bevanda energetica e nutriente, perfetta per la colazione e la merenda. Valida alternativa per chi è intollerante al lattosio. È molto consistente e cremoso, perciò si presta alla preparazione di creme salate e dolci, torte e biscotti secchi, ma anche frullati e smoothies. Ha un sapore deciso, che però risulta molto gradevole per chi ama le noccioline.

I difetti

arachidi

Il sapore forte del latte di arachidi è una sua peculiarità, tuttavia può diventare anche un grande difetto, in quanto limita la versatilità della bevanda stessa. Certi abbinamenti, come quello con il caffè, sono davvero improponibili (non provate: credeteci sulla parola). Un altro punto debole del peanut milk coincide col fatto che l’allergia alle arachidi è una delle più diffuse in assoluto e ha un carattere permanente, al contrario di altre che invece tendono a regredire col tempo.

I commenti degli utenti